Ricetta: seppie al forno gratinate

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le seppie, comunque vengano cucinate, hanno un gusto inconfondibile. C'è chi le preferisce gustare con gli spaghetti, chi desidera mangiare all'insalata e chi invece vuole gratinarle al forno, affinché gli ingredienti si amalgamino e rilascino quel profumino che li contraddistingue. Le seppie sono dei molluschi provvisti di una ghiandola dell'inchiostro che va accuratamente tolta, senza bucarne il sacchetto che la contiene. Vediamo dunque, attraverso i passi della guida che segue, come preparare la ricetta delle seppie gratinate al forno.

27

Occorrente

  • 4 seppie
  • Farina di mais q.b
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • Olio extravergine d'oliva q.b
  • Sale q.b
  • Qualche spicchio di limone
37

Pulite le seppie

Come prima cosa occupatevi della pulizia delle seppie. Posizionate queste ultime all'interno di una ciotola e lavatele sotto abbondante acqua corrente fredda. Aiutatevi con le dita in questa operazione. Successivamente, servendovi di un coltello, praticate un taglio nella parte inferiore della seppia; ricordatevi di fermarvi a circa 1/4 dall'estremità. Per evitare di tagliare la sacca contenente l'inchiostro, finite di separare le due parti con le mani. Lavate bene per eliminare l'eventuale inchiostro residuo. Con estrema delicatezza, rimuovete la sacca con l'inchiostro e, se è il periodo, anche le uova.

47

Tritate finemente il prezzemolo

Separate la testa dal corpo e togliete l'osso. Rimuovete la pelle dal corpo e dalle alette laterali. Per pulire la testa praticate un taglio sotto gli occhi e togliete il becco. Spellate per quanto possibile anche i tentacoli. A questo punto tagliate a striscioline il corpo delle seppie, mentre riducete in piccoli pezzi i tentacoli. Dopodiché tritate finemente il prezzemolo servendovi di un coltello a due mani, conosciuto anche con il nome di 'mezzaluna'. Fatto ciò, versate la farina di mais in un piatto, unite il prezzemolo e mescolate bene. Infarinate successivamente le seppie.

Continua la lettura
57

Sfornate le seppie

Foderate una teglia da forno con della carta apposita. Mano a mano che preparate le seppie, ponetele direttamente sulla leccarda. Nel frattempo accendete il forno a 180°C. Una colta che avrete sistemato tutti i pezzi, aggiungete un filo di olio extravergine d'oliva su di essi: questo eviterà che si attacchino tra di loro e formerà una gratinatura. Inserite la teglia destro il forno e fate cuocere le seppie per circa 30 minuti. Per una superficie ancora più croccante, impostate la modalità grill per gli ultimi 5 minuti di cottura. Trascorso il tempo necessario, il vostro piatto sarà pronto e non vi rimane altro da fare se non aggiungere il sale e servire ai vostri ospiti assieme a degli spicchi di limone. Buon appetito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una superficie ancora più croccante, impostate la modalità grill per gli ultimi 5 minuti di cottura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: bavette al nero di seppia

Le bavette al nero di seppia sono un primo piatto di pesce tanto gustoso quanto accattivante, con il suo tipico colore "total black" conferitogli dallo stesso nero di seppia. Le bavette sono ottime per la preparazione poiché esaltano i sapori di questo...
Pesce

Ricetta: seppie ripiene

Le seppie ripiene sono uno tra i piatti più conosciuti ed amati della cucina tradizionale italiana presente soprattutto lungo le coste del sud. Semplice, gustoso e veloce da preparare, vi farà fare un ottima figura con amici e parenti. La ricetta che...
Pesce

Come pulire le seppie

La cucina italiana è ricca di ricette squisite, famose ormai in tutto il mondo. Tra i piatti migliori che si possono trovare, probabilmente quelli a base di pesce o frutti di mare sono tra questi. Le seppie sono un ottimo alimento che si presta alle...
Primi Piatti

Come fare l'insalata di seppie e carciofi

L'insalata di seppie e carciofi è un ricetta semplice e adattabile a ogni occasione, adatta a essere consumata anche fredda. Unire mare e terra in un connubio leggero salutare e gustoso non è una cosa semplice. Questi due alimenti, così apparentemente...
Pesce

Come cucinare le seppie al nero

Se siete stanchi di cucinare sempre le stesse cose e desiderate preparare un menù abbondante, senza però spendere troppi soldi, avete trovato la guida che fa per voi. Di seguito vi sarà infatti spiegato come poter cucinare le seppie al nero, un piatto...
Cucina Etnica

Come preparare le seppie all'asiatica

La cucina orientale è sempre più in voga negli ultimi tempi, grazie ai suoi sapori originali e gustosi. Spesso ci riversiamo nei ristoranti fusion per assaporare delle pietanze esotiche, ma se invece bastasse procurarsi gli ingredienti giusti per replicare...
Primi Piatti

Quinoa alla curcuma con seppie e piselli

La quinoa è un alimento molto sano e ricco di nutrienti. Questa fantastica pianta che appartiene alla famiglia delle Chinopidacee contiene moltissime proteine, è ricca di carboidrati ma ugualmente ipocalorica, e non avendo glutine è indicata anche...
Cucina Etnica

Come preparare le seppie in tempura al pepe

Il pesce come tutti sanno, è un ingrediente dalle grandi proprietà, dal sapore piacevole e dal gusto raffinato, soprattutto se viene preparato nella maniera giusta. Esistono molte ricette che prevedono la cottura del pesce in olio bollente, che regalano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.