Ricette Bimby: risotto al pesto

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricette Bimby: risotto al pesto
17

Introduzione

Al giorno d'oggi il Bimby costituisce sicuramente un grande aiuto in cucina. Ci sono infatti tantissime Ricette Bimby che si possono riprodurre in maniera facile e veloce. Tra le più gustose c'è senza dubbio quella del risotto al pesto. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare questo piatto.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Basilico fresco 80 gr
  • Parmigiano grattugiato 100 gr
  • Uno spicchio d'aglio
  • Mandorle 40 gr
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Uno scalogno
  • Una noce di burro
  • Riso bianco 320 gr
  • 4 cucchiai di vino bianco
  • 1 lt d'acqua
  • Un dado vegetale
  • Sale q.b.
  • Pepe macinato fresco q.b.
37

Preparare il pesto

La prima operazione da compiere consiste sicuramente nel preparare il pesto. Per farlo dovete innanzitutto lavare il basilico sotto il getto dell'acqua corrente. Dopodiché disponete le foglie di basilico all'interno del Bimby ed unite anche il parmigiano, l'aglio e le mandorle. A questo punto fate mescolare bene tutti gli ingredienti selezionando la velocità 7 per circa 20 secondi. In ultimo unite l'olio e selezionate la velocità 4.

47

Pulire il Bimby

Dopo aver realizzato il pesto alla genovese svuotate il boccale, riponete il pesto in una ciotola e pulite il Bimby. Mettete ora nel boccale pulito uno scalogno e lasciate che venga tritato a velocità 5 per qualche secondo. Dopodiché aggiungete il burro e l'olio e lasciate soffriggere per circa tre minuti a velocità 1. Successivamente potete unire il riso e farlo tostare per qualche minuto sempre alla velocità minima. Una volta che il riso sarà tostato sfumate con del vino bianco e lasciate amalgamare il tutto per un minuto circa a velocità 1.

Continua la lettura
57

Cuocere il riso

Adesso aggiungete circa un litro d'acqua, un dado vegetale, del sale e il pesto alla genovese precedentemente preparato. A questo punto lasciate che il riso cuocia per attentamente (potete trovare il tempo consigliato riportato sulla scatola del riso stesso). Più o meno si tratterà di un quarto d'ora, in cui dovrete postare il vostro Bimby in senso antiorario a 100 gradi e a velocità 1. Una volta passati i quindici minuti circa di cottura assaggiate ed eventualmente aggiungete dell'altro sale. Se desiderate aggiungete anche del pepe macinato fresco.

67

Servire

Quando tutto sarà pronto servite in tavola. Potete aggiungere direttamente sul piatto di portata qualche pinolo che richiamerà il gusto del vero pesto alla genovese. Inoltre potete inserire anche un po' di foglie di basilico per rendere il tutto ancora più saporito. In alternativa, se volete regalare al piatto un gusto più deciso, potrete aggiungere degli asparagi che con il loro sapore amarognolo andranno a smorzare la dolcezza del basilico. In ultimo non dimenticate di concludere il tutto con una bella spolverizzata di parmigiano grattugiato.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Salse Bimby: 5 varianti per condire la pasta velocemente

Lo stile di vita moderno spesso non consente di cucinare i propri piatti preferiti con i tempi e la calma necessari. Questo però succede solo ...
Carne

Ricette Bimby: polpettine al sugo

Il robot da cucina Bimby è uno strumento utilissimo in cucina, talvolta indispensabile, soprattutto per la lavorazione di materie prime piuttosto complesse da utilizzare (come ...
Consigli di Cucina

Bimby: Come fare la salsa ai funghi porcini

La salsa ai funghi porcini è un condimento estremamente appetitoso e delicato.
Potete utilizzarla per condire un piatto di riso, o una pastasciutta. In alternativa ...
Primi Piatti

Come preparare il pesto di zucchine con il Bimby

Grazie ai nuovi robot da cucina in commercio, ogni persona, anche quelle più negate in cucina, ormai riesce a preparare un piatto sfizioso nel minor ...
Pesce

Ricette Bimby: polpettone di tonno con pesto di rucola

Il polpettone è un must della cucina italiana, che non richiede -perlomeno nelle sue ricette più classiche- ingredienti particolarmente costosi o difficili da reperire, ma ...
Cucina Etnica

Ricette Bimby: curry di verdure

Oramai il mondo della tecnologia si è fuso completamente con quello della cucina. In questi ultimi anni abbiamo infatti assistito ad una serie di invenzioni ...
Cucina Etnica

Ricette Bimby: curry di verdure

Oramai il mondo della tecnologia si è fuso completamente con quello della cucina. In questi ultimi anni abbiamo assistito ad una serie di invenzioni relative ...
Primi Piatti

Ricette Bimby: lasagne al forno

Le lasagne al forno sono un piatto tipico della gastronomia dell'Emilia Romagna. Naturalmente, nonostante la paternità di questa ricetta sia Emiliana, le lasagne sono ...
Primi Piatti

Ricette Bimby: risotto ai funghi

Ricette Bimby:Risotto ai funghi. Chi ama i risotti sa che occorre molta pazienza e tempo per prepararli. Ci sono persone che hanno la possibilità ...
Antipasti

Ricetta Bimby: polpette di melanzane

Appetitose e nutrienti, le polpette di melanzane sono un'ottima alternativa alla ricetta classica a base di carne. Dal caratteristico colore viola intenso, questo ortaggio ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.