Ricetta: baccalà in agrodolce alla romana

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Ricetta: baccalà in agrodolce alla romana
17

Introduzione

Il pesce come ben si sa non è un piatto che si riesce a preparare velocemente: richiede dei tempi di cottura semplici e poco articolati, accostando ai giusti sapori che ne risaltino le qualità, non che ne coprono i sapori. Non sempre risulta una preparazione facile, ma con la giusta ricetta si possono preparare dei piatti veloci e semplici. Il baccalà è un pesce bianco, dal sapore ed odore abbastanza consistente, e le modalità di preparazione possono essere delle più svariate. La cottura che preferibilmente si preferisce è sicuramente quella fritta: questo taglio si presta molto bene ed è possibile accostarlo ad altri ottimi sapori. Vediamo infatti come farlo in agrodolce alla romana.

27

Occorrente

  • 1 kg di baccalà
  • 100 gr di uvetta
  • 1 limone non trattato
  • Farina
  • Pepe
  • Sale
  • Prezzemolo
  • 30 gr di pinoli
  • Zucchero
  • Aceto
  • 1 mela
  • 3 cipolle
  • Olio extravergine d'oliva
37

Il baccalà

Privare il baccalà di pelle e lische, quindi passarlo sotto abbondante acqua corrente e lasciarlo sgocciolare. Tagliarlo in parti uguali e passarlo nella farina, quindi in una padella lasciare scaldare l'olio e mettere i tranci di pesce a scottare sino a quando non risulteranno quasi ben cotti. Disporli su carta assorbente man mano che vengono cotti così da ridurre la quantità di olio presente.

47

Le cipolle

Lavare e tagliare finemente le cipolle, quindi metterle a cuocere in padella con un po' di olio caldo. Aggiustare di sale e pepe e lasciarle imbiondire per qualche minuto. In un bicchiere intanto mettere metà di aceto e metà di zucchero, quindi mescolare sino a quando quest'ultimo non è ben disciolto: versare all'interno delle cipolle e lasciare cuocere sino a quando non inizia ad asciugare un po il liquido. Intanto prendere le mele e tagliarle a tocchetti, quindi, non appena il liquido non inizia ad evaporare, aggiungerle insieme all'uvetta ed ai pinoli.

Continua la lettura
57

La cottura

A questo punto si può concludere la preparazione del piatto: quando i vari ingredienti iniziano a caramellare aggiungere anche il baccalà fritto, quindi mescolare facendo adeguatamente insaporire i vari ingredienti. Prendere il prezzemolo, lavarlo e tritarlo; il limone invece bisogna lavare accuratamente la scorza e grattuggiarne quanto più possibile all'interno della padella. Quindi, non appena la cottura del pesce sembra quasi ultimata ed il liquido quasi asciutto, aggiungere una spolverata di prezzemolo, cosi da dare maggiore freschezza al piatto. Il baccalà è così pronto per essere servito: come si evince si tratta di una preparazione semplice e veloce, ideale da preparare per cene con amici non avendo molto tempo a disposizione, pronto in poco tempo ed ideale per una qualsiasi occasione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si può aggiungere a questo piatto un po' di passata di pomodoro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Baccalà alla livornese: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale del baccalà alla livornese è conosciuta in tutta Italia e ha molte varianti. La pietanza, in ogni sua sfumatura, riesce a deliziare comunque il palato. I sapori semplici e mediterranei hanno fatto di questo piatto un vero e proprio...
Pesce

Ricette salentine: baccalà e sponsali

La bella Italia è ricca di ricette particolari, colme di gusto e tradizione. In questa guida parliamo di una delle ricette salentine più famose del sud Italia: il baccalà con gli sponsali. Il baccalà è il tipico merluzzo essiccato sotto sale, mentre...
Pesce

Come preparare il baccalà con cipolle e olive

Questa è una ricetta tipica della regione Lazio ottima anche nelle giornate d'inverno in quanto si tratta di un piatto che va servito quando è caldo. In questa guida verrà spiegato come preparare il baccalà con un contorno di cipolle e olive nere...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle ceci e baccalà

Le tagliatelle con ceci e baccalà rappresentano una ricetta tipica dell'Italia centro-meridionale e sapranno ricreare l'esatta atmosfera di calore ed allegria durante le fredde giornate d'inverno, purché accompagnate da un caminetto acceso e un bicchiere...
Pesce

Come cucinare il bacalhau portoghese

Il baccalà rappresenta l'alimento fondamentale di numerose cucine popolari. Precisamente si tratta del pesce merluzzo salato e stagionato. L'usanza di metterlo sotto sale proviene dai pescatori baschi, i quali riuscivano a trasportarlo per lunghe distanze...
Pesce

Come cucinare il baccalà alla Brás

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler assaporare una pietanza tipica di un'altra zona del mondo ma di non potersi permettere un viaggio verso quel particolare posto che ci permetta di mangiare la pietanza desiderata. Tuttavia grazie...
Pesce

Come preparare il baccalà alla vicentina

In questa guida vogliamo proporre la realizzazione di una nuova ricetta che potremo preparare e servire ai nostri ospiti. Nello specifico vedremo come poter preparare con le nostre mani il famoso baccalà alla piacentina. Iniziamo subito con. Il dire...
Pesce

Come preparare il gratin di baccalà al gruyere

Il gratin di baccalà al gruyere è un secondo piatto gustoso, perfetto da servire assieme alla polenta calda o con crostini di pane tostati in forno. Scegliete ingredienti di ottima qualità se desiderate ottenere un risultato finale eccellente. La preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.