Ricetta: polenta con sugo di cinghiale

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La polenta con il sugo di cinghiale è una ricetta tipica della zona appenninica e precisamente molto diffusa nelle regioni della Toscana e dell'Umbria. Si tratta di un piatto tipicamente invernale e ricco di calorie, che può essere presentato in tavola come piatto unico; la sua antica preparazione artigianale è assai lunga, per questo è consigliato prepararlo in un giorno festivo, poiché il tempo impiegato è davvero lungo. In questa guida vediamo come fare a preparare, questo antico piatto della tradizione tosco, umbra.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 600 gr di farina di mais
  • Un cucchiaio di sale
  • 2 bicchieri e mezzo di olio
  • 2 carote
  • 2 costole di sedano
  • 1 kg di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 2 foglie di alloro (facoltativo)
38

Iniziate preparando il sugo; mettete in una ciotola molto grande, la carne di cinghiale, facendola marinare con una cipolla, delle carote e il sedano tagliato a pezzi, il tutto accompagnato con del vino rosso; conservare per tutta la notte in un luogo fresco e asciutto, o meglio ancora in frigorifero. Passato il tempo di marinatura, fate scolare la carne e mettetela su una padella, eliminando prontamente l'acqua che esce. Nel momento in cui la carne non esterna più acqua, abbassate la fiamma e aggiungete dell'olio extra vergine d'oliva e il tritato degli odori. Sfumate con il vino usato per la marinatura e cuocete per circa 30 minuti.

48

Quando la carne è ben cotta e il vino evaporato, trasferite tutto in una pentola grande e aggiungete un bicchiere d'olio e la passata di pomodoro. Lasciate cuocere per alcune ore, fin quando l'olio è emerso in superficie. In alternativa, potete utilizzare un sugo di cinghiale già pronto e confezionato, nel caso in cui la carne non è facilmente reperibile, o avete a disposizione poco tempo.

Continua la lettura
58

Potete preparare anche una quantità maggiore di sugo e congelarlo o bollirlo, per averlo sempre disponibile all'occorrenza. Se avete intenzione di utilizzare il secondo metodo di conservazione, prestate attenzione per evitare di formare il botulino. Cliccate sul link in basso per avere maggiori informazioni su questa tossina e sulle misure di prevenzione.

68

Passate a preparare la polenta; mettete sul fuoco una pentola con due litri d'acqua e portatela a ebollizione, versate due cucchiai di sale grosso, due di olio extra vergine d'oliva, versando la farina a poco a poco, onde evitare che si formi dei granuli. Servendovi di un mestolo di legno, mescolate continuamente e lentamente, fino a che l'acqua non si è rappresa, così da ottenere un composto cremoso e denso.

78

A fine cottura ponete la polenta ottenuta in un ripiano di legno, come ad esempio un tagliere e cospargetela con il sugo di cinghiale precedentemente ottenuto; servire il piatto ben caldo, per gustare a pieno dei sapori che ne caratterizzano la ricetta.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questo è un piatto che richiede molta pazienza, quindi non siate frettolose in nessun passaggio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

5 modi per cucinare il cinghiale

La carne di cinghiale la si può utilizzare per la preparazione di tantissime ricette. Infatti è possibile preparare con essa gustosissimi primi e secondi piatti ...
Carne

Come fare il cinghiale in civet

Il cinghiale in civet è un secondo piatto ricercato, particolare e tipico della tradizione piemontese. Questa gustosa pietanza, è caratterizzata da sapori molto particolari conferiti ...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli di cinghiale

Preparare i ravioli di cinghiale richiede tempo ed impegno, ma il risultato vi darà sicuramente delle grandi soddisfazioni. Seguendo i passi della ricetta potrete realizzare ...
Primi Piatti

Ricetta: le pappardelle al cinghiale

Il cinghiale è uno degli animali da selvaggina maggiormente apprezzati ed impiegati in cucina, ma è necessario conoscerne alcune delle caratteristiche peculiari così da poterlo ...
Carne

Come cucinare lo spezzatino di cinghiale

Lo spezzatino di carne di cinghiale, è uno dei piatti più deliziosi di molte tavole delle regioni dell'Italia centrale, in particolare della Toscana e ...
Carne

Ricetta: cinghiale alla brace

Appena arriva la bella stagione si può iniziare ad organizzare pranzi e cene all'aperto da condividere con la famiglia e con gli amici. È ...
Carne

Come preparare il cinghiale alle olive

Il cinghiale alle olive è una pietanza saporita ed appetitosa, tipica della tradizione culinaria toscana.
Si tratta di una preparazione di origine contadina, fatta di ...
Carne

Come preparare il cinghiale con verdure

Il cinghiale in umido con verdure è un secondo piatto estremamente nutriente e gustoso. Una cremina dal sapore intenso si unisce garbatamente alla carne, esaltandone ...
Primi Piatti

Ricetta: pappaderdelle al cinghiale

Le pappardelle al cinghiale sono una gustosa pietanza che si può servire in tutte le occasioni. Le pappardelle sono originarie della Toscana, in particolare della ...
Carne

Ricetta: cinghiale al ginepro

La carne di cinghiale è sempre più diffusa nelle cucine italiane. Sono numerosissime le ricette che tentano di far esaltare il sapore forte e intenso ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.