Ricetta: fagiano alla normanna

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La ricetta del "fagiano alla normanna" evoca, nel nome e negli aromi, i banchetti medioevali, sui quali troneggiavano i frutti della caccia. Il suo nome dipende dagli ingredienti utilizzati che sono tutti tipicamente francesi. Oggi il fagiano si trova tranquillamente in commercio grazie ai grandi allevamenti che riforniscono i mercati cittadini. La carne è magra, tenera e delicata se il volatile è giovane. La ricetta classica del fagiano alla normanna prevede l'impiego di mele e di un particolare distillato di mele, tipico della Normandia. Ecco, passo dopo passo, come realizzare questo piatto.

27

Occorrente

  • Un fagiano di media grandezza
  • una fetta sottile di lardo
  • 80 g di burro
  • 150 g di salsiccia
  • 7 mele renette
  • 100 ml di panna
  • 1 bicchiere di calvados
  • 1 rametto di timo
  • qualche bacca di ginepro
  • sale e pepe
37

Laviamo il fagiano

Per realizzare la ricetta del fagiano alla normanna, bisogna iniziare proprio dalla lavorazione di quest'ultimo. Apriamo il volatile, introduciamo nello stomaco qualche rametto di timo e qualche bacca di ginepro schiacciata, poi iniziamo la frollatura, indispensabile per rendere la carne più tenera e, nello stesso tempo, accentuarne l'aroma e la fragranza. Prima della cottura, puliamo, il fagiano e laviamolo; successivamente riempiamolo con la salsiccia, richiudiamo l'apertura, ricopriamolo con la fetta di lardo e leghiamolo.

47

Disponiamo il volatile su una teglia

Dopo aver preparato la lardellatura, poniamo a sciogliere in una padella una bella noce di burro con due spicchi di aglio in camicia. Quindi facciamo rosolare anche il fagiano con il lardo, rigirandolo bene su tutti i lati e irroriamo con un bicchiere di calvados, il distillato di mele accennato in precedenza. Terminata la fase di rosolatura il fagiano dovrà cuocere in forno. Quindi disponiamolo insieme al fondo di cottura in una teglia, meglio se con il coperchio, in modo che la carne rimanga tenera. Aggiungiamo delle mele renette tagliate a spicchi e dell'ulteriore calvados. La cottura si aggira intorno ai 40-50 minuti a 180° ma è sempre bene controllare.

Continua la lettura
57

Caramelliamo e decoriamo il fagiano

Trascorso questo tempo, togliamo il fagiano dal forno, sleghiamo lo spago ed eliminiamo il lardo. Quest'ultimo va messo in un frullatore assieme al fondo di cottura che si trova nella teglia e alle mele: frulliamo alla massima velocità il fondo di cottura con la pancetta ed uniamovi la panna da cucina. Per ottenere un effetto estetico gradevole e un sapore agrodolce, caramelliamo il fagiano quando è ancora molto caldo spennellandolo con poco miele. Sistemiamo il fagiano su un piatto da portata, contornandolo con spicchi di mela crudi sui quali avremo fatto colare un filo di miele. A parte, nell'apposita salsiera, serviamo calda la salsa di panna e mele per intingervi i pezzetti di fagiano .

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al fagiano

La prelibata e ricercata carne di fagiano richiede dei precisi procedimenti per la cottura. Ma, seguendo passo passo le seguenti indicazioni, si otterrà un risultato del tutto eccellente. Si tratta della ricetta delle pappardelle al fagiano. Ovvero un...
Carne

Come cucinare il fagiano al forno

Per cucinare nel migliore dei modi la selvaggina, questa necessita di un po' più di attenzioni, al fine di diventare desiderabile e deliziosa al palato. Queste attenzioni non significano affatto che la cottura del fagiano dovrà comportare una maggiore...
Carne

Come cucinare un fagiano arrosto

L'arrosto non è un piatto complicato da fare, ma necessita comunque di cura e attenzione riguardo alla fase di preparazione e successivamente ai tempi di cottura e di posa sul fuoco. Ci sono diversi tipi di arrosto, infatti esistono anche diverse alternative...
Antipasti

Ricetta: paté di fagiano

Il tema che verrà trattato nei passi che comporranno la nostra guida, sarà la preparazione di una ricetta che, personalmente, ritengo possa essere interessante. Mi sto riferendo, come avrete compreso tramite la lettura del titolo che accompagna la guida...
Carne

Ricetta: fagiano in umido

Il fagiano in umido rappresenta un piatto particolarmente gustoso soprattutto per chi ama questo tipo di carne. Esso infatti ha un sapore molto deciso ed intenso che riesce ad appagare tutti i palati. Tuttavia è consigliabile preparare il fagiano in...
Carne

Ricetta: Fagiano al brandy

La cacciagione, in genere, ha metodi di cottura diversi da quelli che siamo avvezzi, ma non per questo servono professionisti cuochi per realizzare una buona ricetta. Tra le carni preferite troviamo il fagiano, pregiato e prelibato. Adatto ad ogni tipo...
Carne

Come preparare la faraona farcita

La faraona è una gallina originaria dell'Africa. Le sue carni, leggermente scure e saporite, ricordano quella del fagiano. È ottima tra i sei e gli otto mesi di vita. Dopo l'anno, invece, diventa coriacea e perde gran parte del gusto. È un secondo...
Carne

Come preparare il manzo alla genovese con battuto di lardo

Ci sono alcune preparazioni della cucina italiana che richiedono dedizione e pazienza. Il manzo alla genovese è certamente una di queste. Non è un piatto complicato da preparare, ma occorre preventivare una lunga cottura. Anche se può sembrare esagerata,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.