Ricetta: torta fredda al melone

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: torta fredda al melone
15

Introduzione

Se intendete preparare un dolce fresco e delicato da gustare nelle calde giornate estive, potete cimentarvi nell'elaborazione di una ricetta che prevede la creazione di una torta fredda al melone. Il lavoro non è affatto difficile, e richiede soltanto un minimo di accortezza nel miscelare gli ingredienti. A tale proposito, ecco una guida su come procedere.

25

Occorrente

  • Burro 100 gr.
  • Biscotti 300 gr.
  • Melone 300 gr
  • Zucchero 150 gr.
  • Gelatina 10 gr.
  • Panna fresca 170 gr.
35

Spezzettare i biscotti

Per iniziare spezzettate dei biscotti come ad esempio i frollini da latte, dopodiché tritateli in un mixer, e poi aggiungete del burro. A questo punto continuate a frullare fin quando non ottenete un composto che come aspetto assomigli alla sabbia bagnata. Fatto ciò, versate altre briciole di biscotti in una tortiera foderando quest'ultima con della carta da forno, dopodichè riponetela nel frigorifero per almeno dieci minuti.

45

Frullare il melone

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema a base di melone, e nello specifico coprite dei fogli di gelatina con dell’acqua fredda, dopodichè potete frullate il melone dopo aver accuratamente eliminato la buccia. Per questa operazione vi conviene usare un mixer ad immersione e in mancanza un normale frullatore. A questo punto in una ciotola versate dello zucchero ed aggiungeteci la panna e procedete a montarla a neve. Adesso strizzate accuratamente la gelatina e mettetela in una zuppiera insieme ad un paio di cucchiai di polpa di melone appena frullata, dopodichè scaldatela nel forno a microonde fin quando non si sarà del tutto sciolta. Quando ciò avviene, versate la restante polpa di melone e poi mescolate energicamente, allo scopo di favorirne l'amalgama. Fatto ciò, versate gradualmente il composto di melone nella panna, e mescolate ancora con dei movimenti dal basso verso l’alto, in modo da non smontarla.

Continua la lettura
55

Versare la crema sui biscotti

A questo punto versate la crema al melone completa di panna sopra la base che avrete creato con i biscotti sbriciolati, e livellate bene usando una spatola oppure un coltello da cucina. Eseguita anche quest'altra operazione, mettete a raffreddare il tutto in frigorifero lasciandolo in questo stato per almeno 4 ore prima di servirla. Se tuttavia lo desiderate, potete anche sostituire parte della panna con dello yogurt, in modo da ottenere una torta decisamente più compatta e soprattutto contenente meno calorie, specie se optate per lo yogurt magro o meglio ancora per quello greco. La torta fredda adesso è pronta per essere gustata e sicuramente apprezzata, da tutti coloro a cui intendete servirla.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: zuppa fredda di melone con pomodori verdi

Con la frutta è possibile preparare davvero svariate pietanze di ogni genere, che possono comporre un intero piatto o accompagnarlo grazie al sapore dolce e unico di ogni frutto. Tra le varie ricette, è possibile creare una squisita e succulenta zuppa...
Dolci

Come fare la granita al melone

All'interno di questa guida, andremo a parlare di granite. Nello specifico, andremo a vedere i passaggi fondamentali della preparazione di un'ottima granita al melone. Buona lettura!L'Estate è alle porte con il suo immancabile bagaglio di arsura, afa...
Antipasti

5 idee per presentare prosciutto e melone

In estate è sempre bene mangiare qualcosa di fresco e sfizioso. Non c'è quindi niente di meglio del prosciutto e melone. In questa lista vedremo brevemente dei metodi differenti di presentazione di questo piatto molto gustoso. Vediamo, quindi, 5 idee...
Consigli di Cucina

Melone: 5 modi per usarlo in cucina

Il melone, con la sua polpa succosa e zuccherina, è il simbolo dell’estate. Contiene un elevato contenuto di acqua, ideale per prevenire la disidratazione. Ha molto ferro e vitamine. E’ anche un ottimo integratore, grazie alla sua notevole quantità...
Consigli di Cucina

5 buoni motivi per mangiare il melone

Lo troviamo sugli scaffali dell'ortofrutta con l'arrivo della bella stagione, ha una forma ovale e un colore decisamente aranciato. Sto parlando del melone, il frutto principe dell'estate che si sposa alla perfezione con antipasti, macedonie, piatti a...
Antipasti

Come preparare l'insalata di melone e gamberetti

L'insalata di melone e gamberetti è un piatto che può essere servito sia come antipasto che come piatto unico. L'unica differenza sta negli ingredienti abbinati ai due principali. In questa guida vedremo come preparare l'insalata di melone e gamberetti...
Antipasti

3 antipasti con il melone

Il melone è un frutto ricco di vitamina a, b e c, soprattutto nella stagione estiva ci rinfresca, grazie alla sua alta percentuale di acqua, circa il 95%. Offre anche dei benefici per la salute, come la prevenzione del cancro, poiché è ricco di carotenoidi,...
Consigli di Cucina

5 consigli per scegliere un buon melone

Il melone è un tipico frutto molto utilizzato a tavola, sia come dessert che per preparare dei gustosi antipasti con il prosciutto crudo. Questo esemplare appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae è davvero molto dolce, e nel contempo ricco di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.