Regole per ammorbidire i datteri secchi

tramite: O2O

Introduzione

I datteri secchi sono un alimento particolarmente nutriente e versatile. Ricchi di vitamine e sali minerali, vantano elevate proprietà antinfiammatorie. Contengono ferro, fibre ed amminoacidi. I datteri secchi si prestano alla preparazione di numerose ricette. La loro sapidità zuccherina li rende un ottimo dolcificante naturale. La disidratazione dei datteri ne incrementa la concentrazione di zuccheri. Inoltre, ne prolunga il periodo di conservazione.
Dovete porre estrema attenzione sulla scelta dei datteri secchi. Controllate accuratamente l’etichetta. Dovete prediligere un prodotto privo di conservanti. Per ammorbidire i datteri secchi, bisogna seguire delle semplici regole. Nei passi che seguono, vi daremo alcuni consigli a riguardo.

15

Immergere in acqua

Una delle regole tradizionali per ammorbidire i datteri secchi prevede l'uso dell'acqua. Se utilizzate acqua a temperatura ambiente, immergeteli per almeno mezz’ora. Con acqua tiepida, basta un quarto d’ora. Utilizzando questo metodo, i datteri manterranno inalterato il loro sapore. La consistenza risulterà più morbida e succosa, per un risultato gustoso.

25

Ammorbidire con il latte

A seconda della ricetta da preparare, potete ammorbidire i datteri secchi anche con il latte. Sia freddo che tiepido, il latte penetrerà all’interno dei frutti, reidratandoli. Manteneteli a bagno per circa 30 minuti, così da renderli teneri e succulenti. Se gradite, potete anche ridurli a pezzetti. Favorirete il processo di ammorbidimento. Il latte assegnerà ai datteri un gusto delicato e leggero, particolarmente gradevole al palato.

Continua la lettura
35

Bagnare nel rum

Se preferite impartire un gusto vigoroso ai datteri secchi, usate il rum. Potete optare per un rum chiaro e giovane. Presenta un gusto meno accentuato ed intenso. In alternativa, potete usare un distillato scuro, più corposo e carico. Immergete i datteri secchi per circa 20 minuti e lasciate ammorbidire bene. I frutti assorbiranno il liquore, per un risultato energico. Questa procedura si adatta alla preparazione di macedonie ed insalate di frutta.

45

Macerare nel succo di limone

I datteri secchi presentano una sapidità particolarmente mielata e zuccherina. Se gradite stemperarne la dolcezza, potete ammorbidire i frutti con succo di limone. Spremete due limoni e filtratene il succo. Quindi, trasferitelo in una ciotola. Introducete i datteri e lasciate macerare per 10-15 minuti. Scolate e consumate a vostro piacimento. Il sapore pungente del limone si mescolerà garbatamente con la dolcezza dei datteri, per un connubio invitante.

55

Reidratare nella grappa

Tra le regole per ammorbidire i datteri secchi, potete usufruire del bagno di grappa. Per ottenere un buon prodotto finale, vi consigliamo di utilizzare un distillato giovane. Presenta un retrogusto molto più delicato e gentile rispetto alle grappe invecchiate. In alternativa, potete scegliere anche un tipo aromatico. Immergete i datteri secchi nel distillato e lasciate in posa per una ventina di minuti. L’alcool penetrerà all’interno dei frutti, ammorbidendoli ed aromatizzandoli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Crema di latte con datteri freschi: ricetta

Una ricetta davvero molto semplice è quella della crema di latte con datteri freschi. Grazie alla consistenza densa della crema, potete sfruttarla in diverse occasioni ...
Dolci

Come fare i biscotti ai datteri

Se in occasione di una cena tra amici intendiamo preparare dei biscotti davvero unici e dal gusto particolare, possiamo fare quelli ai datteri. Si tratta ...
Dolci

Ricetta: cheesecake vegana ai frutti di bosco

Una ricetta perfetta per sorprendere i vostri ospiti a una cena importante o a una semplice impatriata con i vostri amici più vicini, è questa ...
Dolci

Come preparare la torta di datteri e miele

Per fare una ricetta originale potete preparare una torta di datteri e miele. Questo dolce esotico ha un sapore gradito ai più grandi e ai ...
Dolci

Come preparare i biscotti ai fichi secchi

I biscotti farciti con i fichi secchi, appartengono alla tradizione culinaria siciliana. Tradizionalmente serviti durante le festività natalizie, vengono preparati ed apprezzati in tutti i ...
Dolci

Come fare i biscotti ai datteri

I biscotti ai datteri, noti anche col nome di "ma'amoul", esistono in diverse versioni, alcune di esse prevedono la farcitura con pistacchi o noci ...
Dolci

10 dolci con la frutta secca

Molto spesso per dare sapore ai vostri dolci è necessario aggiungere qualche ingrediente genuino, che possa dare non solo sapore ma anche un gusto più ...
Dolci

I 7 dolci più gustosi a base di farina di cocco

Se siete amanti del cocco e state cercando una nuova ricetta per gustarvi questo buonissimo ingrediente, in questa guida vi proporrò delle ricette per preparare ...
Dolci

Ricetta: muffin ai datteri

Durante il periodo invernale può capire a tutti di voler assaggiare qualcosa di dolce, magari preparato in casa. Il problema a cui molti di voi ...
Consigli di Cucina

Frutta secca: 10 ricete per utilizzarla

Un ingrediente che si può utilizzare per poter realizzare qualsiasi tipo di ricetta è la frutta secca. Quest'ultimo è un alimento ricco di caratteristiche ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.