Ricetta marocchina: Maarka bel-Lubia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La cucina marocchina vanta la presenza di una grande varietà legumi, carni, frutti ma soprattuto spezie ed erbe, il cui sapiente uso le è stato trasmesso dalle influenze arabe, europee e nordafricane. Tali ingredienti contribuiscono a colorare i piatti, e a garantire un connubio di sapori e fragranze della terra. Ecco la ricetta del Maarka bel-Lubia.

26

Occorrente

  • 250 gr. di fagioli bianchi secchi
  • 4 uova intere
  • 3/4 spicchi di aglio
  • 4 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cucchiaino di zafferano
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 1/2 cucchiaino di semi di comino tritati
36

Iniziamo con i fagioli rigorosamente bianchi: prendiamoli la sera prima e mettiamoli in sola acqua, fino a completa immersione, per tutta la notte. Il giorno dopo, scoliamo e risciacquiamo, per poi rimetterli in sola acqua e a fuoco moderato. In questo modo, i fagioli arriveranno a cottura ed assorbiranno il liquido, reidratandosi. Importante è che i fagioli non siano asciutti, ma che conservino il brodo, da utilizzare successivamente.

46

Per questa ricetta, sarebbe opportuno utilizzare un tegame di coccio, che darà al piatto un sapore caratteristico. Preso il tegame, versiamo l'olio e facciamo riscaldare per meno di un minuto. A questo punto, uniamo l'aglio mondato a pezzi, e lasciamolo imbiondire. Quando avrà raggiunto la giusta colorazione, aggiungiamo le spezie: comino, paprika e zafferano.
Saliamo e mescoliamo, per poi lasciare a calore molto basso, per un massimo di 3 minuti.

Continua la lettura
56

Ora è possibile versarvi i fagioli, con tutto il loro brodo. Mescoliamo e facciamo stufare, sempre mantenendo la fiamma bassa. Aggiungiamo ancora il sale che manca, se necessario, e procediamo ad aggiungere l'uovo. Da parte, infatti, sbattiamo le quattro uova e riversiamole nel tegame, sui fagioli che hanno assunto un colorito tra il rosso e l'arancio. Le uova dovranno coagulare e rapprendersi, come se fossero state strapazzate.

66

In alternativa, se non abbiamo abbastanza tempo per realizzare il Maarka bel-Lubia, possiamo utilizzare anche i fagioli in scatola. Prendiamo un tegame e uniamo un filo di olio di oliva, la cipolla tagliata a rondelle ela carota tagliata a pezzetti. Aggiungiamo mezzo dado e i pelati. Facciamo cuocere per circa 10 minuti e uniamo i fagioli per ultimo. Copriamo e facciamo cuocere per un quarto d'ora. Nel frattempo in un piattino strapazziamo le uova, uniamo il prezzemolo e un pizzico di sale. Infine aggiungiamo una manciata di parmigiano e il pepe nero. Uniamo le uova ai fagioli e giriamo il composto con una paletta di legno, fino a quando le uova non risultano essere completamente strapazzate. Questo piatto può essere accompagnato dai crostoni di pane oppure dalle piadine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare i ceci alla marocchina

Mangiare è un vero piacere, non solo per il palato ma anche per la mente. Avere la possibilità di variare le ricette è certamente una grande soddisfazione. Quando proviamo una nuova ricetta, infatti, ci sentiamo realizzati per la nostra creazione....
Cucina Etnica

Ricetta: cous cous alla marocchina

Quando si hanno ospiti a pranzo o a cena ci si chiede spesso cosa poter cucinare per stupirli e deliziarli. Un'idea sempre valida è quella di sperimentare una cucina etnica, in modo da sorprendere gli invitati e lasciarli di stucco. Una cucina che va...
Antipasti

Come preparare gli spiedini di carne in salsa marocchina

Se volete preparare un goloso piatto a base di carne caratterizzato da sapori esotici molto persistenti, ecco a voi gli spiedini di carne in salsa marocchina. Si tratta di una deliziosa specialità perfetta da gustare sia in estate che in inverno. È...
Cucina Etnica

Ricetta: pollo alla marocchina

Eccovi una ricetta dal sapore occidentale: pollo alla marocchina. L'Italia godendo della vicinanza dei paesi dell'area mediterranea ha subito l'influsso delle tradizioni occidentali, specialmente africane. La cucina etnica ha influenzato prepotentemente...
Cucina Etnica

Ricetta: Tajine di pollo

La tajine di pollo è un piatto della tradizione mediterranea, in particolare marocchina, che può diventare un ottimo secondo piatto di un menù etnico cucinato per sorprendere gli amici in una serata particolare. La ricetta rispecchia appieno i colori...
Consigli di Cucina

Colazioni dal mondo per iniziare bene la giornata

Paese che vai, colazione che trovi....... Possiamo riassumere così l'argomento che tratteremo in questo articolo, ovvero "le colazioni dal mondo". Basta fare un viaggio all'estero per vedere le differenze che ci sono rispetto al nostro paese, dove la...
Primi Piatti

Come cucinare i fagioli rossi

Tra le pietanze più conosciute della tradizione della cucina mediterranea vanno sicuramente annoverati i fagioli, anche se, in realtà, la loro pianta venne importata in Europa dall'America Centrale, specialmente dal Messico.I fagioli sono preziosi legumi...
Antipasti

Come preparare i fagioli marinati ai pomodori secchi

Durante l'inverno è sempre piacevole gustare diverse tipologie di legumi, che possono essere cotti e preparati in svariati modi. I legumi associati ad un carboidrato, possono dare la giusta fonte di proteine necessaria per l'organismo e possono spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.