Ricetta: le pizze fritte siciliane

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La pizza fritta è un'ottima variante a quella tradizionale ed originale cotta a forno, ha origini nel Sud Italia e prevede una preparazione diversa a seconda delle regioni e delle città. Ora possiamo dedicarci alla descrizione degli ingredienti che occorreranno per la preparazione delle nostre pizze fritte siciliane e il procedimento da eseguire. Preparare delle pizze fritte non è poi così difficile: sarà sufficiente seguire le istruzioni riportate nei passi di questa guida. Vediamo allora, attraverso i pochi e semplici passaggi, la ricetta per preparare le pizze fritte siciliano in maniera veloce e pratica.

27

Occorrente

  • Farina “0” Kg 1
  • Zucchero 80 gr.
  • Strutto 100 gr.
  • Lievito di birra 80 gr.
  • Acqua tiepida q.b.
  • Cipolle 2
  • Polpa di pomodoro sottile 400 gr.
  • Olio extravergine
  • Olio di semi di arachidi
  • Primosale 400 gr.
  • Sale q.b.
37

Preparazione dell’impasto

Per quanto riguarda la preparazione dell’impasto, dovete innanzitutto mettere su una spianatoia la farina, fate un buco al centro e scioglietevi il lievito con po’ di acqua tiepida, aggiungete lo strutto e lo zucchero e con l’aggiunta di acqua (poco per volta); fate un impasto, lavoratelo accuratamente, copritelo con uno strofinaccio e lasciatelo lievitare per circa un'ora.

47

Preparazione del condimento

Per eseguire invece la preparazione del condimento, dovete sbucciare le cipolle e grattugiarle, trasferitele poi in un tegame e fatele stufare con un po’ di acqua, aggiungete quindi due giri d’olio extravergine d'oliva e lasciatele soffriggere lentamente, aggiungendo la polpa di pomodoro, il sale, un po’ di peperoncino (se è di vostro gradimento) e qualche fogliolina di basilico fresco. Lasciate cuocere lentamente l'impasto, grattugiate, con una grattugia a fori grandi, il primosale.

Continua la lettura
57

Preparazione delle pizze

Ma passiamo ora alla preparazione vera e propria delle pizze: aggiungete l’olio di arachidi in un tegame a bordi alti, quindi adatto per la frittura, fate riscaldare bene l’olio e provate la temperatura con un piccolissimo pezzetto di impasto: se quest'ultimo galleggerà nell'olio vorrà dire che la temperatura è quella giusta. Staccate quindi dei piccoli pezzetti di impasto ed allargateli con le mani fino a quando non raggiungeranno le dimensioni di una mano. Calateli allora nell'olio caldo e immediatamente li vedrete gonfiare, a quel punto girateli e, non appena appariranno ben dorati da entrambi i lati, tirateli fuori dall'olio ed adagiateli su della carta assorbente per assorbire quanto più olio possibile.

67

Servire le pizze

A questo punto, trasferite le pizze fritte su di un vassoio e mettete su ognuna un po’ di pomodoro e il formaggio che avete precedentemente grattugiato. Ricordate, infine, che queste pizze vanno mangiate calde per assaporarne a pieno il loro gusto.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non preparate nient'altro se intendete servire le pizze fritte ai vostri invitati, si sazieranno a sufficienza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare le chiacchiere siciliane per Carnevale

Il Carnevale, con le sue maschere colorate e le stelle filanti, è una festività molto allegra amata tantissimo dai bambini. I dolci tipici legati alla tradizione carnevalesca sono un ottimo motivo per festeggiare in allegria. Infatti, le chiacchiere,...
Pizze e Focacce

Le 10 pizze più strane del mondo

Qual è il cibo per eccellenza del nostro paese, quello per cui tutti al mondo ci invidiano? Naturalmente la pizza! Alta, bassa, fina, croccante, con pomodoro, senza pomodoro, con mozzarella, salsiccia, verdure grigliate e chi più ne ha più ne metta:...
Pizze e Focacce

Pizza fritta di scarola

Ecco una nuova ed interessante ricetta, attraverso il cui aiuto poter preparare nella nostra cucina un sapore veramente unico. Abbiamo pensato di proporre ai nostri lettori, il modo per imparare a realizzare una buonissima pizza fritta di scarola.E’...
Dolci

Come utilizzare il cacao in polvere al posto della farina

Nell'articolo che seguirà ci occuperemo di cucina. Più specificatamente, andremo a vedere come poter utilizzare il cacao in polvere al posto della farina.Nei passi che seguiranno cercheremo di approfondire il più possibile questo tema, semplificando...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza con mozzarella e fiori di zucca

Spesso quando è periodo dei fiori di zucca non sapete come utilizzarli e la maggior parte delle volte vanno buttati, anche se vi dispiace. Allora vi darò un'idea per utilizzare i fiori di zucca e non mandarli buttati. La ricetta in questione è la pizza...
Pizze e Focacce

5 pizze facili e golose

La pizza è uno degli alimenti più amati dai grandi e dai piccini, ed è sempre piacevole da gustare sia a pranzo, che a cena in tutte le occasioni. Ovviamente la pizza preparata in casa, è sicuramente più genuina e può essere condita con moltissimi...
Antipasti

Come fare degli antipasti per i bambini a Natale

Se a Natale si organizza un cenone in compagnia di parenti ed amici, è molto importante dividere il menù per adulti e bambini; infatti, questi ultimi, sia per la particolarità dei cibi, che per gusti e preferenze personali, amano mangiare in modo...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza con salmone e rucola

Quando non sapevo cosa preparare per cena, non avendo voglia di preparare le classiche cose, ho pensato che ci sarebbe stata proprio bene una pizza, ma mi andava di preparare qualcosa di particolare... Ed allora, essendo un'amante del salmone e volendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.