Ricetta: tagliatelle speck e funghi

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Le tagliatelle allo speck e funghi, sono il risultato di un mix di sapori molto forti, ideale per chi apprezza il gusto tipicamente di montagna. Si tratta di un primo piatto molto calorico, veloce da preparare e se realizzato con ingredienti freschi e di qualità, il risultato sarà di sicuro apprezzamento per parenti e amici. Nella seguente guida vediamo come procedere nella realizzazione di questa appetitosa ricetta.

29

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 250 g di funghi porcini
  • 1 scalogno tritato
  • olio extra vergine d'oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • 50 g di speck a cubetti
  • sale e pepe
  • panna da cucina liquida
  • 300 g di tagliatelle all'uovo
  • parmigiano reggiano
  • per le tagliatelle: 2 uova intere
  • 1 tuorlo
  • 200 g di farina
  • sale
39

Cominciamo con lavare sotto l'acqua corrente i funghi porcini, rimuovendo con un coltello le parti ammaccate o intaccate dagli insetti.

49

Facciamo saltare lo scalogno in una padella, aggiungendo 5 cucchiai di olio extra vergine d'oliva. Nella stessa padella aggiungiamo 1 spicchio d'aglio, meglio tritarlo, per consentire di insaporire efficacemente il tutto. Cuociamo a fiamma alta per un paio di minuti, aggiungiamo adesso lo speck, abbassiamo la fiamma e facciamolo rosolare con il resto degli ingredienti.

Continua la lettura
59

Quando lo speck diventa ben rosolato, tagliamo finemente i funghi porcini e aggiungiamoli nella padella; facciamoli cuocere per almeno 10 minuti, prestando attenzione di girare spesso il tutto, onde evitare che si possono attaccare sul fondo della padella. A fine cottura aggiustiamo con il sale e con il pepe a piacimento, versando un cucchiaio di olio extra vergine d'oliva.

69

Aggiungiamo la panna liquida da cucina, versando e girando continuamente; cuociamo il composto fintanto che il sugo e la panna si sono amalgamati perfettamente, tappiamo la padella e spegniamo la fiamma.

79

Cospargiamo la farina in una spianatoia, setacciandola; con le mani facciamo un incavo e versiamoci le uova e il tuorlo. Aggiungiamo il sale e mescoliamo le uova con l'ausilio di una forchetta e incorporiamo la farina disposta sui lati. Lavoriamo l'impasto con le mani, andando dall'esterno verso l'interno.

89

Amalgamiamo fino ad ottenere un impasto non troppo duro, elastico e sodo, assimilando tutta la farina che era disposta sul tavolo. La lavorazione va eseguita per almeno 10 minuti e ogni tanto sbattendola sulla spianatoia, per renderla elastica. Copriamo l'impasto con una pellicola trasparente e lasciamola riposare per 10 minuti.

99

Terminato il tempo di riposo, utilizziamo un mattarello per stendere la pasta, fino ad ottenere una sfoglia sottile di spessore di circa 0,5 centimetri. Tagliamo con un coltello a strisce di circa 5 mm e allarghiamole sul tavolo; se la pasta rimane attaccata l'un con l'altra, versiamoci la farina per districarle. Mettiamo a bollire l'acqua, cuociamo le tagliatelle e a cottura ultimata, versiamole nella ciotola del sugo di speck e porcini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi in crema di funghi e speck

La stagione autunnale è finalmente arrivata. C’è chi aspetta questo periodo dell’anno con trepidante attesa, non per le piogge, il freddo e le ...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi di zucca con speck

Gli gnocchi di patate sono una ricetta tipica della tradizione italiana. È molto semplice prepararli in casa, con ingredienti genuini ed economici. Era originariamente un ...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli ai funghi con fonduta al tartufo

All'interno della guida in questione andremo a parlare di cucina. Nello specifico, lo faremo andando a trattare la preparazione di una ricetta: i ravioli ...
Primi Piatti

Tagliatelle ai funghi porcini e gherigli di noce

La noce è un frutto che proviene dall'Asia centrale; si tratta di un alimento che, per essere conservato e mantenersi a lungo (anche un ...
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle ai funghi con germogli

Quando sopraggiunge la domenica, si pensa sempre a cosa preparare per pranzo. Soprattutto con i primi piatti c'è l'imbarazzo della scelta, perché si ...
Primi Piatti

Come cucinare le pappardelle con speck e funghi porcini

Se siete amanti della cucina e volete stupire i vostri amici con una portata squisita e speciale, in questa guida troverete tutto ciò che vi ...
Primi Piatti

Come fare le tagliatelle pollo e funghi porcini

Le tagliatelle pollo e funghi porcini sono un primo perfetto per la stagione autunnale. Potete presentarle sia ad una cena tra amici, che al pranzo ...
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle carciofi e speck

Secondo una leggenda bolognese le tagliatelle sarebbero state inventate nel 1487 dal bolognese mastro Zefirano, cuoco personale di Giovanni II Bentivoglio, in occasione del matrimonio ...
Pizze e Focacce

Ricetta: torta salata con funghi panna e speck

Durante una bella domenica o per un pranzo all'aperto potremmo desiderare qualche piatto insolito. Qualcosa di gustoso e sostanzioso, che unisca tanti sapori diversi ...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle pomodoro e funghi secchi

La ricetta che vi propongo è una semplice e veloce alternativa alla classica pasta al pomodoro. Vi presento un primo piatto creativo: le tagliatelle al ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.