Ricetta: panna cotta alla lavanda

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La panna cotta è uno dei dessert al cucchiaio più amato da tutti. Questo morbidissimo dolce risulta delizioso al palato grazie alla sua consistenza vellutata. In un paesino lombardo è nata una leggenda secondo la quale la panna cotta è stata inventata da Cupido per aiutare le coppie ad innamorarsi, preparando questo dolce soffice come una nuvola e dolce come l'amore. Ma anche se non credete alle leggende, potete ugualmente fare questo dolce per servirlo alla vostra famiglia ed alle persone care. Volete preparare la panna cotta per una merenda tra amiche? In questa guida dedicata a tutte le persone golose, vi insegno una ricetta molto particolare: la panna cotta alla lavanda. Questa preparazione di alta pasticceria oltre ad essere buonissima è anche molto chic, grazie al suo inconfondibile profumo di fiori freschi. Se volete far colpo sui vostri ospiti, quando servite questa deliziosa panna cotta alla lavanda decorate la tavola con dei piccoli fiori di lavanda sparpagliati sulla tovaglia bianca di lino. Vedrete che bellissimo effetto e che successo! Davvero un dolce buono da gustare e bello da vedere!

26

Occorrente

  • mezzo litro di panna fresca, 180 gr di zucchero di canna, 6 fogli di colla di pesce, 20 fiori di lavanda freschi
36

Sciogliere la colla di pesce

Il primo passo nella preparazione di questa buonissima panna cotta alla lavanda consiste nello sciogliere la colla di pesce in tre cucchiai di latte bollente. Ponete la gelatina a bagno nel liquido fino a quando è completamente dissolta, quindi unitela alla panna, mescolando dolcemente. Zuccherate e mescolate ancora una volta, per amalgamare tutti gli ingredienti.

46

Cuocere i fiori di lavanda

Lavate molto bene i fiori di lavanda e fateli cuocere per pochissimi minuti con un cucchiaio di latte ed uno di acqua. Aggiungete un cucchiaino di zucchero e spegnete il gas. Mettete da parte i fiori di lavanda così preparati e lasciateli intiepidire per almeno una quindicina di minuti.

Continua la lettura
56

Servire la panna cotta

Fate caramellare gli stampini per la panna cotta procedendo nel seguente modo: distribuite all'interno di ogni stampino (o pirottino) lo zucchero semolato, quindi metteteli in forno per qualche minuto, fino a quando lo zucchero si scioglie ed assume un bel colore oro scuro. Distribuite la panna cotta negli stampini e poneteli in frigorifero a rassodare per almeno un'ora. Al momento di servire, sformate la panna cotta rovesciando gli stampini e decorate con i fiori di lavanda preparati in precedenza. La panna cotta alla lavanda può essere preparata senza problemi con largo anticipo, in modo da averla a disposizione nel momento che preferite. Prima di servirla, lasciatela fuori dal frigo per almeno dieci minuti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se amate molto l'aroma della lavanda aggiungete alla panna cotta qualche goccia di essenza alimentare di lavanda

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 modi per aromatizzare il sale

Il sale è un ingrediente davvero imprescindibile in cucina: lo utilizziamo praticamente per ogni tipo di preparazione, dai primi, ai secondi, ai contorni e perfino ai dolci. Anche se il consiglio è quello di non abbondare mai con il sale, perché esso...
Analcolici

Come aromatizzare l'aceto

L'aceto non è solo un semplice condimento in cucina, ma ha infinite proprietà antibatteriche e terapeutiche. Infatti abbassa la febbre, calma la tosse, disinfetta le piccole piaghe e le scottature superficiali. È molto conosciuto per la sua capacità...
Dolci

Idee per aromatizzare lo zucchero a velo

Lo zucchero a velo è un elemento fondamentale per la preparazione di molti dessert. Tante sono le ricette che lo richiedono. Ma in alcune risulta davvero indispensabile. Questo viene utilizzato per la preparazione della pasta frolla e per le famose...
Consigli di Cucina

Consigli per esaltare il gusto dell'insalata

Mangiare insalata è molto salutare per il nostro corpo. L'insalata infatti ha una percentuale di grassi molto bassa e tantissimi benefici, contiene infatti moltissima vitamina A, vitamina C e magnesio. L'insalata quindi è davvero un toccasana non solo...
Vino e Alcolici

Come preparare la vodka aromatizzata

La vodka è una delle bevande alcoliche più conosciute e famose. La bevanda base è molto secca e può essere usata anche per cucinare. Come nella famosa ricetta anni ottanta delle penne alla vodka. Ciononostante, la vodka liscia può essere difficile...
Primi Piatti

Come utilizzare le Erbe aromatiche

Il profumo delle erbe aromatiche è insostituibile: basta pensare a come diventa speciale anche il più classico dei sughi solo aggiungendo qualche foglia di basilico o una spolverata di origano. Il loro uso, tuttavia, non è confinato solo alla cucina....
Consigli di Cucina

Come abbinare il miele ai formaggi

Il miele abbinato ai formaggi oltre ad essere una delle cose più deliziose da mangiare, da preparare, da proporre come antipasto, in un buffet o per aperitivo, va ritenuta anche una portata principale da molti ristoranti, è anche importante sottolineare...
Consigli di Cucina

Fragole fresche: 10 modi di gustarle

Finalmente le fragole sono di stagione! Amate da grandi e piccini, sono molto versatili, le modalità in cui possono essere consumate sono molteplici, dalle più classiche alle più innovative. Da sempre sono le protagoniste indiscusse delle nostre merende....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.