Ricetta: baccalà mantecato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida vi andrò ad illustrare come si prepara il Baccalà Mantecato! Una ricetta tipica culinaria di Venezia! Un piatto davvero gustoso e sostanzioso! Il tutto viene preparato con dello stoccafisso, un merluzzo conservato attraverso l'essicazione con aria fredda. La ricetta ha una dose per 4 persone.
Vediamo insieme come preparare questa fantastica ricetta! Il procedimento non è affatto difficile se mi seguirete!

26

Occorrente

  • 800 g di stoccafisso, 250 ml di Olio Extravergine d'oliva, 250 ml di latte intero, 1 spicchio d'aglio, un pizzico di sale fino, un po' di pepe nero, ciotola, mestolo o planetaria
36

Assicuriamoci di avere tutti gli ingredienti necessari per questa ricetta:
800 g di stoccafisso, 250 ml di Olio Extravergine d'oliva, 250 ml di latte intero, 1 spicchio d'aglio, un pizzico di sale fino, un po' di pepe nero. Il piatto ha ben 400 Kcal per porzione. Lo stoccafisso ha inoltre proprietà anti-cellulite ed è un afrodisiaco naturale.
Il tempo di preparazione è di circa 40 minuti; il tempo di cottura è di 30 minuti ed questa ricetta ha un costo abbastanza elevato.

46

Iniziamo con il mettere il baccalà per 2 giorni in ammollo con acqua fresca, andando a cambiare spesso l'ammollo, rimuovendo spine e pelle.
Tagliamo a pezzettini lo stoccafisso e andiamolo a mettere in una pentola riempendola con acqua fredda e 250 ml di latte intero. Saliamo leggermente il tutto e lo portiamo a ebollizione.
Cuociamo il baccalà per circa 20/25 minuti fino a quanto il baccalà sia ben cotto e tenero, andiamo a porgerlo su una ciotola e lasciamolo raffreddare, conservando dell'acqua di cottura in un bicchiere o in un recipiente.

Continua la lettura
56

Posiamo il baccalà all'interno del mixer, poi poniamolo nella planetaria insieme ad un po' di olio extravergine di oliva, se non avete la planetaria è sempre consigliato l'uso nel montare il composto a mano energicamente, aggiungendo un pizzico di sale e pepe. Alla fine aggiungiamo un po' d'acqua messa precedentemente da parte. Amalgamiamo il tutto fino a quando l'olio non è del tutto terminato andando ad ottenere una crema compatta e omogenea con un aspetto lucido e con qualche pezzo di baccalà intero. Il baccalà mantecato è pronto per essere servito a tavola!

66

Molto consigliato è quello di servire il baccalà mantecato con dei crostini di polenta o su pane caldo per assaporare tutta la squisitezza di questo piatto tipico della cucina culinaria Veneta.
Versate il baccalà mantecato appena pronto, se volete potente anche conservarlo.
Se potete procuratevi lo stoccafisso ragno, ossia un pesce di prima scelta che pesa sui 800 g ed è lungo circa 90 cm.

Adesso siete in grado di preparare il baccalà mantecato!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come fare il baccalà alla veneziana con polenta grigliata

Il baccalà alla veneziana è una portata appetitosa e, allo stesso tempo, raffinata. Il pregio di questa ricetta sta proprio nello stoccafisso. Il merluzzo appena pescato, viene lasciato essiccare all'aperto per diversi mesi. Questo tipo di lavorazione,...
Pesce

Come preparare il baccalà alla vicentina

In questa guida vogliamo proporre la realizzazione di una nuova ricetta che potremo preparare e servire ai nostri ospiti. Nello specifico vedremo come poter preparare con le nostre mani il famoso baccalà alla piacentina. Iniziamo subito con. Il dire...
Primi Piatti

Come fare la polenta bianca al baccalà

Qualsiasi piatti che arriva sulla nostra tavola ha un'origine e una storia ben precisa. Per quanto riguarda la polenta bianca al baccalà, parliamo di un piatto originario del Veneto, anche se è stata riprodotta in modo differente nelle diverse regioni...
Pesce

Come reidratare lo stoccafisso

Lo stoccafisso o baccalà sotto sale proviene dalla lavorazione e precisamente dall'essiccazione di uno dei più conosciuti pesci al mondo ed anche il più consumato, ovvero il merluzzo.La maggioranza di questo pesce viene fabbricata in Norvegia, dove...
Pesce

Ricetta: baccalà al mascarpone

Il baccalà è un alimento che si presta molto bene ad essere preparato in svariati modi ed è pertanto protagonista in cucina di tante preparazioni. Quanti di voi, però, hanno mai assaggiato il baccalà abbinato al formaggio mascarpone? In questa guida...
Pesce

Ricetta: baccalà in umido con patate

La guida che svilupperemo nei passi che seguiranno ci permetterà di addentrarci nella preparazione di una ricetta che, sono sicura, vi interesserà particolarmente: il baccalà in umido con patate. Possiamo immediatamente incominciare con le nostre argomentazioni...
Pesce

Ricetta: baccalà al miele

Si potrebbero elaborare trattati interi su un ingrediente come il miele. Uno dei cibi naturali più antichi. Da millenni l'uomo sa come avviene la sua produzione. Ed ha imparato a gestirla in modo perfetto. Per molto tempo il miele fu l'unico elemento...
Pesce

Ricetta: baccalà in umido con l'uvetta

Capita spesso di dover preparare un cenetta perché si hanno degli ospiti a cena. Che siano essi dei parenti in visita oppure semplicemente il proprio compagno o la propria compagna, è bene avere le idee chiare su cosa preparare in modo da stupire i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.