Ricetta giapponese: sashimi di branzino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La cucina giapponese è ormai diffusissima anche da noi in Italia. Sempre più spesso andiamo a goderci del buon sushi e del buon sashimi per variare un po' la nostra dieta e i nostri sapori. Ma possiamo cucinarlo anche da noi, a casa? La risposta è: sì! Soprattutto il sashimi, è un piatto che non richiede particolare impiego di energie, capacità o impegno. Infatti non è altro che un piatto a base di sottili fette di pesce crudo - freschissimo, ovviamente, una salsa in cui intingerle e qualche verdura di accompagnamento. In questa guida vedremo la ricetta del sashimi di branzino. Perché proprio il branzino? Perché è molto prelibato, ha un sapore delicato, è molto semplice da pulire ed è incredibilmente facile da digerire! Vi serviranno solo una quindicina di minuti per preparare questo piatto fresco e leggero. Lo dovrete accompagnare con del wasabi in polvere, delle coste di sedano bianco, del daikon (ravanello bianco gigante di origine asiatica), delle carote, l'immancabile salsa di soia e anche dell'erba cipollina! Mettetevi comodi e buona lettura! Ma, soprattutto, buon appetito!

26

Occorrente

  • 80 g di filetto di branzino
  • 2 cucchiai di Wasabi in polvere
  • 4 coste di sedano
  • 30 g di daikon
  • 1 carota
  • salsa di soia
  • erba cipollina
36

La verdura

Iniziate con tutte le verdure di accompagnamento. Lavatele tutte ed eliminate accuratamente ogni impurità e qualsiasi residuo di terra. Prendete le coste del sedano e tagliatele alla julienne. Tagliate il daikon e la carota a fettine sottili. Se preferite, comunque, potete tagliare alla julienne anche le carote e il daikon. E magari, a rondelline il sedano. Guardate voi come preferite anche per una questione di estetica e composizione! Poi, in una ciotola, fate sciogliere la polvere di wasabi: polvere e qualche cucchiaio d'acqua. Mescolate per bene, fino ad ottenere una crema liscia, setosa.

46

Il branzino

Ora tocca al branzino. Deve essere rigorosamente fresco! Fate attenzione a quando lo comprate! Tagliatelo a fette. Su ogni fetta spalmate un po' di wasabi: assaggiatene una puntina prima per capire se la piccantezza è di vostro gradimento. Dopodiché decidetene la quantità. Non è obbligatorio usarlo se non vi piace! Il sapore del sashimi non risentirà comunque della mancanza. Sempre su ogni fetta, mettete anche qualche pezzetto di verdura e richiudete a fagottino. Disponete ogni fagottino sul piatto di portata. Se non vi piace come disposizione, potrete lasciare le fette e disporle sul letto di verdure che avete tagliato!

Continua la lettura
56

La presentazione

Al vostro piatto di sashimi di branzino manca solo il tocco finale. E cioè una bella spolverata di erba cipollina sulle fettine di pesce! Inoltre non dimenticatevi la salsa di soia. Potete lasciare le bottigliette oppure riempire già voi stessi le ciotoline. Che abbiate usato il wasabi per condire il sashimi oppure no, mettetene a disposizione, in ogni caso, per gli ospiti!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di accompagnare il piatto con un buon vino bianco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

10 cose da sapere sul daikon

Oggi in cucina l'utilizzo di diverse spezie e tipologie di radici, è diventata quasi una moda. Tra le varie radici che si utilizzano di più in cucina vi è sicuramente lo zenzero, la curcuma e il daikon. Quest'ultimo, non è altro che una grossa radice...
Cucina Etnica

5 ricette a base di wasabi

Il wasabi, dal nome della costosa radice da cui deriva, è la tradizionale salsa verde giapponese. Per le sue proprietà antibatteriche e per la sua consistenza pastosa, pungente e delicata allo stesso tempo, è largamente utilizzata nella cucina nipponica....
Cucina Etnica

Come preparare i maki-sushi

Il Sushi di tipo Maki, a volte indicato semplicemente come Maki o maki-sushi, è un particolare tipo di sushi arrotolato generalmente in un'alga. È proprio il nome, "maki", a spiegarci questa caratteristica. L'origine della parola si trova nel verbo...
Antipasti

3 antipasti veloci giapponesi

Desiderate preparare dei piatti giapponesi per stupire i vostri ospiti? Nulla di più semplice. Nei passi che seguono, vi indicheremo come fare 3 antipasti veloci. Si tratta di preparazioni estremamente facili ed efficaci. L’unica accortezza consiste...
Cucina Etnica

Daikon: ricette giapponesi

Il Daikon giapponese è una radice asiatica, denominata anche ravanello cinese o bianco. Il gusto di questa rapa, infatti, ricorda moltissimo quello del ravanello, con una consistenza leggermente più croccante, tipica della carota. Le sue numerose proprietà...
Cucina Etnica

Come preaparare i nigiri sushi

I nigiri sushi sono una ricetta appartenente all'antica tradizione giapponese, naturalmente a basa di pesce. È un alimento importante per l'alimentazione del sol levante, tanto quanto lo è la pasta per l'Italia. In questa guida ripercorreremo come questa...
Antipasti

Come fare le uova sode morbide alla giapponese

Eccoci qui, pronti a proporre a tutti i nostri cari lettori, che come noi, sono dei veri e propri appassionati del mondo della cucina, il modo per imparare come fare, con le proprie mani e nella propria cucina, le classiche e famose, uova sode morbide...
Pesce

5 modi di cucinare il branzino

Il branzino, noto anche come spigola, è un pesce molto pregiato, tipico delle coste liguri. Gustoso e delicato è estremamente ricco di Omega 3, ideale per il benessere del cuore. Dalle carni leggere, è il miglior alleato della linea. Contiene, infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.