Ricetta: Baccalà olive e capperi

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il baccalà è un pesce molto amato nel Napoletano, ma cucinato in diversi modo in moltissime regioni d'Italia. Esso infatti si presta perfettamente, grazie al suo sapore intenso ma gentile, facile accostamento di molti contorni. Il baccalà ha la caratteristica principale di essere molto salato, quindi è consigliabile metterlo a bagno in acqua per un po' di tempo prima di cucinarlo. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come realizzare una ricetta molto semplice e fresca: baccalà con olive e capperi.

26

Mettere in bagno in baccalà

Per prima cosa scegliete un bel pezzo di baccalà di circa 600 grammi (considerando una pietanza per quattro persone). Mettetelo a bagno il pesce per qualche ora, cambiando l'acqua molto spesso; in questo modo andrete ad eliminare il sale che è depositato nel pesce. Assaggiate nel corso delle ore il baccalà, anche se è crudo, e valutate se è buono di sale e può essere cucinato. Nel frattempo, preparate in una padella due cucchiai di olio di oliva e metteteci dentro uno spicchio d'aglio, e lasciatelo rosolare. Una volta che l'aglio si è leggermente scottato, toglietelo ed aggiungete due barattoli di pelati a pezzettoni e lasciate cuocere fino a che non vi sembri ristretto abbastanza.

36

Preparare il sugo

Mentre aspettate che il sugo si cucini, snocciolate una dozzina di olive di Gaeta e sciacquate e dissalate benissimo un pugno di capperi. Una volta terminata la proceduta, aggiungete olive e capperi al sugo. Spegnete il fornello una volta che il sugo vi sembra pronto; nel frattempo scolate il baccalà dall'acqua ed aspettate che il baccalà coli per bene. Una volta che gran parte dell'acqua sarà eliminata, aggiungetelo al sugo nelle padella. Vi consiglio di non aggiungere il sale, il baccalà ne è già ricco potrebbe rilasciarlo nella cottura, dando al vostro sugo un sapore troppo salato.

Continua la lettura
46

Unire gli ingredienti

Una volta aggiunto il baccalà, riaccendete il fuoco a fiamma bassa e continuate a cuocere il pesce rigirandolo di tanto in tanto. Il baccalà cuoce rapidamente, quindi fate attenzione a non farlo sfaldare, e quando lo girate, fatelo delicatamente per non far rompere i pezzi. Dopo pochi minuti, la pietanza è pronta. È facoltativo aggiungere un pizzico di origano sul pesce, ma se lo si aggiunge, si avrà un sapore particolare alla marinara che non guasta affatto. La pietanza va servita calda e con del buon pane casereccio per fare la famosa "scarpetta" nel sughetto. Potete in alternativa, portare in tavola dei crostini. Non vi resta che gustare il vostro delizioso piatto.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare il baccalà in casseruola

Diciamo pure che il baccalà è una delle pietanze emblematiche di tante cucine popolari e soprattutto delle abitudini culinarie dei luoghi più lontani dal mare, nei quali veniva trasportato già in epoche molto antiche grazie alla salatura, eccellente...
Pesce

Come cucinare i filetti di baccalà

Il baccalà non è altro che un merluzzo, della specie dei Gadus macrocepahlus, essiccato al sole e salato per conservare la carne fino al momento della sua consumazione.  Si differenzia dallo stoccafisso per la modalità di essiccazione, il suo prezzo...
Pesce

Ricetta: baccalà alla pizzaiola

Per portare sulle nostre tavole tutto il profumo del mare, perché non lasciarci tentare da una ricetta golosa come il baccalà alla pizzaiola? Una preparazione semplice, dal gusto deciso e dai sentori mediterranei. Una preparazione perfetta da servire...
Pesce

Ricette salentine: baccalà e sponsali

La bella Italia è ricca di ricette particolari, colme di gusto e tradizione. In questa guida parliamo di una delle ricette salentine più famose del sud Italia: il baccalà con gli sponsali. Il baccalà è il tipico merluzzo essiccato sotto sale, mentre...
Pesce

Baccalà alla napoletana: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale del baccalà alla napoletana è una vera e propria delizia ed è un classico della cucina del Sud. L'inconfondibile sapore del pesce verrà esaltato dalla panatura, che lo renderà dorato e croccante una volta fritto. Il piatto...
Pesce

Ricetta: Baccalà in cassuola

In casa vengono preparate molte ricette da condividere insieme alla famiglia, o agli amici. Le ricette che vengono realizzate sono molte. Soprattutto vengono effettuate in base ai propri gusti personali. Nei giorni festivi, quali Natale, Capodanno e Pasqua,...
Pesce

Ricetta: baccalà fritto con salsa alle olive

La tradizione culinaria campana, ed in special modo quella napoletana, è ricca di piatti gustosi al palato ed anche particolari, che sono stati in seguito riproposti in tutto il mondo. Basti pensare alla pizza che, nata a Napoli, è stata poi apprezzata...
Primi Piatti

Ricetta: paccheri con menta e baccalà

Preparare la pasta in un modo davvero gustoso e nel contempo originale è molto facile, purché se ne utilizzi una dalla forma particolare come ad esempio i paccheri. Questa tipologia ha infatti la classica sagoma rettangolare con un foro centrale abbastanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.