Ricetta: tartufini al formaggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ricetta tartufini al formaggio. Una vera prelibatezza questi golosi stuzzichini molto facili da preparare e che permetteranno di fare una eccellente figura con i nostri ospiti. La preparazione può essere arricchita da un tocco di colore che renderà più piacevole alla vista i nostri antipasti. Vediamo quindi la ricetta dei tartufini al formaggio.

25

Occorrente

  • 200 grammi di ricotta
  • 50 grammi di parmigiano reggiano
  • 50 grammi di fontina
  • 50 grammi di groviera
  • 50 grammi di gorgonzola
  • Per decorare erba cipollina, semi di sesamo e papavero, peperoncino in polvere
35

Le dosi indicate per la ricetta dei tartufini al formaggio permettono di ottenere circa 50 palline. Vediamo la preparazione. La prima operazione da eseguire è quella di eliminare la crosta dalla fontina e dal groviera, tagliandoli successivamente a dadini; li porremo quindi nel mixer e li triteremo in modo da ridurli ad una polvere finissima. A questo punto, misceliamo insieme la polvere ottenuta con la ricotta, il gorgonzola ed il parmigiano reggiano e dopo aver lavorato il composto in una terrina, frulliamo di nuovo il tutto con il mixer per qualche minuto fino ad ottenere una crema omogenea. Prendiamola, poniamola in un capiente contenitore e mettiamo il frigo per circa due ore.

45

A questo punto prendiamo quattro differenti terrine all'interno delle quali porremo in ognuna l'erba cipollina, il peperoncino in polvere, i semi di papavero e quelli di sesamo. Prendiamo la crema di formaggio dal frigorifero e con un cucchiaio prendiamo la quantità di composto necessaria per poter formare una pallina con le mani della grandezza pari a quella di una nocciola. Ogni pallina che prepareremo dovrà poi essere rotolata in una terrina, in modo da far appiccicare sulla sua superficie la polvere desiderata. Ripetiamo questa operazione fino a terminare il composto e ad aver formato un numero di palline sufficiente per i nostri ospiti.

Continua la lettura
55

Dopo aver terminato la preparazione dei nostri tartufini di formaggio, si potranno riporre su un piatto da portata e servirli alle persone. La conservazione delle palline avanzate dovrà essere effettuata in frigorifero per al massimo un paio di giorni. Se si necessita di conservare i tartufini di frormaggio per più giorni, sarà meglio utilizzare un contenitore provvisto di coperchio in modo da non far perdere l'aroma. È consigliabile preparare la crema di formaggio la sera precedente alla cena, in modo che il composto si amalgami per bene e non si troppo morbido. I tartufini di formaggio sono una vera squisitezza che sorprenderà i vostri invitati facendovi ben figurare e rendendo molto particolare il momento dell'aperitivo o dell'antipasto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: tartufini di pandoro e cacao

Il pandoro durante le festività natalizie non manca proprio mai nelle nostre case, anzi a volte non riusciamo a consumarlo del tutto. A tal proposito possiamo utilizzarlo per preparare delle ricette davvero gustose e sfiziose. Questa guida ha come scopo...
Dolci

Ricetta: tartufini Nutella e cocco

I dolci sono l'alimento più amato dalle persone, il loro sapore può addolcire una giornata e renderla molto più piacevole. Ma sono anche molto apprezzati in diverse occasioni, come feste o riunioni tra amici ecc... Esistono moltissimi dolci in commercio...
Dolci

Ricetta: tartufini cacao e ricotta

Le tradizioni culinarie di tutto il mondo offrono una miriade di ricette da utilizzare in caso di necessità; tra questi, ci sono sicuramente i tartufini con cacao e ricotta, che appartenono alla categoria dei finger food. Dal gusto delizioso, queste...
Dolci

Come fare dei tartufini alla frutta

Quando si hanno degli ospiti a cena e non si sa che cosa preparare per dessert per deliziare i propri commensali, è possibile senza dubbio optare per degli sfiziosi tartufini alla frutta. Si tratta di una ricetta estremamente gustosa che non richiede...
Dolci

Come preparare i tartufini al cocco

I tartufini al cocco sono golosi e soffici dolcetti fatti con cioccolato, panna e farina di cocco. Speciali per la tavola delle feste e deliziosi da offrire agli amici, sono apprezzati da grandi e piccini ed il procedimento per realizzarli, pur non essendo...
Dolci

Tartufini al cioccolato e caffè

Quando si vuole preparare un dessert sfizioso ed invitante per i propri ospiti si può optare senza dubbio per i tartufini al cioccolato e caffè. Si tratta di una ricetta veramente gustosa che è piuttosto semplice da realizzare e non necessita di troppo...
Dolci

Come fare cioccolatini con le uova di Pasqua

Non di rado, in periodo di Pasqua si accumula un grande quantitativo di cioccolata come residuo delle uova Pasquali. Per usufruire di questo preziosissimo dolce, possiamo sfruttare la nostra fantasia per realizzare dei sfiziosissimi dolcetti fatti in...
Antipasti

5 ricette con i crackers

I crackers sono dei biscotti secchi salati, preparati principalmente con farina, acqua, strutto o olio e sale. Apparentemente, data la loro leggerezza, potrebbero sembrare un alimento poco calorico e salutare. In realtà, ha un elevato contenuto lipidico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.