Ricetta: gnocchetti al radicchio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il radicchio rosso di Treviso è un ortaggio prettamente invernale dal colore rosso vivace con striature bianche dalla consistenza croccante e dal sapore amarognolo. Per le caratteristiche che lo contraddistinguono ha conseguito l'Indicazione Geografica Protetta (IGP). Anche se di solito viene consumato crudo come insalata, nella ricetta proposta di seguito useremo il radicchio per condire degli gnocchetti di patate molto semplici da preparare. Vediamo come cucinare gli gnocchetti al radicchio.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Per gli gnocchetti: 1 kg di patate, 400 gr farina, sale, olio extravergine d'oliva, acqua tiepida
  • Per il condimento: 2 dadi di brodo vegetale, 3 cespi di radicchio rosso di Treviso, 10 foglie di salvia, due cucchiai di pangrattato, grana padano, burro, sale e pepe q.b.
37

Esistono moltissimi modi per preparare gli gnocchetti. La ricetta che prepareremo insieme oggi è semplicissima e necessita di pochi ingredienti. Per prima cosa lessiamo le patate con la buccia in abbondante acqua salata. Versiamo un po' di farina sul piano di lavoro. Disponiamola a fontana, facendo un incavo al centro. Cotte le patate, schiacciamole con uno schiacciapatate oppure semplicemente con una forchetta. Sbucciare le patate ancora calde ci permette di eliminare più facilmente la buccia. Aggiungiamo un pizzico di sale e un cucchiaio colmo d'olio e cominciamo a lavorare l'impasto con una forchetta. Continuiamo ad impastare con le mani fino ad ottenere un composto soffice, omogeneo e privo di grumi. Per facilitare il lavoro, aggiungiamo ogni tanto un po' di acqua tiepida. Dividiamo l'impasto in tante parti e facciamo dei serpentelli dello spessore di circa 2-3 cm. Tagliamo gli gnocchetti e disponiamoli su un vassoio precedentemente infarinato. Infine, per dare un tocco gradevole e rendere meno pesanti gli gnocchetti, pratichiamo le classiche rigature facendoli scivolare sui rebbi di una forchetta.

47

Mettiamo sul fuoco una pentola con abbondante acqua, aggiungiamo i dadi di brodo vegetale e, appena il liquido bolle, cuociamo gli gnocchetti. Intanto mondiamo il radicchio, laviamolo per bene e tagliamo le foglie a pezzetti. Lasciamo andare in una padella i 50 g di burro. Uniamo a questo il pangrattato e, appena tostato, aggiungiamo le foglie di salvia. Facciamole soffriggere per qualche istante. Appena rilasciano il sapore, eliminiamole tenendole da parte. È arrivato il momento di aggiungere il radicchio. Facciamolo saltare nel burro per circa 5-10 minuti. Infine, aggiustiamo di sale e pepe e togliamo dal fuoco.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Scoliamo gli gnocchetti appena salgono a galla. Mettiamoli in una terrina calda e molto capiente. Condiamoli immediatamente con due noci di burro e una generosa manciata di grana padano grattugiato. Insaporiamo con il pepe e versiamoci sopra il radicchio. Serviamo gli gnocchetti al radicchio ben caldi. Decoriamo il piatto con le foglie di salvia che avevamo messo da parte.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Incidere la buccia delle patate prima di lessarle consente di rimuoverla più facilmente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Gnocchetti di ricotta con burro e salvia

Gli gnocchi, sono un piatto tipico appartenente alla tradizione culinaria italiana. A seconda delle regioni di provenienza, possiamo trovarne differenti varianti e sperimentare l'uso ...
Primi Piatti

Gnocchetti al nero di seppia con salsa di orata

Durante l'estate non c'è nulla di meglio di un buon piatto a base di pesce. Le opzioni a nostra disposizione sono molte e ...
Primi Piatti

5 zuppe con il radicchio

Con l'arrivo dell'inverno a tavola vogliamo sempre dei piatti caldi, e cosa c'è di meglio di una buona e salutare zuppa? Le ...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne salmone e radicchio

La cucina è un mondo ricco di profumi e sapori inconfondibili. Esistono poi delle pietanze che rappresentano un po' i grandi classici. Senza ombra di ...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti al prosciutto e zafferano

Gli gnocchetti al prosciutto e zafferano costituiscono una portata gustosa e facile da realizzare. Per crearli viene preparato un impasto privo di patate: contiene farina ...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti al forno

A base di patate, spinaci, pane raffermo o ricotta. Sono gli gnocchi: un piatto cardine della tradizione italiana che molte donne cucinano di venerdì. Conquistano ...
Primi Piatti

Ricetta: riso e speck in cestini di radicchio

Uno degli alimenti più versatili, che ci permette la preparazione di numerosi piatti di successo, è sicuramente il riso. Lo possiamo gustare da solo come ...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi alla milanese

Gli gnocchi o gnocchetti alla milanese sono un piatto tipico della cucina tradizionale lombarda, appetitosi e facili da preparare. Sono ottimi per chi ama la ...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli formaggio, radicchio e speck

Fare i ravioli in casa è un ottimo modo per deliziare gli ospiti con una ricetta ricercata, dalla forte presenza scenica. Di ricotta o di ...
Primi Piatti

Gnocchetti alla crema di melanzane

Un bravo cuoco non deve mai lasciarsi sopraffare dalla monotonia, questa molto spesso si trasferisce anche nel modo di cucinare. Per cui bisogna sempre prendere ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.