Ricetta: pappardelle al ragù di cinghiale e porcini

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Vi sono piatti culinari che vengono tramandati da generazioni: sono quelli preparati dai chi vive nelle montagne dove la caccia e la raccolta dei funghi è una normale tradizione. Il cinghiale è un animale molto apprezzato nella preparazione di ottimi sughi, grazie al suo sapore forte e succulento, ideale per per la preparazione di primi e secondi piatti. La preparazione di un primo piatto a base di cinghiale e funghi porcini mette d'accordo i propri commensali, oltre ad essere uno dei piatti più rinomati per quanto riguarda questo fantastico animale. Vedremo nella ricetta che segue come preparare le pappardelle con ragù di cinghiale e funghi porcini.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 500 gr di carne di cinghiale
  • 400 gr di pappardelle
  • 250 gr di funghi porcini
  • 2 carote
  • 2 gambi di sedano
  • 1 limone
  • 2 foglie di alloro
  • 2 spicchi di aglio
  • Sale
  • Pepe nero
  • Olio extravergine d'oliva
  • 2l di passata di pomodoro
  • 1/2 cipolla
38

Marinare la carne

Come prima cosa è necessario marinare la carne, quindi disporla su un tagliere e tagliarla a bocconcini più piccoli. Metterla all'interno di un tegame dai bordi alti ed aggiungere aglio, sedano, una spremuta di limone ed una foglia di alloro. Riempire tutti gli ingredienti con l'acqua e disporla in frigo per l'intera giornata.

48

Cucinare la carne

A questo punto si può procedere a cucinare la carne: fatto trascorrere almeno dodici ore per una buona marinatura (anche se l'ideale sarebbero 24 ore) uscirla e farla sgocciolare riponendola in un piatto. Preparare un trito di cipolla, carota e sedano. In una pentola dai bordi bassi versare un fondo di olio e, una volta caldo, aggiungere le verdure tritate insieme ad uno spicchio d'aglio. Fatte rosolare aggiungere anche la carne e condirla con del pepe nero. Mescolare a fuoco medio così da farla scottare adeguatamente. Non appena la carne assume un colore ben cotto, eliminare l'aglio ed aggiungere la passata di pomodoro.

58

Guarda il video

Continua la lettura
68

Preparare i funghi

Durante la cottura del sugo si possono preparare i funghi: questi vanno prima ben spazzolati per eliminare il terriccio presente sulla superficie e dopo passarli velocemente sotto l'acqua per lavarli. Quest'ultimo passaggio deve essere veloce ed eseguito leggermente per evitare di rovinare i funghi. Quindi tagliarli a tocchetti e versarli nel sugo poco prima del termini di cottura. Lasciare cucinare per altri quindici minuti, aggiungere il sale e spegnere il fuoco.

78

Cuocere la pasta

Poco prima del termine di cottura del sugo si può passare a cuocere la pasta. Quindi in un tegame dai bordi alti mettere abbondante acqua e portare ad ebollizione. Quindi mettere il sale e le pappardelle e lasciarle cuocere per il tempo occorrente. Quando sono al dente scolarle e disporle all'interno del tegame con il sugo, mescolando adeguamento così da amalgamare bene il tutto. A questo il piatto è pronto per essere servito.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si può eseguire anche una cottura in bianco dove al postop del sugo si può far cuocere nell'acqua sotto forma di brodo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: le pappardelle al cinghiale

Il cinghiale è uno degli animali da selvaggina maggiormente apprezzati ed impiegati in cucina, ma è necessario conoscerne alcune delle caratteristiche peculiari così da poterlo ...
Primi Piatti

Ricetta: pappaderdelle al cinghiale

Le pappardelle al cinghiale sono una gustosa pietanza che si può servire in tutte le occasioni. Le pappardelle sono originarie della Toscana, in particolare della ...
Carne

Come fare il cinghiale in agrodolce

Spesso i piccoli cinghiali, ritenuti particolarmente gustosi dagli intenditori, vengono arrostiti interi, previa eviscerazione. La qualità e i tagli della carne corrispondono a quelli del ...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle ai funghi porcini

Siamo anche noi pronti a proporre a tutti i nostri ospiti, una ricetta che è tipica del periodo autunnale, ma anche utilizzata un po' in ...
Antipasti

Ricetta: polenta al ragù di cinghiale

La polenta è un cibo entrato a far parte da tempo della cultura culinaria italiana sopratutto nei paesi del nord, ma si prepara in tutta ...
Primi Piatti

Pappardelle al ragù di cervo

Durante il freddo inverno può essere una sana ed ottima idea quella di preparare un buon primo piatto, caldo e saporito, da gustare in famiglia ...
Carne

Ricetta: cinghiale alla brace

Appena arriva la bella stagione si può iniziare ad organizzare pranzi e cene all'aperto da condividere con la famiglia e con gli amici. È ...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle gratinate ai funghi

Con l'arrivo della stagione autunnale non vi è modo migliore per preparare dei piatti in base agli ortaggi presenti durante questa periodo. Sicuramente i ...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle rucola e scampi

Se si vuole variare la classica preparazione di un piatto di pesce allora in questa guida si vuole proporre di unire agli scampi anche le ...
Carne

Ricetta: cinghiale alle mele

Le ricette aventi come soggetto la cacciagione sono da sempre considerate come le più saporite e sfiziose da assaporare. Il cinghiale può essere preparato in ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.