Ricetta: focaccine con ricotta, fave e piselli

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Fave verdi e piselli sono tipici della stagione primaverile: si tratta di legumi ricchi di fibre e ad alto valore nutritivo, gustosi e saporiti specialmente se consumati freschi. La ricetta delle focaccine ripiene di un composto a base di ricotta, fave e pisellini ha origini siciliane e ancora oggi si prepara con un impasto lavorato a mano, come vuole la tradizione. Chiamate in dialetto "scacce", sono dei rustici a forma di mezzaluna, rettangolari o tondi e di grandezza variabile, consumati di solito come piatto unico. In formato più piccolo le focacce sono perfette anche per un aperitivo, mentre se cotte in teglie tonde possono essere servite a fette per un buffet come normali torte salate.

27

Occorrente

  • Per l'impasto: 500 gr di farina di grano duro; 1/2 panetto di lievito di birra; 25 gr di olio extravergine di oliva; acqua tiepida q.b (circa 250 gr).; sale q.b (circa un cucchiaino raso).
  • Per il ripieno: 150 gr di fave verdi (già pulite); 150 gr di piselli (già puliti); 1 cipolla bianca; 3 cucchiai di olio extravergine di oliva; 1/2 kg di ricotta vaccina; sale e pepe q.b.
37

Innanzitutto, su una spianatoia, spargete la farina a fontana e aggiungete un pizzico di sale. In un pentolino mettete due bicchieri d'acqua e fate scaldare senza portare a bollore. Aggiungete poi all'acqua del lievito e il sale. Mescolate bene, mettete anche l'olio e unite tutto alla farina in modo graduale.

47

Fatto ciò, potete impastare bene il composto fino a quando non otterrete una palla liscia e morbida. Disponetela in una ciotola e copritela con un panno umido. Aspettate due ore affinché riesca a lievitare. Per una lievitazione ottimale, mettete l'impasto all'interno del forno spento e chiudete lo sportello.

Continua la lettura
57

A questo punto potete passare alla preparazione del ripieno. Pulite e sciacquate con cura fave e piselli. Nel frattempo mettete una cipolla tritata in una padella con dell'olio extravergine d'oliva e fatela soffriggere. Quando la cipolla sarà appassita potete aggiungere le fave e i piselli. Se preferite potete dare più gusto al tutto con sale e pepe. In una ciotola a parte invece schiacciate una ricotta e fatela diventare una crema, poi unite i legumi precedentemente cotti.

67

Dividete l'impasto in piccole palline e tirate una sfoglia tonda abbastanza sottile. Intanto fate preriscaldare il forno a 200 gradi. Ponete un cucchiaio di farcitura solo su una metà del disco di pasta e inseguito chiudete a mezzaluna avendo cura che i bordi siano ben sigillati in modo che l'interno non fuoriesca. Per evitare ciò, potete chiudere la focaccia facendo un intreccio lungo tutto il bordo. Continuate questa operazione fino a che tutto l'impasto non sarà terminato. Bucherellate la superficie di ciascuna focaccia con i rebbi di una forchetta, spennellate con dell'olio e cuocete fino a doratura per circa 20 minuti. Servite i rustici tiepidi o a temperatura ambiente.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se dovesse avanzare il ripieno, preparate delle frittatine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: riso persiano con fave e piselli

Il riso persiano è una particolare tipologia di riso utilizzato solitamente come contorno, ma che oggi trova largo uso anche per la preparazione di ottimi primi piatti. La cottura di questa tipologia di riso per un primo piatto è piuttosto diverso,...
Primi Piatti

Come fare i maccheroni salsicce e fave

Le fave sono dei legumi che possono essere consumati sia crudi che cotti. Con le fave si possono fare delle zuppe gustosissime ma anche dei contorni. Meno frequente è l'impiego di questi legumi per preparare dei primi asciutti. In questa ricetta vi proporremo,...
Primi Piatti

Come preparare gli spaghetti con fave e guanciale

Con l'arrivo delle temperature miti, è possibile gustare spesso delle fave fresche. Le fave fresche, possono essere preparate in svariati modi. Possono infatti essere cotte insieme a dei piselli, a dei carciofi o possono essere anche inserite all'interno...
Primi Piatti

Come preparare la pasta fredda con salame, fave e baccellone

Volete preparare un piatto goloso, ricco di sapore e che potete realizzare anche qualche ora prima di servirlo in tavola? Ecco a voi la pasta fredda con salame, fave e baccellone. Potete adoperare qualsiasi formato di pasta corta ma è preferibile optare...
Pizze e Focacce

Come preparare la focaccia con fave e parmigiano

Le focacce sono ottime per una cena improvvisata o per chi vuole, preparare un piatto veloce e sfizioso. Con un'unica base, la focaccia si può farcire in base ai propri gusti e alle proprie esigenze. Io ve ne suggerisco una leggera, adatta per le giornate...
Consigli di Cucina

10 ricette con gli spaghetti

Si fa presto a dire spaghetti! Infatti, tra fare "un piatto di spaghetti" ed un "buon piatto di spaghetti", c'è un enorme differenza. Quante volte vi sarà capitato di cuocere troppo la pasta o troppo poco o magari, di aver dimenticato il sale o ancora,...
Antipasti

Fave bollite con finocchietto selvatico

Le fave fanno parte della famiglia dei legumi e sono degli alimenti nutrienti e gustosi. In passato rappresentavano uno dei piatti poveri, consumati per lo più dagli artigiani e dai contadini. Esistono moltissime ricette per poter preparare le fave,...
Primi Piatti

Come cucinare pasta e fave

Nella tradizione italiana troviamo piatti rustici, dalla preparazione semplice, fatta con pochi ingredienti ma in grado di regalare a chi li assapora un gusto del tutto particolare. Uno di questi è sicuramente la pasta con le fave. Le fave si prestano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.