Ricetta: scaloppe alle erbe

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La carne è uno degli ingredienti più utilizzati in cucina. Le sue varietà sono tantissime e si sposa benissimo con tanti altri ingredienti. Le scaloppe alle erbe, in particolare, rappresentano un piatto molto diffuso nel Nord Italia, ma che spopola un po' in tutta la penisola. Semplici e saporite, vi daranno enormi soddisfazioni. Oltretutto si tratta di un piatto che necessita di pochi minuti di preparazione e non bisogna avere particolari abilità culinarie per poterlo realizzare. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi illustrerò come preparare le scaloppe alle erbe, fornendovi inoltre, tutte le informazioni necessarie e qualche utile suggerimento su come realizzare questa squisita quanto sfiziosa ricetta nella maniera più semplice e rapida possibile. Vediamo insieme come procedere.

27

Occorrente

  • 600 gr di scaloppine di vitello
  • 1 limone
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Aromi
  • Pepe
  • Burro
  • Farina
  • Sale
37

Rigirare le fettine nella farina

La prima operazione da compiere per realizzare le scaloppe alle erbe, è sicuramente quella di battere, con l'aiuto di un batticarne, le vostre fettine di vitello; cercate di portarle allo spessore di circa mezzo centimetro. Stendete su di un piano pulito la farina e rigiratevi le fettine, abbiate cura di ricoprire per bene tutta la loro superficie. Se così non fosse, durante la cottura rischieranno di sfaldarsi irreparabilmente. Preparate una padella antiaderente con una piccola noce di burro, fate in modo che questa si unga alla perfezione. Fate rosolare il burro per qualche minuto e poi adagiatevi le scaloppine.

47

Aggiungere le erbe aromatiche in padella

Lasciate cuocere per circa quindici minuti, fino a che non noterete che si sarà formata una leggera crosticina dorata sulla carne. Su di un tagliere triturate, aiutandovi con una mezzaluna, le erbe aromatiche. In questo, aggiungete anch'esse nella padella insieme al succo di un limone. Sfumate con abbondante vino bianco e lasciate cuocere fino a che quest'ultimo non si sarà ritirato quasi completamente.

Continua la lettura
57

Impiattare e servire

Abbassate a questo punto la fiamma e spolverate il tutto con del pepe macinato fresco, meglio se di varietà nera. Il vostro piatto è pronto! Successivamente, disponete le scaloppine alle erbe aromatiche su di un grosso piatto da portata. Per esaltarne ulteriormente il sapore potete aggiustarle di sale e, nell'eventualità, spolverarle con del prezzemolo fresco tritato grossolanamente. Donerete in questo modo un bellissimo colore al piatto e lo renderete molto più vivace e bello da vedere. Le vostre scaloppe alle erbe sono finalmente pronte per essere gustate, deliziando così il palato di tutti i vostri ospiti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: petto d'anatra con foie gras

Il foie gras, in italiano fegato grasso, si potrebbe definire una vera chicca della cuisine francese, una di quelle cose davvero particolari che si sposano in modo eccellente con il petto d'anatra. Portare in tavola una simile prelibatezza è sinonimo...
Carne

Come preparare le scaloppine al vin santo con funghi e tartufo

Tipico secondo piatto a base di carne di origine lombarda, le scaloppine sono molto amate e gettonate in tutte le regioni italiane. Nell'arte culinaria, questa pietanza viene preparata con delle fettine di vitello infarinate e fatte friggere nel olio...
Carne

Come fare le scaloppine al limone

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire ed imparare come poter fare le famose scaloppine al limone, in modo tale da poterle servire a tavola e gustarle con i nostri ospiti, i quali gradiranno veramente tanto questo semplice...
Carne

Come preparare le scaloppine alla romana

Le scaloppine alla romana (o saltimbocca) possono essere il perfetto secondo piatto, da accompagnare con un contorno a scelta, per un ottimo pranzo in compagnia. Le scaloppine alla romana, infatti, possono essere preparate facilmente ed in tempi ridotti,...
Carne

Come preparare le scaloppine alla senape

Con un buon contorno fresco, un piatto di scaloppine è davvero l'ideale per concludere il pasto, lasciando spazio a frutta e dolce. Una ricetta sfiziosa per le scaloppine, da preparare semplicemente per assecondare i gusti della famiglia, può essere...
Carne

Scaloppine prosciutto cotto e provola

Quello che vi propongo oggi è un secondo piatto tipico della cucina italiana, saporito e gustoso. Molto semplice e veloce da realizzare, sto parlando delle scaloppine prosciutto cotto e provola. Possiamo rispettare la ricetta della tradizione utilizzando...
Carne

Come preparare le scaloppine ripiene

La cucina milanese si basa sui prodotti del territorio, come riso e carne, e annovera numerosi piatti rigorosamente locali. Allo stesso tempo, la città di Milano ha subito nei secoli molte influenze e scambi con altre culture Per questo la cucina è...
Carne

Come preparare le scaloppine ai porri

Le scaloppine ai porri rappresentano senza dubbio un piatto molto particolare ma al contempo molto facile da realizzare. Si tratta di una ricetta che può essere preparata in qualsiasi periodo dell'anno e che non richiede troppo tempo. Nella seguente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.