Ricetta: pasta alla cipolla

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avete ospiti a cena e desiderare sfoggiare le vostre doti di cuoche provette, facendo una buona figura? I genitori del vostro fidanzato vengono a cena da voi e volete a tutti i costi sembrare delle ottime cuoche? Niente paura, questa guida fa certamente al caso vostro! Ottima in queste occasioni è il piatto semplice e povero della pasta alla cipolla. Ricetta che viene tramandata dalla tradizione contadina che adoperava verdure e cipolle in quantità. L'unione con il pane o la pasta rende le pietanze più complete dando vita a zuppe, minestre e primi piatti che, ancora oggi, trovano grande riscontro e successo perché leggeri, sani e saporiti. La ricetta designata di seguito è per due persone. Se siete interessati a questa tipologia di argomento, qui di seguito vi sarà spiegato come preparare correttamente la pasta alla cipolla.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 200 g di pasta corta
  • 200 g circa di cipolla di Tropea
  • olio d'oliva, sale e pepe
  • basilico
  • un cucchiaio di aceto
37

Le cipolle più adatte a questa preparazione sono certamente le cipolle rosse di tropea. Grazie al loro gusto dolce e delicato si prestano benissimo alla creazione di un condimento delicato, ma saporito per accompagnare la pasta. Come prima cosa preparate un brodo di verdure leggero e tenetelo in caldo. Pulite quindi le cipolle e tagliatele a fette piuttosto spesse. Mettetele in una padella con due cucchiai d'olio e passatele a fuoco vivace per qualche minuto. Aggiustate di sale e continuate la cottura abbassando la fiamma e coprendo con un coperchio.

47

Per creare una bella salsa, aggiungete del brodo caldo. Insaporite con basilico e pepe macinato al momento. Tenete sempre coperto e aggiungete altro brodo solo se vedete che il sugo tende ad asciugare. Nel frattempo buttate la pasta in acqua bollente precedentemente salata. Scoperchiate il condimento, aspettate che si asciughi e aggiungete un cucchiaio di aceto. Lasciate evaporare a fiamma vivace e poi aggiungete poca acqua di cottura della pasta per allungare.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Quando la pasta è cotta al dente, scolatela avendo cura di tenere da parte un poco di acqua di cottura che potrebbe servirti per amalgamare. Aggiungete la pasta al sugo di cipolle nella padella e mantecate per pochi minuti. Se è necessario aggiungete poca acqua alla volta. Il piatto è quindi pronto! Non vi resta che impiattare cospargendo con pezzetti di basilico fresco e abbondante pepe appena macinato. Esiste tuttavia una variante gustosa. Invece di cuocere le cipolle stufandole con il brodo, potete tagliarle a fette sottili e infornarle per una mezz'ora, dopo averle salate. Pepate e cospargete un po' di olio d'oliva e un pochino di aceto. Nel frattempo cuocete la pasta e, una volta cotta, scolatela e unitela alle cipolle sfornate. Aggiungete acqua di cottura e fate come scritto precedentemente.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aggiungete altro brodo solo se vedete che il sugo tende ad asciugare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: cannelloni al forno

I cannelloni al forno sono un piatto tipico della tradizione culinaria italiana. Ci rimandano ai pranzi domenicali passati in famiglia, ma possono anche essere un ...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle radicchio e zafferano

La pasta fresca da grandi soddisfazioni. Tra i formati di pasta preferiti dagli italiani troviamo sicuramente le tagliatelle. Buone sia in brodo che asciutte, le ...
Dolci

Pasta: i 10 sughi salva cena

Quante volte vi sarà capitato di dover preparare qualcosa per degli ospiti improvvisati. Una cena da realizzare con quello che avete nel frigo o in ...
Primi Piatti

Come fare il pesto di cipolle

Il pesto, è un condimento davvero gustoso, cremoso che si adatta alla preparazione di primi piatti davvero unici. Le varianti per preparare un pesto, sono ...
Primi Piatti

Ricetta: tagliolini in brodo di gallina

Uno dei piatti della cucina italiana che non può passare di moda è il brodo di carne ma se a questo si vuole aggiungere anche ...
Antipasti

Come preparare la frittata di cipolle con aceto balsamico

La frittata di cipolle con aceto balsamico è un gustoso antipasto che può essere preparato anche il largo anticipo. Questa frittata è ottima infatti da ...
Primi Piatti

Ricetta: trofie con salsiccia, pomodorini e porcini

Se si pensa alla gastronomia ligure, non si può non pensare alle trofie: tipiche infatti di questa regione, le trofie sono un tipo di pasta ...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con pomodorini e ricotta

Se volete improvvisare un piatto veloce da preparare per i vostri commensali bastano tre semplici ingredienti che potrete trovare tranquillamente al supermercato se non addirittura ...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle con canocchie e cipolle di tropea

La tradizione gastronomica del nostro Paese ci offre sempre ricette di cucina deliziose e genuine. Tra le varie tipologie di alimenti che prepariamo di solito ...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al ragù e zucca

Questa che andrò a mostrarvi oggi in questo articolo si tratta sicuramente di una ricetta meravigliosa e squisita. Parlo della ricetta della pasta al ragù ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.