Ricetta: cinghiale alle mele

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: cinghiale alle mele
16

Introduzione

Le ricette aventi come soggetto la cacciagione sono da sempre considerate come le più saporite e sfiziose da assaporare. Il cinghiale può essere preparato in svariati modi e preparazioni, tra cui brasato, arrosto e via dicendo. Questa ricetta vi guiderà per preparare un ottimo cinghiale alle mele per sorprendere i vostri ospiti e familiari. Importante è scegliere un buon vino da abbinare, in quanto quest'ultimo esalta le proprietà organolettiche della cacciagione. È un piatto generalmente invernale o autunnale, ma nulla vieta di proporlo anche come secondo piatto in estate, magari per cena.
Vediamo dunque, con questa guida, la ricetta per il cinghiale alle mele.

26

Occorrente

  • 800g di muscolo di cinghiale selvatico
  • 3 mele Renetta o Granny Smith
  • 70g di burro
  • 400mL di vino rosso da tavola
  • 1 cipolla dorata
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 foglia di alloro
  • 10g di farina
  • 1 carota
  • Sale e pepe q.b.
36

Per la ricetta del cinghiale alle mele, scegliamo delle carote fresche e possibilmente di stagione e laviamole accuratamente per rimuovere i residui di terra. Tagliamo il ciuffo della carota e, con l'ausilio di un coltello da verdure, le affettiamo a tocchetti o a dadini. Ripeteremo il procedimento per le cipolle dorate ed eventualmente anche il sedano. Nel frattempo prendiamo un tegame di medio-grandi dimensioni (20-30 cm di diametro) e ci facciamo scogliere 30g di burro senza farlo bruciare. Mettiamo la carne di cinghiale tagliata a grandi pezzi e mettiamola a rosolare per circa 10-15 minuti, fin quando la carne non prenderà un invitante colore. A questo punto procediamo versando le verdure precedentemente tagliate nel tegame. Spolverare con della farina e saltare il tutto per alcuni minuti.

46

Accendete il forno e riscaldatelo a 200°C, intanto sbucciate l'aglio e fatelo soffriggere nel tegame, aggiungendo un pizzico di sale, pepe macinato e alloro. Amalgamare le spezie e le verdure con la carne mescolando vigorosamente, aggiungendo vino da tavola se si inizia a seccare la pietanza. Ora potremo infornare nel forno già caldo a 200°C per circa un'ora, bagnando con Brandy ogni tanto per insaporire la carne.

Continua la lettura
56

Mentre il cinghiale si cuoce nel forno, sbucciamo le mele e tagliamole a pezzetti. Sono consigliatissime le mele della varietà Renetta o Granny Smith, in virtù del loro sapore dolce e della loro pasta morbida. Lasciamole rosolare in un tegame con il burro rimasto per circa 10 minuti. Ora togliamo il tegame dal forno e serviamo su piatti piani. Il sugo di cottura viene sparso sulla carne direttamente nel piatto, e separatamente serviamo il contorno di mele rosolate. Per intensificare il gusto, può essere utile sparger piccole quantità di glassa di aceto balsamico, ma senza esagerare o si rovina il sapore della portata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia un Alto Adige Cabernet, un buon Montepulciano d'Abruzzo o un Carmignano DOCG.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come fare i tagliolini al sugo di cinghiale

I tagliolini al sugo di cinghiale sono un piatto tipico di molte zone di montagna, viene spesso proposto nei ristoranti come un ricco primo piatto nei vari menù. Tuttavia, anche a casa, possiamo preparare i tagliolini di pasta all'uovo e cucinare un...
Carne

5 modi per cucinare il cinghiale

La carne di cinghiale la si può utilizzare per la preparazione di tantissime ricette. Infatti è possibile preparare con essa gustosissimi primi e secondi piatti. Questo tipo di carne ha un sapore molto deciso, tipico della selvaggina. Ad ogni modo vediamo...
Carne

Ricetta: cinghiale al ginepro

La carne di cinghiale è sempre più diffusa nelle cucine italiane. Sono numerosissime le ricette che tentano di far esaltare il sapore forte e intenso di questa carne. Cotta, infatti, con le dovute attenzioni può essere una vera gioia per il palato....
Primi Piatti

Come cucinare il sugo al cinghiale

Il cinghiale è un mammifero che vive nei boschi. Esso si nutre di radici, tuberi, ghiande, insetti e piccoli mammiferi e da sempre viene cacciato per la sua carne molto saporita, il che ha contribuito a ridurre la sua diffusione. La carne del cinghiale...
Carne

Come preparare il cinghiale con verdure

Il cinghiale in umido con verdure è un secondo piatto estremamente nutriente e gustoso. Una cremina dal sapore intenso si unisce garbatamente alla carne, esaltandone la gustosità. Le verdure rendono il piatto particolarmente deciso ed appetitoso. Per...
Carne

Come fare il cinghiale in agrodolce

Spesso i piccoli cinghiali, ritenuti particolarmente gustosi dagli intenditori, vengono arrostiti interi, previa eviscerazione. La qualità e i tagli della carne corrispondono a quelli del maiale. Per la loro polposità vengono prediletti i tagli della...
Carne

Ricetta: spezzatino di cinghiale al vino rosso

Per moltissime persone mangiare la carne, spesso, può diventare abbastanza pesante, soprattutto quando si tratta di tipologie di carne abbastanza difficili da digerire. Il cinghiale ad esempio, è una tipologia di carne molto saporita, che però non...
Carne

Come preparare il cinghiale alla cacciatora

Tra le ricette toscane una delle più antiche è quella del cinghiale alla cacciatora. Si tratta di un piatto che può essere mangiato sia come pasto completo sia come secondo. L'importante è, però, l'acquisto della carne di un cinghiale giovane che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.