Ricetta: cinghiale alla brace

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Appena arriva la bella stagione si può iniziare ad organizzare pranzi e cene all'aperto da condividere con la famiglia e con gli amici. È finalmente giunto il momento di tirare fuori il barbecue e preparare una pietanza semplice e gustosa: il cinghiale alla brace. In questa breve guida verranno illustrati tutti i passaggi per preparare il cinghiale alla brace, una ricetta di facile esecuzione, ricca di sapori e di odori.

27

Occorrente

  • Per la marinatura: 1 cipolla, 2 coste di sedano, 2 spicchi d'aglio, 1 carota, 1 rametto di rosmarino, 1 lt vino rosso, sale e pepe q.b.
  • Grigliata di carne per 6 persone: Kg. 1,5 braciole di cinghiale, olio extra vergine d'oliva, 4 limoni
37

Il cinghiale è un animale selvatico e la sua carne ha un sapore simile a quella del maiale ed è al contempo fibrosa come la cacciagione. La carne di cinghiale è molto apprezzata per le lunghe cotture e per quelle in umido. I suoi tagli si prestano anche a cotture alla brace ardente, purché si presti attenzione a seguire determinate regole e ad adottare alcuni accorgimenti. La carne ideale per il barbecue e le griglie è quella di "cinghialetto", il cinghiale che ha raggiunto l'età di sei mesi. È un tipo di carne poco grassa, molto tenera, ma con un profumo ancora poco "selvatico". Il cinghiale, dai sei mesi di età fino ad un anno si considera un esemplare giovane, che conserva ancora alcune parti tenere, come costate e carré, idonee per una grigliata. Il resto dei tagli è indicato per cucinare il ragù o in umido.

47

La prima fase della ricetta del cinghiale alla brace è la marinatura della carne. In una ciotola capiente mettete i pezzi di carne di cinghiale, le coste di sedano, la cipolla tagliata in due parti, gli spicchi d'aglio, la carota, il rosmarino, sale e pepe quanto basta. Ricoprite il tutto con un ottimo vino rosso e conservate in frigorifero almeno per una notte. Il giorno successivo togliete i pezzi di carne dalla marinatura almeno un'ora prima della preparazione e fateli scolare. Ricordatevi di conservare il resto del liquido e filtratelo tramite un setaccio. È arrivato il momento della cottura del cinghiale sulla brace.

Continua la lettura
57

Cuocete ogni pezzo di carne per circa 4 - 6 minuti per lato, a seconda della grandezza del taglio, a brace viva, ma senza fiamma. Una volta trascorso il tempo necessario, spennellate la carne con il succo della marinatura, che avevate messo da parte, prima di girarla. Irrorate la carne anche con un filo d'olio extravergine d'oliva. Concludete il piatto, prima di servirlo, con una spruzzata di limone ed un pizzico di sale. Il cinghiale alla brace può essere accompagnato con patate arrosto, verdure grigliate o sott'olio, o un'immancabile insalata verde. Vi consiglio di abbinare il tutto con lo stesso tipo di vino che avete utilizzato per marinare i pezzi di carne. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Spennellare la carne con il succo della marinatura prima di girarla sulla griglia
  • Mantenere la brace viva, ma senza fiamma
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare il cinghiale alle olive

Il cinghiale alle olive è una pietanza saporita ed appetitosa, tipica della tradizione culinaria toscana. Si tratta di una preparazione di origine contadina, fatta di ingredienti semplici e genuini. Le olive nere si legano piacevolmente alla sapidità...
Carne

Come fare il cinghiale in civet

Il cinghiale in civet è un secondo piatto ricercato, particolare e tipico della tradizione piemontese. Questa gustosa pietanza, è caratterizzata da sapori molto particolari conferiti dalla carne del cinghiale e dalla marinatura ottenuta con molteplici...
Antipasti

Ricetta: polenta al ragù di cinghiale

La polenta è un cibo entrato a far parte da tempo della cultura culinaria italiana sopratutto nei paesi del nord, ma si prepara in tutta Italia sopratutto nelle stagioni più fredde. Ancora di più è consumata in inverno col clima molto rigido servita...
Carne

Ricetta: cinghiale al ginepro

La carne di cinghiale è sempre più diffusa nelle cucine italiane. Sono numerosissime le ricette che tentano di far esaltare il sapore forte e intenso di questa carne. Cotta, infatti, con le dovute attenzioni può essere una vera gioia per il palato....
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al ragù di cinghiale

Il cinghiale è un animale selvatico molto diffuso e usato in cucina. Il ragù di cinghiale è una ricetta appartenente alla tradizione culinaria Toscana. La carne di cinghiale offre al piatto un sapore unico e inconfondibile. Il sapore forte e deciso...
Primi Piatti

Come cucinare il sugo al cinghiale

Il cinghiale è un mammifero che vive nei boschi. Esso si nutre di radici, tuberi, ghiande, insetti e piccoli mammiferi e da sempre viene cacciato per la sua carne molto saporita, il che ha contribuito a ridurre la sua diffusione. La carne del cinghiale...
Carne

Come preparare il cinghiale con verdure

Il cinghiale in umido con verdure è un secondo piatto estremamente nutriente e gustoso. Una cremina dal sapore intenso si unisce garbatamente alla carne, esaltandone la gustosità. Le verdure rendono il piatto particolarmente deciso ed appetitoso. Per...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli di cinghiale

Preparare i ravioli di cinghiale richiede tempo ed impegno, ma il risultato vi darà sicuramente delle grandi soddisfazioni. Seguendo i passi della ricetta potrete realizzare un piatto gustoso, dal sapore deciso e dal profumo avvolgente. Vediamo allora,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.