Risotto al tastasal

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Risotto al tastasal
17

Introduzione

Il risotto al tastasal è un primo piatto tipico del veronese e del mantovano. Abbastanza semplice da preparare, non richiede tecniche di cucina complicate. Il tastasal è un impasto di carne di maiale, sale e pepe nero impiegato per salame e salamelle. Prima di insaccare questa carne, le massaie usavano preparare il risotto per valutarne il sapore. Se il risotto risultava buono, allora la carne era pronta per l'uso. Grazie alle sue caratteristiche, il risotto al tastasal soddisfa le esigenze di tutti. Portalo in tavola per un pranzo domenicale oppure per una cena informale tra amici, accompagnandolo ad un vino rosso corposo. Vedrai che successo!

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 2 etti di tastasal
  • una cipolla tritata
  • un rametto di rosmarino
  • 300 grammi di riso Carnaroli
  • brodo vegetale
  • 3 cucchiai di parmigiano reggiano
  • olio e.v.o., sale e pepe q.b.
37

Preparazione tastasal

Per preparare un ottimo risotto, lavora sull'ingrediente principe: il tastasal. Pertanto, rivolgiti al tuo macellaio di fiducia e chiedi del macinato di carne di maiale. Quindi, aggiungi del sale all'impasto e mescola accuratamente. Con un coltello oppure una mezzaluna, taglia una cipolla finemente, meglio se fresca e di origine biologica. Falla dorare in una padella insieme ad un filo d'olio extravergine d'oliva ed un rametto di rosmarino. Quindi aggiungi la carne. Schiaccia di tanto in tanto il macinato con una forchetta, per una cottura ottimale del tastasal.

47

Preparazione riso

Metti temporaneamente da parte il tastasal, dedicandoti alla cottura del riso. Per un'ottima riuscita, tostalo accuratamente in una padella antiaderente. Successivamente sfuma con del vino bianco e lascia che il riso ne assorba il caratteristico aroma. A questo punto, completa la cottura in modo tradizionale, aggiungendo un po' di brodo vegetale. Puoi utilizzare un prodotto già pronto o realizzarlo da te con cipolla, carote, sedano e patate. Spegni il fuoco solo quando il riso sarà al dente. Cinque minuti prima della perfetta cottura, aggiungi il tastasal. Amalgama bene gli ingredienti, per ottenere così un risotto omogeneo.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Preparazione pietanza

Prima di servire in tavola il risotto al tastasal aggiungi una noce di burro per mantecare e mescola ancora. Poi completa con una spolverata di parmigiano reggiano ed un pizzico di pepe nero macinato. Copri il risotto al tastasal con un coperchio e lascia riposare per un paio di minuti. In tal senso, si impregnerà dell'aroma del tastasal, sprigionando un sapore unico. Il gusto inimitabile della pietanza stupirà anche gli ospiti esigenti. Nessuno ha mai disprezzato questo piatto sublime e tradizionale. Puoi presentarlo con successo per un ricco pranzo domenicale oppure per qualsiasi altra occasione importante.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cuoci il riso al dente
  • Opta per della carne fresca e di ottima qualità
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

10 segreti per un buon risotto

Il risotto è un piatto tipico della cucina italiana molto versatile e facile da preparare. Molto usato nelle cucine di tutto il mondo, è un ...
Primi Piatti

Ricetta: risotto agli asparagi e funghi

Il risotto è uno dei piatti tipici della cucina italiana diffuso ampiamente dal Nord al Sud, in numerosissime varianti. Una di queste, è il risotto ...
Primi Piatti

10 errori da evitare per fare un risotto perfetto

Tra le eccellenze gastronomiche del nostro Paese, il risotto occupa un posto tutto speciale! Il più conosciuto è sicuramente il profumato risotto allo zafferano, chiamato ...
Primi Piatti

Come preparare una risotto alla cannella

Il risotto rappresenta uno dei piatti principali della buonissima cucina italiana: comunque, la verità è che all'estero non sono capaci a prepararlo abbastanza bene ...
Primi Piatti

Come preparare un risotto zucca e gamberetti

Il risotto con zucca e gamberetti è un primo piatto leggero e gustoso, la cremosità data dalla zucca si mescola con dolcezza al gusto dei ...
Primi Piatti

Come preparare il risotto agli asparagi e salsiccia

Il risotto asparagi e salsiccia, è un piatto celebre dal Nord al Sud Italia, un primo dall'aroma intenso e caratteristico che sposa due ingredienti ...
Primi Piatti

Come preparare il risotto al salmone speziato

Il risotto costituisce un primo piatto al quale non si può assolutamente rinunciare, specialmente durante i freddi mesi invernali. Comunque, anche nella stagione estiva potete ...
Primi Piatti

Come preparare il risotto allo zenzero

Originario dell’Asia e particolarmente utilizzato nella medicina cinese e indiana per le sue proprietà medicinali e terapeutiche, lo zenzero è una pianta della quale ...
Primi Piatti

Come preparare il risotto zucchine gamberi e pomodorini

Il risotto è uno dei piatti più tradizionali della cucina mediterranea, ma soprattutto di quella italiana. È infatti largamente diffuso su tutta la penisola e ...
Primi Piatti

Come preparare il risotto pancetta e zafferano

Riuscire a realizzare pietanze sempre nuove da servire ai nostri familiari o in certe occasioni ai nostri ospiti, non è sempre un impresa facile. Infatti ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.