Ricetta: baccalà in umido con l'uvetta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
Ricetta: baccalà in umido con l'uvetta
18

Introduzione

Capita spesso di dover preparare un cenetta perché si hanno degli ospiti a cena. Che siano essi dei parenti in visita oppure semplicemente il proprio compagno o la propria compagna, è bene avere le idee chiare su cosa preparare in modo da stupire i nostri ospiti e farli deliziare con la nostra cucina. Le ricette che possono essere preparate sono moltissime ma sicuramente un piatto a base di pesce può fare la differenza, soprattutto se si tratta di baccalà. Il baccalà può essere cucinato in vari modi, uno più gustoso dell'altro. Ecco una meravigliosa ricetta: baccalà in umido con l'uvetta.

28

Occorrente

  • Baccalà dissalato
  • Olio di oliva
  • Cipolla
  • Patate
  • Pomodori freschi maturi
  • Padella antiaderente
  • Uvetta sultanina
  • Vino bianco
38

Marinatura

Iniziate con il prendere un trancio di baccalà già dissalato (nel caso abbiate acquistato lo stoccafisso, assicuratevi di lasciare quest'ultimo un'intera notte immerso in abbondante acqua fresca, così da eliminare il sale in eccesso e riportare il pesce ad una consistenza adeguata). Non devono mancare cipolla, olio di oliva, pomodori freschi e maturi, patate, vino bianco nonché uvetta sultanina. Lasciate rinvenire l'uvetta in acqua per circa un paio di ore. Alla fine occorre strizzarla con un canovaccio asciutto.

48

Preparazione del soffritto

Iniziate a tagliare il baccalà a filetti: così facendo cuocerà in breve tempo senza perdere le proprietà organolettiche. Fatto ciò, provvedete ad eliminare eventuali spine e tutta la pelle.
Tritate quindi la cipolla e fatela imbiondire a fuoco medio in una padella antiaderente. Aggiungete i vostri filetti di baccalà e fateli leggermente rosolare da entrambi i lati. Sfumate nuovamente con dell'altro vino. Prima che evapori completamente, versate nella padella l'uvetta sultanina accuratamente strizzata e le patate lessate e tagliate a spicchi. Fatele cuocere adesso fino a quando saranno di vostro gradimento.

Continua la lettura
58

Preparazione del condimento

Mentre l'uvetta assorbe gli umori del vino e del pesce, iniziate a pelare i pomodori: se questa operazione presenta difficoltà, immergeteli per qualche secondo in acqua bollente, vedrete quanto sarà facile mondare la buccia. Tagliate i pomodori a cubetti lasciando fuoriuscire l'acqua e parte dei semi, fate cuocere qualche istante e poi cospargete il baccalà con acqua tiepida fino a coprire il tutto, tenendo in cottura, a fiamma bassa, per circa mezz'ora.

68

Cottura del baccalà

Per quanto riguarda il tempo dicottura dovrete regolarvi in base alle dimensioni e al numero di filetti. Se l'acqua dovesse evaporare completamente, versatene ancora un po' così da non far bruciare il pesce e non perderne il delizioso sughetto. Quando il baccalà in umido con l'uvetta sarà pronto, prendete un bel piatto di ceramica bianca, disponete i vostri filetti di baccalà con l'uvetta, versate sopra un po' della riduzione del sugo di cottura ed un filo d'olio di oliva a crudo!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso l'uvetta sultanina non fosse di vostro gusto, potete usare l'uvetta cilena.
  • Non serve aggiungere sale, neppure durante la cottura; sarà il baccalà stesso a rilasciare sapidità nel sugo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: baccalà con cacao e radicchio

Amate il baccalà, ma magari lo avete mangiato e preparato in tutti i modi possibili immaginabili? Questa ricetta vi proporrà una versione di baccalà con cacao e radicchio. Non mancheranno altri ingredienti secondari (elencati e misurati per quattro...
Pesce

Come preparare il baccalà in casseruola

Diciamo pure che il baccalà è una delle pietanze emblematiche di tante cucine popolari e soprattutto delle abitudini culinarie dei luoghi più lontani dal mare, nei quali veniva trasportato già in epoche molto antiche grazie alla salatura, eccellente...
Pesce

4 secondi piatti con il baccalà

Il baccalà è un pesce molto saporito a cui è possibile accostare tanti ingredienti e fare molti abbinamenti. In questa breve guida voglio proporvi quattro secondi piatti a base di baccalà. La prima ricetta sono delle saporite e croccanti “crocchette...
Pesce

Ricetta: terrina di baccalà al radicchio

Pesce e verdura si sa sono un binomio perfetto. Come perfetta è la ricetta che vi propongo oggi: terrina di baccalà al radicchio. Niente di più saporito e sfizioso. Ideale per le nostre cene sia come antipasto che come secondo piatto. Possiamo servirlo...
Pesce

Ricetta: baccalà in agrodolce alla romana

Il pesce come ben si sa non è un piatto che si riesce a preparare velocemente: richiede dei tempi di cottura semplici e poco articolati, accostando ai giusti sapori che ne risaltino le qualità, non che ne coprono i sapori. Non sempre risulta una preparazione...
Pesce

Come cucinare i filetti di baccalà

Il baccalà non è altro che un merluzzo, della specie dei Gadus macrocepahlus, essiccato al sole e salato per conservare la carne fino al momento della sua consumazione.  Si differenzia dallo stoccafisso per la modalità di essiccazione, il suo prezzo...
Antipasti

Come preparare i filetti di baccalà in pastella

I filetti di baccalà in pastella sono una tipica pietanza della cucina laziale. È un piatto gustoso che richiede pochi ingredienti e una semplice preparazione.È uso comune mangiare il baccalà come antipasto per la cena della vigilia di natale oppure...
Pesce

Ricetta: baccalà al miele

Si potrebbero elaborare trattati interi su un ingrediente come il miele. Uno dei cibi naturali più antichi. Da millenni l'uomo sa come avviene la sua produzione. Ed ha imparato a gestirla in modo perfetto. Per molto tempo il miele fu l'unico elemento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.