Spaghetti aglio e olio: la ricetta con peperoncino e curcuma

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La classica ricetta che conosciamo tutti e che viene solitamente utilizzata anche per una veloce cena fra amici è spaghetti preparati con aglio, olio e peperoncino: un piatto molto apprezzato, gustoso e nutriente. Nei passi successivi troveremo una versione nuova di questa tanto apprezzata pietanza, poiché la ricetta di oggi prevede l'aggiunta di una spezia profumata e decisamente etnica: la curcuma.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • 300 g di spaghetti, 3 lt di acqua, 25 g di sale, 100 ml di olio evo, un cucchiaino di curcuma, un peperoncino rosso fresco, 2 spicchi di aglio, un mazzetto di prezzemolo.
36

La curcuma

La ricetta degli spaghetti con aglio, olio, peperoncino e curcuma si esegue in poco tempo. Il vantaggio principale è quello di poter preparare il condimento degli spaghetti durante la cottura della pasta. Mettete quindi sul fuoco una pentola capiente, riempita di acqua. Una volta raggiunto il bollore, salate e tuffate gli spaghetti. Controllate che tutti gli spaghetti si immergano completamente nell'acqua. Altrimenti, la pasta non cuocerà in maniera uniforme. Per la buona riuscita della ricetta, gli spaghetti devono cuocere alla perfezione. In una padella ampia, preparate il soffritto. Sbucciate gli spicchi di aglio e schiacciateli.

46

Il peperoncino

Tritate il peperoncino, eliminando i semini interni. Versate in padella l'olio, l'aglio e il trito di peperoncino. Scaldate il soffritto a fuoco lento, finché l'aglio non diventa dorato. In una tazzina, diluite la curcuma con un pochino di acqua di cottura, fino a formare una cremina. Togliete l'aglio dal soffritto e aggiungete la curcuma. Mescolate e spegnete il fuoco. In una ciotola, raccogliete un mestolo di acqua di cottura della pasta, poi scolate gli spaghetti al dente. Saltate gli spaghetti nel tegame con l'olio profumato a fiamma vivace, aggiungendo gradualmente l'acqua. Impiattate subito e completate con una spolverata di prezzemolo fresco tritato finemente.

Continua la lettura
56

Cottura

La presenza della curcuma in questa ricetta renderà il gusto del piatto unico e speciale. Si tratta di una spezia, altrimenti chiamata "zafferano delle Indie" che proprio in ragione di questa sua caratteristica corrispondente a quella dello zafferano, conferirà agli spaghetti una colorazione gialla più marcata. Simile al curry, la curcuma è infatti una polvere dal colore giallo ocra che, oltre ad arricchire gli spaghetti di una piacevole nota cromatica, aggiungerà alla base di aglio, olio e peperoncino anche un retrogusto particolare. Il piccante del peperoncino invece crea in questo piatto un interessante contrasto con il sapore tendenzialmente amarognolo della curcuma, trasformando un condimento tradizionale in un sugo pungente e stuzzicante.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di servire mantecate gli spaghetti con due cucchiai di grana padano grattugiato, per rendere il piatto ancora più gustoso.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: spaghetti rustici siciliani

La cucina siciliana è ricca di piatti tradizionali, che sono l'emblema della cultura mediterranea. Sono comunque tante le varianti di uno stesso piatto. In ...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla marinara

La ricetta per gli spaghetti alla marinara non è difficile da realizzare. Utilizza ingredienti facilmente reperibili. È una pasta molto gustosa dal profumo così intenso ...
Primi Piatti

Come preparare gli spaghetti aglio, olio e peperoncino

Gli spaghetti sono una delle principali impronte commerciali e non, per quanto riguarda l'immagine collettiva della nostra Italia nel mondo. Questo piatto appena citato ...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti con vongole, fiori di zucca e zafferano

Per gli italiani e per gli amanti della pasta è difficile rinunciare ad un bel piatto di spaghetti. A volte la voglia di un bel ...
Consigli di Cucina

Cucinare con il wok: 5 ricette facili

Il wok è una padella tipica della cucina cinese. Inizialmente diffusa nel nostro paese solo nei ristoranti tipici, il wok ha iniziato a essere un ...
Cucina Etnica

3 ricette a base di curcuma

Spesso si tende ad utilizzare in maniera esigua questa spezia, per l'incognita relativa al consumo e al suo utilizzo. Proprio per questo, la guida ...
Primi Piatti

Come preparare spaghetti aglio, olio, olive, capperi e peperoncino

Se all'improvviso vengono degli ospiti a casa e non sappiamo cosa cucinare, non c'è niente di meglio che fare una ricetta semplice, con ...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alle erbe ed alici

Per rallegrare una serata estiva tra amici, con una cena sfiziosa e profumata, perché non puntare su un vero e proprio must have come gli ...
Primi Piatti

5 primi con le cozze

Le cozze sono dei frutti di mare che appartengono alla famiglia dei molluschi, come le vongole e le telline. Il loro buon sapore le rende ...
Consigli di Cucina

5 modi di usare la curcuma

La curcuma è una spezia che proviene dalla lontana India. Per il suo colore molto pigmentato, la curcuma veniva utilizzata come tintura. Questo non è ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.