Ricetta: agnello al vino rosso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Ricetta: agnello al vino rosso
16

Introduzione

L'agnello rappresenta senza dubbio un piatto classico nella tradizione culinaria italiana. Durante il periodo pasquale, quest'ultimo piatto risulta essere sempre presente sulle nostre tavole. Tuttavia, per gli amanti di questo tipo di carne attendere il periodo pasquale per consumare l'agnello è un po' riduttivo, infatti si potrebbe gustare quest'ultimo anche in altri periodi dell'anno con diversi tipi di ricette. Se siete interessati anche voi a questo argomento sopracitato, allora questa guida è adatta alle vostre esigenze, non smettete quindi di leggerla in quanto in seguito vi verrà spiegata la seguente ricetta: Agnello al vino rosso.

26

Occorrente

  • 800 g di agnello
  • 2 bicchieri di vino rosso tipo Sangiovese
  • 1 carota
  • sedano
  • 2 rametti di rosmarino
  • 2 spicchi d'aglio
  • 4/5 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
  • sale e pepe q.b.
  • qualche fogliolina di menta fresca
36

Le dosi elencate in seguito varranno per 4 persone. Dovrete prendere il vostro agnello, e successivamente tagliarlo a pezzi non troppo grandi ma nemmeno piccoli, per poi lavarlo con cura. Tagliate finemente la carota, il sedano e lo spicchio di aglio. Ponete l'agnello in una terrina e cospargetelo con sale e pepe e unite gli altri ingredienti precedentemente tagliati. Aggiungete, a questo punto, i 2 bicchieri di vino rosso e fate marinare per circa un'ora. Conclusa la marinatura, scolate la carne e filtrate il liquido ottenuto che utilizzerete poi per ultimare la cottura.

46

A questo punto è quindi possibile procedere alla cottura dell'agnello. In un tegame basso e largo farete soffriggere l'olio d'oliva con lo spicchio d'aglio e il rametto di rosmarino, possibilmente legato in maniera da non perdere le foglioline durante il l'esecuzione dell'operazione appena citata. A questo punto unitevi i pezzetti di agnello sgocciolati e fate rosolare per una decina di minuti fino al raggiungimento di un colore uniforme. A questo punto dovrete abbassare la fiamma e quindi continuate la cottura irrorando il tutto con il liquido della marinatura che avrete tenuto da parte in precedenza.

Continua la lettura
56

Durante la cottura, è molto importante che rigirerete con delicatezza i pezzetti d'agnello, evitando quindi di farli attaccare al fondo della vostra pentola. Come indicazione che il vostro agnello sarà pronto basterà vedere il momento in cui il livello del liquido di cottura si sarà ridotto almeno alla metà di quanto ne era presente all'inizio dell'operazione. Di conseguenza la carne, infilzandola con una forchetta, risulterà tenera. Quando avrete terminato la cottura del vostro agnello, potrete finalmente mettere il tutto nei piatti e servire, è consigliato servire con l'agnello ancora caldo. Se risulta di vostro gradimento potrete aggiungere il rosmarino. Farete sicuramente un'ottima figura con eventuali ospiti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per la realizzazione di tale piatto è preferibile usare la parte del cosciotto o della spalla dell'agnello, tagliato a pezzetti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: cosciotto di agnello brasato

Con il termine "brasato" si intende una carne che si cuoce molto lentamente, insieme a del vino, a del brodo e a delle spezie. Il fuoco dovrà avere una temperatura media e la cottura lunga consentirà lo scioglimento del collagene della carne, con il...
Carne

Come preparare l'agnello con patate

L'agnello con patate è un piatto della nostra tradizione culinaria e si prepara tendenzialmente per il pranzo di Pasqua. La carne di agnello è molto gustosa e si presta a diverse preparazioni e accostamenti: cotta al forno con le patate rappresenta...
Carne

Ricetta: agnello scottadito

Le costolette d'agnello alla scottadito sono un piatto tipico della tradizione culinaria laziale. Il nome è tutto un programma. Infatti, indica che la carne d'abbacchio va mangiata rigorosamente caldissima, appena dopo la cottura. La ricetta originale...
Carne

Ricetta: agnello al vino bianco

La carne di agnello è una carne rossa che possiede molti benefici per l'organismo umano. È ricca di sostanze nutritive, come proteine, vitamine B12, ferro che in particolare quello contenuto nell'agnello, viene assorbito più facilmente dal nostro corpo....
Carne

Ricetta: costolette di agnello in crosta di cuscus

Per portare in tavola una cena sfiziosa e originale, perché non sfruttare la golosa versatilità del cuscus? In questa particolare ricetta, il cuscus si trasforma in prelibata panatura per le costolette d'agnello! Una preparazione semplice, ma di grande...
Cucina Etnica

Come preparare l'agnello alla greca

Cucinare è una delle tante passioni che accomunano noi italiani, e siamo degli specialisti nel preparare dei piatti gustosi, soprattutto quelli a base di carne. Il nostro ricettario è pieno di piatti a base di carne, ma alle volte possiamo integrarlo...
Carne

Ricetta: costolette di agnello alla brace

Chi ama la cucina è sempre alla ricerca di nuove ricette da preparare. Il più delle volte ci si butta sul sicuro e, si punta alla tradizione italiana, molto ricca e diversa di regione in regione. Nei passaggi seguenti vi illustreremo un ricetta tipica...
Carne

Come preparare l'agnello con le castagne

L'agnello ha una carne facilmente digeribile. Generalmente si distinguono due tipi di agnello: agnello da latte o abbacchio, dalla carne tenerissima e delicata e, agnello bianco o maturo, dal gusto forte e deciso. Per tradizione, in Italia, l'agnello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.