Ricetta: crema di mascarpone al kiwi

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
Ricetta: crema di mascarpone al kiwi
16

Introduzione

La cucina italiana viene apprezzata in tutto il mondo per i suoi ingredienti semplici, ma molto variegati. Dagli antipasti al dolce è un susseguirsi di sapori che soddisfano i palati più intransigenti. Grazie alla globalizzazione, la tradizione culinaria italiana si arricchisce di nuovi ingredienti per delle gustosissime variazioni delle più classiche ricette. Da ormai molto tempo abbiamo fatto nostro il frutto dai mille pregi: il kiwi. Si utilizza molto per la preparazione di torte e crostate. Il tipico colore, prevalentemente verde, è molto scenografico. Ma la sua peculiarità è il contenuto di vitamina C, che non ha bisogno di presentazione, per i suoi molteplici benefici sul benessere fisico. In questa guida, invece proponiamo una ricetta prelibata e velocissima, adatta per ogni occasione: la crema di mascarpone al kiwi.

26

Occorrente

  • 4 kiwi sodi e maturi
  • 300 g di mascarpone
  • 100 g di zucchero
  • 4 tuorli d'uovo
36

Preparazione veloce

La crema di mascarpone al kiwi è facile da preparare occorrono solo dieci minuti. Contiene cinquecentosessanta chilo-calorie (2343 kj), a porzione, gli ingredienti indicati sono per quattro persone. Possiamo variare il dolce scegliendo altri frutti come le fragole ed il ribes. Gli ingredienti devono essere freschissimi, soprattutto le uova.

46

Procedimento

Per cominciare la preparazione della crema di mascarpone al kiwi, facciamo quanto segue. Sbucciare i kiwi e tagliarli a pezzetti. Lasciare da parte qualche fetta per frullarli. Sbattere i tuorli con lo zucchero fino a quando risultano spumosi e chiari. Per ottenere un buon risultato le uova vanno portate a temperatura ambiente. Toglierle dal frigo un'ora prima dell'utilizzo. Unire il mascarpone e mescolare bene. Incorporare i kiwi frullati. Distribuire in 4 coppette, decorare con le fette di kiwi e servire. Il kiwi o actinidia è una pianta di origine cinese, dove vive allo stato spontaneo nelle valli del fiume Yang-Tse-Kiang.

Continua la lettura
56

Breve storia del kiwi

La storia dell'entrata dell'actinidia sul territorio italiano è sconosciuta. Si sa solo che verso il 1934 nel catalogo di un'azienda florovivaista di Catania apparve per la prima volta questa nuova pianta. Verso il 1966 vennero messe a dimora sulle rive del lago Maggiore alcune piante. I veri e propri impianti nacquero solo attorno al 1970 in Romagna, Veneto, Piemonte, Friuli, Lazio, Marche e Trentino. Il numero delle specie finora conosciute dell'actinidia sono 36. La specie che dimostra le migliori caratteristiche per la coltivazione è l'actinidia deliciosa. Il kiwi lo si può utilizzare al momento. Oppure lo si può conservare, essiccare o surgelare. Il contenuto di vitamina C è molto elevato nell'actinidia. Basterebbe un solo frutto per coprire il fabbisogno giornaliero del nostro corpo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potreste cambiare frutto per ottenere una variante altrettanto gustosa e deliziosa
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come intenerire la carne con un kiwi

Anche se si allevano gli animali nel migliore dei modi o ci affidiamo al nostro macellaio di fiducia, che sa scegliere i tagli più prelibati, non sempre la carne risulta tenera, dopo la cottura. Essa è ricca di fibre, che la rendono dura, ed è importante...
Dolci

Come preparare il sorbetto al kiwi

Il sorbetto è un dolce tipicamente estivo. Si contraddistingue per un sapore dolce e squisito, ottenuto grazie all'aroma invitante della frutta fresca e soffice come la neve. La sua consistenza è molto più fine di una granita. Di conseguenza, tale...
Dolci

Come preparare i muffin al kiwi

I muffin al kiwi sono dei dolcetti semplici e veloci da preparare. Si realizzano esclusivamente con ingredienti freschi di stagione e genuini. Il retrogusto aspro della frutta, si sposa perfettamente al sapore speziato della cannella e a quello più delicato...
Dolci

Come fare il parfait di kiwi

Siete alla ricerca di un dolce fresco e ricco di vitamine che possa allietare le calde giornate estive?! Bene! Questa guida fa proprio al caso vostro! In questa guida vi illustreremo quanto sia semplice creare un parfait di kiwi per quattro persone utilizzando...
Dolci

Come fare il muesli di cereali con kiwi e noci

Il muesli è una miscela di fiocchi d'avena e cereali, abbinata molto spesso a della frutta fresca o secca. È un piatto che viene consumato a colazione, perché contribuisce ad un grande apporto di energia, dovuto soprattutto all'alta quantità di carboidrati...
Dolci

Ricetta: bavarese al kiwi

Se siete alla ricerca di una ricetta per un dolce economico e soprattutto, molto semplice da creare, siete capitati nella guida più adatta a voi. Si perché in questa guida vi spiegheremo cos'è e com'è fatto il bavarese al kiwi. Questo dolce, è uno...
Dolci

Crostata di kiwi e mirtilli

Quante volte vi è venuto in mente di preparare qualcosa di buono, sano e goloso per la merenda dei vostri bambini (ma anche per quella di qualche adulto!) ma poi avete rimandato con una scusa come quella della mancanza di tempo? È di gran lunga preferibile...
Carne

Ricetta: bocconcini di pollo in salsa di kiwi

Se siete interessanti alla ricetta di un ottimo piatto gustoso, con un profumo di primavera e al tempo stesso veloce e facile da preparare, la ricetta che vi andremo a proporre oggi farà assolutamente il caso vostro! Vi presenteremo la ricetta dei bocconcini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.