Ricetta: portafogli alla valdostana

tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

I portafogli alla valdostana rappresentano una ricetta gustosa e raffinata, diffusissima nel Nord Italia. Ovviamente, è molto calorica, ma almeno riuscirà a ritemprarvi dal freddo delle sere invernali rallegrandovi a mangiare della buona carne con amici. Infatti, i portafogli alla valdostana costituiscono un ottimo secondo a cui abbinare diversi tipi di contorni con verdure e ortaggi. Non sono difficili da realizzare poiché bastano solo dei piccoli accorgimenti da non sottovalutare. Il suo sapore è particolarmente unico, perché racchiude il gusto prelibato dei funghi che si uniscono a loro volta al sapore della fontina con l'aggiunta del prosciutto cotto. Questa delizia piace non solo agli adulti, ma è particolarmente gradita dai bambini. Vediamo allora di illustrarvi questa goduriosa ricetta: portafogli alla valdostana.

29

Occorrente

  • 4 nodini di vitello, 4 fette di prosciutto cotto, 4 fette di fontina valdostana, 400 grammi di funghi champignon
  • 1 uovo, 1 spicchio d'aglio (o aglio in polvere), pangrattato e formaggio grattugiato q.b.
  • Un bicchiere di vino bianco, olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.
  • Per la variante: 1 fetta di mortadella e 1 di scamorza e pistacchi tritati
39

Portafogli alla valdostana: pulire i funghi

Per prima cosa dovete prendere i funghi champignon, lavarli per bene sotto l'acqua corrente in modo da togliere ogni residuo di terra; asciugateli con carta da cucina, e, in seguito, aiutandovi con un coltellino, dividete la cappella dal gambo. Cominciate a rimuovere la pelle esterna della cappella e raschiate anche il gambo. Tagliateli a fettine più o meno sottili e metteteli in padella insieme a due cucchiai di olio ed uno spicchio d'aglio (in alternativa, potete utilizzare anche l'aglio in polvere). Fateli rosolare per almeno quindici minuti. Quando saranno quasi cotti, salateli e sfumateli con un bicchiere di vino bianco.

49

Portafogli alla valdostana: riempimento

Nel frattempo prendete i nodini di vitello e, aiutandovi con un coltello, incidete un taglio orizzontale in modo da creare una tasca. Prendete una fetta di prosciutto cotto e inseritela dentro a questa tasca assieme ad un cubetto di fontina. Mettete, per finire, un cucchiaio di funghi champignon e chiudete il nodino aiutandovi con uno stecchino di legno.

Continua la lettura
59

Portafogli alla valdostana: panatura

Successivamente prendete una ciotola e sbattete al suo interno un uovo intero con un pizzico di sale, un po' di pepe e del formaggio grattugiato. Adagiate il nodino dentro questo preparato e bagnatelo da entrambi i lati. Fatta questa procedura, passate il nodino nel pangrattato; ricordate di impanare per bene tutti e due i lati; se volete, potete aggiungere al pangrattato un po' di formaggio. Impanate quindi tutti i nodini di vitello.

69

Portafogli alla valdostana: cottura

Per finire, prendete una padella e fate scaldare qualche cucchiaio di olio extravergine d'oliva. Quando quest'ultimo sarà ben caldo, adagiate la carne; attenzione a farla dorare da entrambi i lati. Chi vuole, nell'olio può mettere anche il rosmarino e qualche foglia di salvia, per dare un profumo più particolare alla carne. Una volta che i portafogli alla valdostana saranno fritti potrete servirli. Abbinate i portafogli alla valdostana con della verdura cotta (come, per esempio, le zucchine od i finocchi).

79

Portafogli alla valdostana: varianti

Per chi avesse un palato assai pretenzioso, i portafogli alla valdostana possono essere ripieni con un condimento più accattivante, come ad esempio mortadella, scamorza e pistacchi. In questo caso adagiate dentro una bella fetta di mortadella una fetta di scamorza affumicata e ripiegate la fetta di mortadella a fazzoletto per poi inserirla dentro la carne. Poi procedete alla panatura aggiungendo pistacchi salati tritati. Vedrete che leccornia!

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il tempo di frittura può andare dai 4 ai 5 minuti per parte, dipende dallo spessore della carne
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la polenta alla valdostana

La polenta, come ben sappiamo, si prepara con acqua e farina: è un piatto molto conosciuto e preparato nelle regioni del nord Italia ma, ormai, è diventata famosa in tutto il mondo. Può essere condita con varie salse o accompagnare pietanze a base...
Carne

Scaloppine di vitello alla Valdostana

Quando si hanno a cena degli ospiti e si vuole preparare un piatto delizioso ed invitante in grado di stupirli, si può senz'altro optare per delle scaloppine di vitello alla Valdostana. Si tratta di una ricetta estremamente gustosa che è in grado di...
Antipasti

Come fare la fonduta alla Valdostana

La fonduta costituisce uno dei piatti più tipici delle regioni del nord Italia, soprattutto delle regioni alpine. Si stima intorno al 1800 la nascita di questo piatto, un tempo generalmente utilizzato per soddisfare i bisogni primari delle popolazioni...
Carne

Come preparare la bourguignonne valdostana

In questa guida vogliamo proporre una nuova ricetta attraverso cui poter assaporare un piatto tipico di una particolare zona del nostro ben paese. Viaggiare tra i piatti che caratterizzano la tradizione di un paese specifico è molto bello ed anche interessante....
Carne

Costolette alla Valdostana

Un buon piatto di carne, ideale per invogliare soprattutto i più piccoli a mangiarla, ma anche in occasione di qualche ricorrenza per presenterla ai propri commensali, possono essere le costolette alla valdostana. Si tratta di un tipo di carne che, grazie...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di castagne alla valdostana

Con l'arrivo dell'autunno, è possibile preparare molte ricette utilizzando le dolcissime castagne. Attraverso le castagne, è infatti possibile realizzare moltissime ricette particolari. Oltre alle classiche torte a base di castagne, è anche possibile...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di mandorle

La ricetta della zuppa di mandorle classica ha origini spagnole. Più precisamente proviene dall'Estremadura, comunità autonoma nel sud-ovest iberico. Esistono anche delle varianti tipicamente italiane, provenienti dalla Val d'Aosta. La tradizionale...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle verdi alle noci

Siete stanchi dei soliti piatti, soprattutto in estate? Forse è il momento di imparare qualche ricetta diversa, soprattutto per quanto riguarda la pasta, un piatto che non manca mai alla tavola degli italiani. In questa guida voglio proporvi una ricetta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.