Ricetta: carpa lessata con maionese

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La carpa è un pesce d'acqua dolce molto simile alla trota, ma a differenza di quest'ultima è molto meno attraente, viscido e si nutre quasi esclusivamente sotto la superficie dell'acqua. Questi pesci raramente popolano ruscelli di montagna, in quanto preferiscono vivere in acque torbide o salmastre. Per queste ragioni, la specie è stata a lungo denigrata e definita come un "pesce spazzatura" da generazioni di pescatori, che vedevano nella carpa anche una certa difficoltà nel riuscire a venderlo. A tutto questo si aggiungeva il fatto che le carpe sono anche difficili da agganciare all'amo e, una volta prese, combattono con forza e tenacia e occorrono più persone per tirarle sù con la canna da pesca. Oggi, invece, complici anche i valori nutrizionale del pesce, quest'ultimo viene molto utilizzato in cucina, per cui le ricette per prepararlo sono davvero tante. Nella seguente guida verrà spiegata la ricetta per preparare la carpa lessata con maionese.

25

Occorrente

  • 1 carpa di 1 kg
  • 2 uova sode
  • 6 filetti di acciuga
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 cipolla
  • 1 foglia di lauro
  • 200 ml di maionese
  • aceto
  • sale e pepe
  • olio
35

Pulizia della carpa

La prima cosa da fare è la pulizia della carpa. Quindi privarla delle pinne, svuotarla delle interiora e squamarla, poi lavarla sotto l'acqua corrente, asciugarla per bene in un canovaccio e praticare sul dorso qualche incisione in modo da facilitarne la cottura. Se il pesce dovesse attendere prima di essere cucinato, è bene spolverizzarlo con il sale e tenerlo in un luogo fresco avvolto in un canovaccio.

45

Lessatura

Dopo aver pulito per bene la carpa, si può procedere con il processo di lessatura, che deve avvenire in acqua salata ed aromatizzata con la cipolla, il lauro, il prezzemolo, qualche grano di pepe e qualche cucchiaio di aceto; dopo circa 10 minuti, spegnere il fuoco, lasciarla raffreddare e rimuovere le lische. Ricoprire un piatto di servizio con uno strato di foglie di lattuga, condirle con una salsetta preparata con olio, aceto, sale e pepe; disporvi sopra il pesce spellato, condirlo con la maionese e guarnirlo con le acciughe, i capperi, le olive, le foglioline di cerfoglio e le uova tagliate a spicchi.

Continua la lettura
55

Metodo alternativo

In alternativa, un altro metodo per preparare la carpa lessata con maionese consiste nel tritare finemente (o pestare nel mortaio) l'aglio, il prezzemolo e il sedano, unirvi qualche cucchiaio di olio, il succo di limone; condire con sale e pepe appena macinato e mescolare bene. Introdurre nella carpa la metà del trito, disporle in una pentola con l'acqua e distribuirvi sopra il rimanente trito. Cuocere per circa 15 minuti, irrorando il pesce di tanto in tanto con il sugo raccolto sul fondo del recipiente. Servire in tavola insieme alla maionese.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Le migliori qualità di caviale al mondo

Il caviale è un alimento molto pregiato e deriva dalle uova del pesce storione, raccolte quando il peschereccio si trova ancora al largo: successivamente vengono lavorate e salate, raggiungendo una consistenza cremosa caratterizzata da piccoli grani...
Primi Piatti

Come preparare il pranzo per l'ufficio

Spesso per terminare il proprio lavoro in tempo si è costretti a pranzare in ufficio. A volte invece è necessario optare per questa soluzione per evitare spese eccessive dovute al pranzo al bar o al ristorante. Bastano pochi minuti, la sera prima, per...
Antipasti

10 ricette finger food da mangiare in piedi

Quando si ha gente a cena o per un aperitivo e non si vuole passare troppo tempo in cucina, trascurando gli ospiti per evitare che il cibo si bruci, il finger food è davvero la soluzione ideale. Questo modo di magiare il cibo con le dita, come indica...
Antipasti

Come cucinare le cicorie selvatiche

Le cicoria selvatica, oltre ad avere notevoli proprietà curative, è particolarmente adatta per preparare delle gustosissime ricette. Sono in tanti, infatti, a consumare la cicoria semplicemente lessata e condita con un filo d'olio d'oliva extravergine,...
Primi Piatti

Ricetta: Salsa maionese all'arancia

La maionese è una salsa bianca/giallo pallido, che sicuramente tutti voi avrete mangiato almeno una volta nella vostra vita. Essa può essere ben abbinata ai salumi, nei panini, con le patatine fritte, con alcuni tipi di carne, ecc. Con il suo gusto...
Consigli di Cucina

Alternative vegan alla maionese

I vegani di certo non rinunciano al gusto. Sono molte le preparazioni che non prevedono l'utilizzo di alcun prodotto di origine animale. A differenza dei vegetariani, chi non mangia carne esclude dall'alimentazione anche il latte e le uova. Per questo...
Consigli di Cucina

5 ricette golose con la cicoria

La cicoria selvatica, utilizzata per la preparazione di piatti regionali, appartiene alla stessa famiglia del radicchio e dell'indivia belga. Come questi due ortaggi ha un gusto leggermente amaro, ideale per creare interessanti contrasti di sapore in...
Antipasti

Come preparare la maionese light

La maionese è una salsa molto utilizzata nella gastronomia, anche quotidiana. È ottima sulle patatine fritte, sugli hamburger o sull'insalata, come quella di riso, di tonno o di verdure varie. Ma l'immaginazione ed il gusto personale la rendono adatta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.