Ricetta: zuppa di baccalà e cavolfiore

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Fra tutti i piatti che si possono consumare nelle fredde serate di inverno, o comunque quando si ha voglia di un piatto caldo e confortante, la zuppa è sicuramente un classico. Una zuppa molto saporita è dal gusto unico è quella di baccalà e cavolfiore, buona e salutare grazie al mix di pesce e verdure. Vediamo come prepararla con questa semplicissima ricetta.

26

Occorrente

  • Filetti di merluzzo
  • Passata di pomodoro
  • Cavolfiore
  • Olio
  • Sale
  • Cipolla
36

Scelta degli ingredienti

Il segreto per una buona zuppa di baccalà e cavolfiore sono gli ingredienti. Innanzitutto scegliamo il pesce migliore, un consiglio veloce è quello di preferire il pesce di mare aperto che quello di allevamento, dato che quello di mare è aperto ha meno grassi e contiene più omega-3 rispetto al pesce di allevamento. Un trucchetto per scegliere un pesce fresco è quello di controllare il colore e anche gli occhi, che devono essere brillanti e non opachi sennò vuol dire che è più vecchio.
Passando al cavolfiore e alla passata del pomodoro è molto importante che usiate prodotti derivanti da coltivazioni biologiche poiché non contengono pesticidi artificiali ma vengono trattati solo con pesticidi naturali o in alcuni casi non vengono proprio usati per preservare la naturalità del prodotto. In tutti i casi che scegliate un prodotto biologico o non, vi consiglio di lavare gli ortaggi energicamente sotto acqua fredda.

46

Preparazione soffritto

La preparazione della zuppa di baccalà è piuttosto semplice. Innanzitutto, preparate in una pentola ampia un soffritto con cipolle e olio di oliva. In alternativa, e se desiderate un sapore più delicato, potreste usare il porro al posto della cipolla.

Continua la lettura
56

Cottura merluzzo e cavolo

Aggiungete ora i filetti di merluzzo e il cavolo con un po' di sale, e fateli cuocere per un po'. Aggiungete poi la passata di pomodoro. Aggiungete anche un bicchiere e mezzo d'acqua, o comunque regolatevi in base a quanto preferite la zuppa più o meno soda. Personalmente, preferisco spezzettare bene il filetto di merluzzo con il mestolo durante la cottura, poiché ciò lo renderà molto più saporito. Continuate a cuocere facendolo bollire a fuoco lento, ricordandovi di girare di tanto in tanto, in modo da non farlo attaccare. Dopo circa 10-15 minuti la vostra zuppa dovrebbe essere pronta a essere gustata.

66

Impiattamento zuppa

Completata la cottura è il momento di impiattare la zuppa di baccalà e cavolfiore. Scegliete un piatto molto ampio e fondo al centro. Posizionate del pane, tostato in forno in precedenza, in fondo al piatto e versate la zuppa sopra in modo tale che il pane si impregni bene del sapore della zuppa.
Come consiglio finale, mettete un filo di olio a crudo, un po' di prezzemolo e infine, per chi vuole, una leggera spolverata di prezzemolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la zuppa di cavolfiori all'aglio con peperoncino

I cavolfiori sono un ortaggio dalle infinite proprietà benefiche. Infatti oltre ad avere effetti diuretici sono anche dei buoni antiparassitari e antinfiammatori. I cavolfiori sono un cibo ideale nelle diete per il contenuto ridotto di calorie. In cucina...
Dolci

Come preparare la zuppa di avena

La stagione fredda è ormai alle porte e con essa la voglia di preparare piatti caldi e sostanziosi. Tra questi vi sono certamente le zuppe, che si possono preparare ad arte con un'infinità di ingredienti. Indossate il grembiule da cucina e seguiteci...
Primi Piatti

Come preparare la pasta corta con lenticchie e bietole

Scopriremo oggi come preparare la pasta corta con lenticchie e bietole: una ricetta, se vogliamo, originale visto che solitamente lenticchie e bietole si consumano assieme sotto forma di zuppa. La nostra variante, invece, prevede l'utilizzo anche di cavolfiore,...
Consigli di Cucina

5 ricette light primaverili

Con l'arrivo della bella stagione vien voglia di rimettersi in forma, liberarsi dei vestiti pesanti... E dei chili in eccesso! La primavera, infatti, è il momento migliore per portare in tavola la genuinità di alimenti ricchi di proprietà benefiche,...
Pesce

Ricetta: baccalà ai capperi

Per un menù che possa compensare tutte le portate ci vuole sempre un secondo con i fiocchi! Il pesce è uno dei piatti che viene sempre apprezzato. Ovviamente, ci sono generi come il baccalà che viene spesso sottovalutato. Invece, questo è un tipo...
Pesce

Ricetta: baccalà al miele

Si potrebbero elaborare trattati interi su un ingrediente come il miele. Uno dei cibi naturali più antichi. Da millenni l'uomo sa come avviene la sua produzione. Ed ha imparato a gestirla in modo perfetto. Per molto tempo il miele fu l'unico elemento...
Antipasti

Ricetta vegana: come cucinare il miglio

Nell'alimentazione tradizionale, il miglio è considerato cibo per uccellini. Niente di più sbagliato: il miglio è un cereale buonissimo e ricco di sali minerali. Nell'antichità e fino a qualche secolo fa, era molto usato in cucina, e poi si è perso...
Primi Piatti

Come preparare la salsa di baccalà

Nel periodo della Quaresima (quello che precede la meravigliosa Pasqua), in tutti i Paesi cattolici, è risaputo che nel periodo precedente non si mangia la carne. Nella seguente pratica e dettagliata guida esposta nei passaggi successivi, vi spiegherò...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.