Ricetta: cavolini di Bruxelles con castagne

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: cavolini di Bruxelles con castagne
17

Introduzione

I cavolini di Bruxelles con castagne sono una ricetta tipicamente autunnale, nonostante gli ingredienti siano reperibili in qualsiasi periodo dell'anno. Quando acquistiamo i cavolini di Bruxelles assicuriamoci che siano freschi. Lo possiamo riconoscere in primo luogo dall'odore che sprigionano. Le foglie esterne inoltre devono essere lucide, di un bel colore brillante e di consistenza croccante. I cavolini di Bruxelles con castagne sono un piatto insolito, per i palati che amano sperimentare nuovi abbinamenti di sapori.

27

Occorrente

  • 1 Kg di cavolini di Bruxelles
  • 500 grammi di castagne
  • 50 grammi di burro
  • sale
  • noce moscata
  • fetta di limone
  • pezzo pane raffermo
37

Gli ingredienti per fare i cavolini di Bruxelles con castagne, riportati nella ricetta, servono per soddisfare il palato di quattro persone. Le castagne possiamo acquistarle secche, ricordandoci di lasciarle a mollo nell'acqua una notte, oppure fresche. Recuperiamo tutti gli ingredienti e sistemiamoli sul tavolo. Ricordandoci che le castagne devono pesare 500 grammi pulite. È proprio nelle castagne che bisogna prestare attenzione per non compromettere la buona riuscita della ricetta. Controlliamo che siano integre e non presentino qualche ospite all'interno soprattutto per quanto concerne le castagne fresche.

47

Prendiamo i cavolini di Bruxelles, togliamo le foglie esterne rovinate. Passiamo la verdura sotto l'acqua corrente e la lasciamo cuocere nell'acqua bollente per 15 minuti. Per evitare che il suo odore sgradevole si disperda nell'ambiente, è necessario aggiungere all'acqua di cottura una fetta di limone e del pane raffermo.

Continua la lettura
57

In un altro tegame prepariamo del brodo con il dado, dove lasceremo cuocere le castagne. Se abbiamo utilizzato le castagne secche, una volta tenute a mollo una notte, vanno lessate nel brodo. Se le castagne sono fresche, prima di metterle nel brodo, i bacelli vanno incisi con un coltello. Le castagne dopo 10 minuti vanno tolte e private della buccia e della pellicina interna, quindi si rimettono nel brodo a finire la cottura.

67

Quando i cavolini di Bruxelles con castagne sono pronti, li scoliamo. Prendiamo una padella, mettiamo a sciogliere il burro, un po' di noce moscata e le castagne. Dopo qualche minuto aggiungiamo i cavolini di Bruxelles e li saltiamo con le castagne. In genere i cavolini di Bruxelles con castagne vengono serviti come antipasto, ma sono adatti ad accompagnare anche un secondo di carne, per esempio un petto di pollo grigliato. Possiamo conservarli in frigo per due o tre giorni avvolti con la pellicola. Poi basta rimetterli per qualche minuto nel forno e servirli caldi in tavola. I cavolini di Bruxelles con castagne hanno un sapore invitante. Consigliamo di abbinare un vino bianco dal sapore morbido come per esempio un Sauvignon.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per il sapore forte si consiglia di consumare il piatto soprattutto in inverno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 condimenti per i cavoletti di Bruxelles

I cavoletti di Bruxelles conosciuti anche con il nome di cavolini, appartengono alla stessa famiglia dei broccoli. In Italia non vengono molto usati, anche perché la loro coltivazione è più diffusa nel nord Europa. Esistono moltissime ricette per presentare...
Consigli di Cucina

10 ricette stuzzicanti con le patate

Tra gli ingredienti più diffusi, utilizzati e buoni nell'ambito culinario, troviamo le patate. Esse possono essere servite come ben sapete sia fritte, sia al forno, sia come contorno e in parecchi casi anche come ingrediente su torte. Le patate oltre...
Antipasti

Ricetta: cavoletti di Bruxelles noci e gorgonzola

Cercate una ricetta veloce da fare al volo? Ho io quello che cercate. Ecco una ricetta sfiziosa: un piatto con cavoletti di Bruxelles, noci e gorgonzola. Una prelibatezza per il vostro palato. Un piatto da preparare per una cena con amici, una serata...
Primi Piatti

Come pulire cavoli e cavolfiori

Il cavolo è una delle verdure il cui consumo è altamente consigliato da parte di medici e nutrizionisti, grazie al suo basso apporto calorico unito a numerose proprietà nutritive, tra le quali la principale è l'elevato contenuto vitaminico. Oltretutto,...
Antipasti

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles

I cavoletti di Bruxelles fanno parte della famiglia dei cavoli e la loro forma è a palla ma di piccole dimensioni. Contengono vitamina A, C e B6, potassio, ferro, magnesio e fosforo. Al contrario di ortaggi della stessa famiglia non possono essere mangiati...
Antipasti

Come preparare lo sformato di cavolfiore

Cosa c'è di meglio che preparare con le proprie mani, una buonissima cenetta, magari a lume di candela? Ecco perché abbiamo pensato bene, di proporre una guida, che dia una vera e propria mani, a capire ed imparare come preparare lo sformato di cavolfiore,...
Primi Piatti

Crema di asparagi con crostini

In cucina ci vuole creatività e fantasia. Capita spesso, per mancanza di stimoli o tempo, di preparare sempre le stesse pietanze. Ecco però che si possono prendere in considerazione le creme, le zuppe o le minestre. Come per la frutta, anche la verdura,...
Pesce

Ricetta: merluzzo gratinato ai funghi

Ecco una ricetta nuova e deliziosa per la preparazione del più delicato e amato tra tutti i prodotti del mare: il merluzzo. Il merluzzo gratinato ai funghi è un piatto davvero semplice da preparare. Gli ingredienti di questa ricetta sono per 6 persone....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.