Ricetta: tagliatelle al tartufo e panna

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: tagliatelle al tartufo e panna
15

Introduzione

Se intendiamo preparare un primo piatto gustoso e nel contempo veloce, possiamo optare per una ricetta semplice a base di tagliatelle al tartufo e panna. Si tratta tra l'altro di un'elaborazione che richiede pochi ingredienti, e un minimo di tempo a disposizione. In riferimento a ciò, ecco le istruzioni su come ottimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • Tagliatelle 400 gr.
  • Panna da cucina 200 ml.
  • Tartufo 70 gr.
  • Cipolla 1
  • Olio extravergine 50 ml.
  • Prosciutto cotto 70 gr.
  • Sale e pepe q.b.
35

Tritare la cipolla

Per iniziare prendiamo una cipolla e dopo averla sbucciata, l'adagiamo su di un tagliere di legno tagliandola in più parti, per poi sminuzzarla con una mezzaluna. Fatto ciò, la mettiamo un attimo da parte giusto il tempo di riporre una padella antiaderente sul fuoco, e versarci un filo d'olio extravergine d'oliva. Quando quest'ultimo comincia a friggere, aggiungiamo la cipolla tritata facendola rosolare fin quando non assume un colore biondastro.

45

Preparare il condimento

A questo punto al composto a base di cipolle, aggiungiamo dei cubetti di prosciutto cotto tenendo nel frattempo la fiamma bassa. Per massimizzare ulteriormente il gusto e nel contempo stemperare il caratteristico sapore dolciastro della cipolla, conviene versare un mezzo bicchiere di vino bianco che poi sfumiamo del tutto. Quando ciò avviene prendiamo della panna da cucina e la versiamo nel composto appena ottenuto, girandola di continuo con un cucchiaio di legno e aggiustandola di sale e pepe. A questo punto avendo preparato il condimento necessario per le tagliatelle, ci occupiamo proprio della cottura di queste ultime. In riferimento a ciò, è importante sottolineare che abbiamo tre opzioni a disposizione, ovvero scegliere la pasta di semola di grano dura, le tagliatelle fresche o all'uovo. Tuttavia vale la pena aggiungere che se in casa abbiamo una macchina specifica per tagliare la pasta, allora la preparazione di questa tipologia è tutto sommato semplice e veloce.

Continua la lettura
55

Cospargere il tartufo sulle tagliatelle

Premesso ciò ed optando alla fine per le tagliatelle all'uovo, sul fuoco mettiamo una pentola con dell'acqua e con all'interno una manciata di sale grosso, portandola poi all'ebollizione. Quando ciò avviene versiamo la pasta, e una volta al dente (dopo circa 8 minuti) la scoliamo e la riponiamo in una zuppiera. Adesso con un mestolo la condiamo, lasciando altro sugo nella padella poiché dobbiamo utilizzarlo per impiattare le tagliatelle. In questo caso su ogni singolo piatto aggiungiamo dell'abbondante panna arricchita con prosciutto e cipolla, e poi con una grattugia cospargiamo la parte centrale con dell'abbondante tartufo nero. A margine è importante sottolineare che in mancanza di quest'ultimo fresco, possiamo optare per quello liofilizzato oppure direttamente per un patè a base di tartufo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle al tartufo bianco e porcini

Nelle stagioni fredde è difficile decidere cosa cucinare soprattutto se è in programma una cena da organizzare e gli invitati sono fin troppo seriosi. Niente paura, esistono ingredienti che grazie al loro "nome" sono molto ambiti e nella cucina italiana...
Primi Piatti

Ricetta: linguine al tartufo e pinoli

Inventarsi qualcosa ogni giorno per poter portare in tavola un piatto gradevole e soprattutto qualcosa di nuovo non è un'impresa facile. Ogni tanto ci vorrebbe una ricetta diversa in grado di suggerire un gusto particolare che possa entusiasmare i commensali....
Primi Piatti

Come cucinare la pasta al nero di seppia

Come amano affermare i più grandi cuochi del mondo: in cucina bisogna osare. Questa frase può benissimo comprendere la preparazione di pietanze insolite e azzardate, come la pasta al nero di seppia. Purtroppo in commercio questa tipologia di alimento...
Primi Piatti

Ricetta: fusilli alla crema di tartufo

Il tartufo è un particolare fungo sotterraneo. Cresce sottoterra a stretto contatto con querce e lecci. Il tartufo è una vera e propria prelibatezza della cucina mondiale. Ne esistono di svariati tipi e gusti. Alcuni raggiungono prezzi esorbitanti per...
Consigli di Cucina

5 sughi per la pasta fresca

Se avete deciso di organizzare un pranzo a casa vostra per trascorrere una piacevole giornata con amici e parenti, un'idea che non scontenta mai nessuno è quella di optare per un primo piatto nutriente e sostanzioso a base di pasta fresca. Se siete abili...
Primi Piatti

Come preparare gli strangozzi al tartufo

Gli Strangozzi sono un formato di pasta lunga a sezione rettangolare, prodotto tipico regionale dell'Umbria ma diffusosi anche nelle Marche e nel Lazio (regioni limitrofe). A seconda delle zone di produzione sono chiamati anche stringozzi, strengozzi,...
Primi Piatti

Pappardelle funghi, salsiccia e tartufo

Dovete organizzare una cena dell'ultimo minuto ma non sapete cosa preparare? Vorreste realizzare un primo piatto gustoso e innovativo ma contemporaneamente sbrigativo? All'interno di questa guida troverete alcuni pratici consigli, con i quali potrete...
Antipasti

Come fare il paté di tartufi

Come tutti sanno il tartufo è un alimento molto pregiato, che ha un elevato costo e che deve essere utilizzato nella maniera corretta per non essere sprecato e per essere gustato al meglio. Molte sono le ricette che prevedono l'utilizzo del tartufo e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.