Ricetta: pizza di polenta con salame

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La polenta è uno degli alimenti più conosciuti e diffusi in Italia, basti pensare che in molte zone del nord Italia, la polenta viene sostituita al pane. Oggi vi presentiamo un modo semplice e gustoso per portare in tavola la polenta, ovvero la trasformeremo in una gustosa pizza. L'idea di trasformare la polenta in pizza è veramente geniale, non solo perché può essere tranquillamente consumata da chiunque, compresi celiaci o intolleranti al glutine, ma soprattutto perché può essere condita nel modo in cui più vi piace. Quella che vi presentiamo qui è la ricetta della pizza di polenta con salame. Vediamo quali sono gli ingredienti e come procedere.

27

Occorrente

  • Farina bianca di polenta 400 gr
  • 2 foglie d'alloro
  • 350 gr di salsa di pomodoro
  • uno spicchio d'aglio
  • origano
  • 200 gr di salame a fette
  • 400 gr di mozzarella
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
37

Come prima cosa occorre preparare la polenta. L'ideale sarebbe prepararla secondo il metodo tradizionale, ovvero portando ad ebollizione l'acqua (circa 1,5 litri o la quantità indicata sulla confezione), cui si aggiunge qualche cucchiaio d'olio, due foglie d'alloro e un po' di sale. Una volta che l'acqua giunge a bollore, si toglie la pentola dal fuoco e si versa la farina di polenta, avendo cura di mescolare in continuazione per evitare la formazione dei grumi. Si rimette la pentola sul fuoco e sempre mescolando, si fa cuocere la polenta per circa 45 minuti.

47

Se il procedimento vi sembra troppo lungo o semplicemente perché non avete tempo, potete optare per la polenta istantanea, con un tempo di cottura ridotto a circa 5 minuti. Qualsiasi metodo sceglierete, una volta pronta, versate la polenta sopra una teglia per pizza foderata con della carta da forno e unta con dell'olio, dandole uno spessore di circa 2 cm. Nel frattempo preparate la salsa per il condimento della pizza. Soffriggete uno spicchio d'aglio con due cucchiai d'olio d'oliva, aggiungete la salsa di pomodoro, salate e fate cuocere per cinque minuti circa.

Continua la lettura
57

Una volta che la salsa è pronta, distribuitela sulla pizza di polenta, distribuite sopra le fette di salame e spolverizzate il tutto con dell'origano. Tagliate la mozzarella a fettine, unitela alla pizza e infornate il tutto a 200° per una decina di minuti, o comunque fino a quando la mozzarella non si è completamente fusa. Sfornate la pizza di polenta, fate riposare qualche minuto e consumatela ancora calda.

67

Come anticipato prima, la pizza di polenta, al pari di qualsiasi altra pizza, può essere condita con gli ingredienti che più preferite. Ottima la pizza di polenta con funghi e salsicce, o la classica versione con capperi e acciughe, per non parlare della pizza di polenta ai quattro formaggi. Qualsiasi gusto scegliate, la pizza di polenta è l'ideale da consumare nelle fredde serate invernali.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Livellate bene la superficie della pizza e rialzate leggermente i bordi esterni in modo da contenere meglio il condimento

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare la pizza di polenta con verdure

Se siamo stanchi di mangiare la solita pizza, vediamo come fare l'impasto di polenta con verdure. È un piatto tipico che è possibile trovare soprattutto nelle sagre di paese. La tradizione prevede la cottura sulla stufa o sulla brace ma nulla ci impedisce...
Primi Piatti

Come riciclare gli avanzi di polenta

La polenta è una pietanza dalle origini davvero remote. Per tantissimo tempo è stata il piatto povero principale dei contadini di molte regioni dell'Italia settentrionale. A base prevalentemente di farina di mais, che le conferisce il tipico colore...
Consigli di Cucina

3 modi di condire la polenta

Come ben sapiamo, la polenta è un piatto tipico della tradizione contadina (a base di farina di mais), amato soprattutto al Nord Italia in tutte le sue varianti. Originariamente noto come piatto povero, la polenta può essere annoverata al giorno d'oggi...
Consigli di Cucina

5 modi di servire la polenta

La polenta è una deliziosa pietanza originaria dell'Italia Settentrionale e attualmente diffusa in numerosi Paesi dell'Europa (come l'Ucraina, l'Austria, la Romania, la Svizzera e la Croazia) e nel Sud America (come l'Uruguay, il Cile, l'Argentina e...
Consigli di Cucina

Come condire la polenta

La tradizione gastronomica italiana si compone di differenti ricette, tutte tipiche di una particolare zona della nostra nazione. La polenta è uno di questi. In tempi lontani era il pasto di allevatori e contadini, che usavano farine di diversi cereali....
Primi Piatti

Come preparare la polenta pasticciata

La polenta è un alimento sano e nutriente, un piatto considerato "povero" ma, al contempo, gustoso, molto versatile e che si presta a tantissime ricette diverse. In un'epoca in cui si è tornati alla ricerca dei piatti genuini, possiamo dire che la polenta...
Primi Piatti

Ricetta: polenta alla fontina

La polenta è un piatto tipico del Nord e del Centro Italia a base di farina di cereali. In passato la polenta veniva definito un piatto povero. Oggi invece, viene utilizzata per realizzare piatti ricchi. La polenta non manca sulle tavole degli Italiani...
Primi Piatti

5 ricette con la polenta

La polenta è un classico della tradizione del Nord Italia. Ogni regione ha la sua ricetta, ma ciò che le accomuna tutte è la farina di mais. La polenta può essere mangiata da sola oppure utilizzata come contorno, resta comunque un piatto completo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.