Ricetta: crostini con crema di pistacchi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I crostini sono dei tocchetti di pane, più o meno spessi, tostati e conditi. Sono degli ottimi antipasti che vi permettono di utilizzare anche il pane che avanza da un pasto. Infatti, senza fare sprechi, potete realizzare i crostini con ogni tipo di pane. I crostini si condiscono in svariati modi e con l'utilizzo di un infinità di ingredienti. Basta sceglierli in base ai nostri gusti e alle esigenze. I condimenti più comuni sono i formaggi spalmabili, salumi, pomodori e verdure. Mentre i meno diffusi sono quelli realizzati con l'utilizzo della frutta fresca. Se volete provarli per accompagnare magari un aperitivo alternativo, vi lascio la ricetta dei crostini con crema di pistacchi.

26

Occorrente

  • Pistacchi freschi 400 gr
  • Philadelphia 250 gr.
  • Parmigiano 3 cucchiai
  • Olio - Sale - Pepe
36

Crema di pistacchi

Preparare la crema di pistacchi è semplicissimo. Per prima cosa dovete sgusciarli e di seguito tritarli. Per facilitare questa operazione, utilizzate un robot da cucina. Scegliete dei pistacchi freschi ed evitate di utilizzare la granella già pronta. Otterrete sicuramente un risultato migliore, con più gusto e più profumo. Trasferiteli successivamente dentro una ciotola. Unite il parmigiano, un poco di olio extravergine di oliva e la philadelphia. Amalgamate tutti gli ingredienti fino a fare assorbire l'olio. Concludete con l'aggiunta di sale e pepe. Quindi lasciate riposare qualche minuto in frigorifero.

46

Preparazione del pane

Preparate adesso il pane. Come già detto, potete utilizzare quello che più vi piace. Ma anche consumare quello che vi è avanzato in casa. Tagliatelo a fette di medio spessore e tostatelo. Potete farlo tenendolo qualche minuto in forno. Oppure utilizzare una piastra per panini o meglio ancora, se avete acceso un barbecue, sfruttatelo assolutamente. Fate colorare, ma non bruciare, tutte le fettine di pane da entrambi i lati.

Continua la lettura
56

Composizione dei crostini

Adesso non vi resta che definire i vostri crostini con la crema di pistacchi. Spalmate sopra ogni tocchetto di pane già tostato, un poco di crema al pistacchio. Quando tutti i crostini sono pronti, provvedete a sistemarli su di un piatto di portata. E per concludere, fate colare su ogni fetta, un filo di olio extravergine di oliva a crudo. A questo punti i crostini con crema di pistacchi sono davvero pronti. E visto che, anche l'occhio vuole la sua parte, potete sbizzarrirvi con le decorazioni, sia del piatto che dei crostini. Potete dare un tocco di colore, aggiungendo dei pomodorini, posare sopra i crostini alcune scagliette di parmigiano o semplicemente spolverare ancora un poco di granella di pistacchio. I crostini vanno comunque serviti caldi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete sostituire il Philadelphia con un altro formaggio spalmabile

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

5 ricette di finger food

Mangiare è la passione della maggior parte delle persone, e ognuno di noi ha delle preferenze. Ogni giorno cerchiamo di soddisfare il nostro palato cercando particolari tipologie di cibi, ma non sempre è semplice. Fortunatamente il campo della ristorazione...
Antipasti

10 ricette finger food da mangiare in piedi

Quando si ha gente a cena o per un aperitivo e non si vuole passare troppo tempo in cucina, trascurando gli ospiti per evitare che il cibo si bruci, il finger food è davvero la soluzione ideale. Questo modo di magiare il cibo con le dita, come indica...
Antipasti

Come fare il paté di pistacchi

Il paté di pistacchi può rappresentare un'ottima idea regalo, se presentato in una piccola pirofila in porcellana e accompagnato da cracker o cialde croccanti. Questo buonissimo prodotto è molto versatile: può essere spalmato sui crostini, utilizzato...
Carne

Come preparare i crostini di caprino e noci

Il cibo, salutare o spazzatura che sia, oggi occupa un posto primario nelle nostre vite. Non facciamo altro che pensare a quale sarà il nostro prossimo pasto o a come potremo soddisfare quegli attacchi di fame che ci spingono a cercare numerosissime...
Antipasti

Ricetta: crostini dolci

Qualche volta si decide di invitare a casa degli amici, ma non si ha la più pallida idea di cosa servire. Trovare in queste occasioni la ricetta per stupire i commensali diventa quasi sempre una vera impresa. Per far fronte a questa situazione si può...
Antipasti

Come fare le tartine alla crema di pistacchio

Se si ha in programma di preparare uno sfizioso antipasto o un aperitivo per i propri amici, un buffet a base di finger food è, decisamente, la cosa migliore da fare. Le tartine sono, senza dubbio, le regine indiscusse di qualsiasi buffet a base di finger...
Pesce

Ricetta: salsa di gamberi

I gamberi sono molto apprezzati nei periodi estivi, ma non solo, e sono l'ideale come antipasto o condimento di insalate o secondi piatti. Con i gamberi è possibile anche creare delle squisite salse, ideali per condire la pasta o il risotto. Molto semplici...
Pesce

Come fare il merluzzo con granella di pistacchi e vellutata di radicchio

Il merluzzo è uno degli alimenti più sani, ricco di proprietà e facile da cucinare. Le ricette a disposizione sono varie, ma poche riescono a far risaltare il suo sapore delicato. Il segreto è quello di costruire un piatto all'insegna del contrasto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.