Ripieni vegetali per le seppie

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La seppia è un mollusco molto diffuso nel mar Mediterraneo e per questo motivo è presente in tantissime ricette italiane. La seppia fa parte della dieta mediterranea, è saporita ed è ricca di sostanze nutritive quali proteine, grassi buoni e sono consigliatissime per chi segue una dieta ipocalorica. Prima di cucinare le seppie è importante effettuare un'accurata pulizia. Innanzitutto dovrete tenerle per qualche ora nel congelatore: così facendo vi sarà più facile spellarle e togliere le loro sacche di inchiostro. Ci sono tantissimi modi per preparare le seppie, sicuramente quello più diffuso è cuocerle con un ripieno. Per non rovinare le proprietà benefiche di questo alimento lo abbineremo con un ripieno vegetale, scegliendo magari delle verdure che esaltino il sapore di questi molluschi. In questo articolo tratteremo quindi dei ripieni vegetali per le seppie.

26

Seppie con ripieno di peperoni,zucchine e melanzane

Per preparare questo ripieno ci serviranno qualche fetta di peperone, di zucchina e di melanzana. Tagliate le verdure a dadini e grigliatele. In una ciotola sbattete due uova, aggiungete le verdure, del pan grattato, prezzemolo e sale. Amalgamate il tutto e sistematelo con un cucchiaio in ogni seppia. Cuocete in forno per 25 minuti a 160°.

36

Seppie con ripieno di piselli

Una volta pulite e tagliate le seppie dovete preparare una crema di piselli. Tritate una cipolla e fatela rosolare nell'olio, aggiungete dei piselli e del brodo vegetale. Frullate il tutto e sistemate la crema di piselli nelle seppie. Cuocete per 20 minuti a 160°.

Continua la lettura
46

Seppie con ripieno di pomodori e pan grattato

Dopo aver preparato le seppie riempitele utilizzando un ripieno a base di pomodori e pan grattato. Per preparare questo impasto dovete tritare i pomodori, aggiungere del prezzemolo, pan grattato e formaggio grattugiato. Non dimenticate l'olio e il sale.

56

Seppie con ripieno di patate

Un altro ripieno vegetale per le vostre seppie può essere la crema di patate. La preparazione del piatto anche in questo caso è molto semplice: basterà pulire e tagliare le seppie e preparare il ripieno. Per la crema di patate, dopo averle frullate, aggiungeteci mezzo bicchiere di latte, del prezzemolo e un pizzico di sale.

66

Seppie con ripieno di couscous con verdure

Dopo aver lavato e svuotato le seppie, versate il couscous in una ciotola insieme al brodo caldo. Successivamente aggiungete dei piselli, pomodorini, olio, sale, prezzemolo e se volete un po' di peperoncino. Farcite le seppie con questo ripieno e per mantenerle chiuse utilizzate degli stuzzicadenti. Cuocere il tutto in padella a fuoco medio per una quindicina di minuti. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 errori da evitare quando si cucinano le seppie

Le seppie sono uno dei molluschi più utilizzati in cucina, dai primi ai secondi ai contorni esistono migliaia di ricette che le riguardano, sia come elemento principale (come le seppie ripiene), sia come accompagnamento. Le seppie vengono inoltre ampiamente...
Pesce

Come preparare le seppie ai peperoni

Il pesce è uno degli alimenti più nobili e utilizzati nella cultura culinaria italiana. Uno dei pesci più versatili e adatto alla realizzazione di tantissimi piatti è la seppia. Infatti in varie regioni italiane le seppie fanno parte di svariati piatti...
Pesce

Come cucinare le seppie al nero

Se siete stanchi di cucinare sempre le stesse cose e desiderate preparare un menù abbondante, senza però spendere un'elevata somma di denaro, avete trovato la guida che fa per voi. Nei passi che seguono vi sarà infatti spiegato come poter cucinare...
Primi Piatti

Quinoa alla curcuma con seppie e piselli

La quinoa è un alimento molto sano e ricco di nutrienti. Questa fantastica pianta che appartiene alla famiglia delle Chinopidacee contiene moltissime proteine, è ricca di carboidrati ma ugualmente ipocalorica, e non avendo glutine è indicata anche...
Pesce

3 secondi piatti con la seppia

Ospiti improvvisi hanno deciso di venire a cena da voi e non volete far brutta figura? Anche se il preavviso è pochissimo, ci sarà sempre la possibilità di stupire amici e parenti con qualche ricetta sfiziosa. Perché dunque non scegliete delle seppie,...
Pesce

Come preparare le seppie marinate all'arancia

Una delle cose più buone da cucinare che rientra nella categoria del pesce è sicuramente la seppia. Sia che venga proposta con la variente del famoso nero di seppia, sia che non venga accompagnata da questo liquido naturale rilasciato dalla seppia stessa,...
Pesce

Come pulire le seppie

La cucina italiana è ricca di ricette squisite, famose ormai in tutto il mondo. Tra i piatti migliori che si possono trovare, probabilmente quelli a base di pesce o frutti di mare sono tra questi. Le seppie sono un ottimo alimento che si presta alle...
Pesce

Ricetta: Seppie alla Napoletana

La preparazione in cucina un buon piatto di pesce per molti rappresenta un vero e proprio muro invalicabile. In realtà approntare una ricetta a base di pesce è molto semplice. Basta seguire attentamente alcuni passaggi per evitare di compromettere il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.