Ricetta: kebab vegano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quanti di voi hanno mangiato o hanno sentito parlare del famoso kebab? Sicuramente molti. È il classico piatto della cucina greca e mediorientale. Lo si può trovare nelle apposite kebabberie, ormai site ovunque nel pieno centro di ogni città italiana o nei centri commerciali. Sono però molte le persone che dicono di no a questo piatto: o per il suo forte contenuto calorico, o per alcuni ingredienti che, come la carne, non vanno giù a tutti, o perché hanno adottato uno stile alimentare come quello vegano che non permette il consumo di carne o derivati da esseri viventi. E allora ecco che vi proponiamo questa variante della ricetta del kebab sotto spoglie da vegano: niente carne, niente uova, poche calorie ma bontà e gusto preservati.

27

Occorrente

  • Una zucchina
  • Un peperone
  • Una cipolla
  • Seitan, circa 100 gr
  • Spezie a piacere
  • Latte di soia non zuccherato
  • Olio di semi di girasole
  • Aceto di mele
  • Succo di limone q.b.
  • Un pizzico di sale
  • Piadina per kebab
  • Alluminio
37

Tagliare e soffriggere le verdure

Una volta procurati gli ingredienti necessari cominciamo a preparare il nostro piatto dalle verdure: tagliamo a dadini o strisce la zucchina, la cipolla ed il peperone, che possiamo poi soffriggere o cucinare in padella con del sale e l'acqua che rilasciano le verdure stesse. Prendiamo una padella ed aggiungiamo per primi i peperoni che necessitano di più cottura, poi le zucchine e la cipolla. Mentre le verdure si rosolano, prendiamo il seitan e lo prepariamo per il piatto.

47

Cuocere il seitan in forno

Per aumentare il sapore del seitan è possibile metterlo a marinare almeno 24 ore insieme alle spezie per il kebab. In frigo, in una ciotola chiudibile, mettiamo quindi il seitan tagliato a pezzettini, il sale, l'olio e le spezie. Dopo un giorno, a marinatura avvenuta, posiamo il nostro seitan su un foglio di carta assorbente prima, e da forno poi. Inseriamo il tutto nel forno ben caldo a circa 160 °C. Quando il seitan avrà raggiunto un bel colore dorato sarà pronto per essere usato. Se volete risparmiare tempo potete acquistare il seitan già cotto aromatizzarlo in padella con spezie ed olio.

Continua la lettura
57

Preparare la maionese vegana

Per riprodurre la maionese vegana, prendiamo 100 ml di latte di soia non zuccherato, un cucchiaino di aceto di mele ed un pizzico di sale. Mettiamo il tutto in un contenitore abbastanza alto per poterlo mixare col frullatore ad immersione e frulliamo il tutto. Il risultato sarà un composto cremoso dal gusto molto simile a quello della maionese fatta con le uova.

67

Ultimare il piatto e servire

Prendete le piadine per kebab e riscaldatele in forno per pochissimi minuti; fate attenzione alla cottura, perché se si abbrustoliscono non si riesce più ad arrotolarle. Una volta pronti tutti i nostri ingredienti, prendete le piadine, farcitele con le verdure, il seitan e la maionese vegana, arrotolatele su se stesse e chiudetele aiutandovi con della carta stagnola sul fondo. Buon appetito!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tagliate il seitan a straccetti per renderlo simile al kebab vero
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come cucinare kebab in casa

Il kebab, prelibato piatto tipico della cucina turca, persiana ed araba, è una gustosa pietanza a base di carne di agnello, di manzo o di pollo, aromatizzata sapientemente con le spezie, ed accompagnata da diverse verdure e squisite salse: il tutto servito...
Cucina Etnica

Ricetta: kebab di pollo con verdure

Il kebab è una piadina riempita di carne e verdure tipica dei paesi sud orientali. Tale cucina si vede sempre più spesso ed è molto apprezzata poiché si tratta di una piadina arricchita da diversi tipi di carne e condita con delle ottime salse: un...
Antipasti

5 idee per stuzzichini vegan

L'aperitivo vegan è un'occasione di condivisione, socializzazione e soprattutto scoperta. All'interno di questo tutorial vi mostrerò 5 stuzzichini vegan da servire in occasione di antipasti, aperitivi e merende tra amici. Protagoniste assolute sono...
Cucina Etnica

Come cucinare il kebab di tacchino

In questa guida vi spiegherò brevemente come cucinare il Kebab di tacchino. Il Kebab è un cibi prettamente tipico della Turchia. Ultimamente però sempre più spesso i Turchi vengono in Italia ad aprire dei ristoranti in cui preparano dei Kebab con...
Cucina Etnica

Come preparare il kebab in casa

Il kebab è originario dell'oriente ed il suo nome è persiano; la tradizione araba dice che il piatto sia nato nel medioevo e cucinato dai militi persiani che usavano le proprie spade per grigliare la carne. In India veniva invece consumato nei palazzi...
Cucina Etnica

Come fare il kebab

Siete a spasso, è l'ora di pranzo, avete una fame cieca, passate davanti a uno di quei locali in cui si fa il kebab, sentite quel profumo per qualcuno irresistibile, e la tentazione vi divora ma pensate alla dieta, avete pregiudizi su chi maneggia il...
Cucina Etnica

Come cucinare un adana kebab

Il Adana kebab è una variante da barbecue del kebab che solitamente siamo abituati a mangiare. Esso è un mix tra le spezie e la carne macinata e prende questo nome dalla città turca che letteralmente significa proprio kebab di carne macinata. Nella...
Carne

Ricetta: kebab al forno

Una ricetta molto particolare, ma non difficile da preparare e soprattutto che piace quasi sempre a tutti (tranne che ai vegetariani) è il kebab. Il kebab è una pietanza a base di carne tipica dei paesi dell'Est, ma ultimamente si è molto diffuso anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.