Spezzatino di agnello light

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per ricette light non si intendono esclusivamente pietanze insapori, ma si possono effettuare delle preparazioni culinarie leggere assolutamente di gusto, se si conosce "l'arte del mangiar bene". Basta semplicemente, a volte, utilizzare altri metodi di cottura, come quello a vapore per esempio, oppure sostituire gli oli ed il sale con le erbe aromatiche e le spezie per ottenere dei piatti davvero saporiti. Già nel periodo invernale chi vuole arrivare in forma per la famigerata "prova costume", può avvalersi di tante idee e proposte da mettere in tavola, mangiando senza appesantirsi o prendere chili superflui. Ecco qui di seguito, ad esempio, la ricetta dello spezzatino di agnello light.

27

Occorrente

  • Agnello disossato, verdure (carote, porri, cipolle, aglio), sale, olio, pepe, rosmarino, aglio, brodo (o fatto in casa o già precucinato), vino rosso o bianco e un tipo di pasta a piacere.
37

L'agnello ha già la caratteristica di essere una carne molto magra, con pochi grassi, e quindi indicata per tutti coloro che vogliono seguire una dieta sana ed equilibrata. L'agnello può essere cucinato, per esempio, con le cipolle; infatti arrostito in questo modo conserverà il suo tipico sapore. Ma una ricetta veramente light è lo spezzatino di agnello con verdure, abbinato anche a un po' di pasta, come ad esempio spaghetti o tagliatelle.

47

La cosa importante di questo piatto sono le porzioni, perché la presenza di un carboidrato come la pasta può essere controproducente. Gli ingredienti da procurarsi sono i seguenti: agnello già disossato (più facile da cucinare e da mangiare), carote, porri, cipolle, aglio, sale, olio, pepe, rosmarino, aglio, brodo (o fatto in casa o già precucinato), vino rosso o bianco e un tipo di pasta a nostro piacimento. Come prima cosa si preparano le verdure, tagliandole in piccoli pezzetti dopo averle lavate per bene (assicuriamoci pertanto di avere un coltello ben affilato); successivamente si passa a preparare l'aglio e la cipolla. L'aglio lo possiamo spremere, mentre la cipolla va tritata anch'essa in piccole parti.

Continua la lettura
57

L'agnello lo possiamo tagliare a pezzettoni grossi, unito all'aglio ed alla cipolla, ed inserito in una padella, nella quale abbiamo in precedenza fatto scaldare l'olio, e facendo attenzione a non farlo bruciare. L'agnello disossato va fatto rosolare, non non eccessivamente: soltanto quanto basta per cuocerlo bene su tutti i lati. Successivamente inseriamo le verdure tagliate in precedenza ed aggiungiamo il vino (rosso o bianco, a nostro gradimento) ed il brodo che conferiranno un sapore più forte al piatto. Lasciamo quindi cuocere per tre quarti d'ora circa a fuoco medio-basso e, quando la pietanza è quasi pronta, possiamo cominciare a cuocere la pasta. Con semplici e poche mosse, da ingredienti sani e facilmente reperibili, avremo un piatto di sicuro successo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tenere sotto controllo i tempi di cottura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: agnello allo yogurt con zafferano

L'arte culinaria si evolve e va di pari passo con la capacità di reinventarsi e sperimentare nuovi accostamenti. Così, se siete stanchi delle solite pietanze, provate ad unire alimenti apparentemente inaccostabili. Sforzatevi di immaginare come, sapori...
Carne

Agnello con fave e carciofi cotto nel tajine

Il termine “tajine” in Marocco indica tanto uno stufato (o comunque una pietanza cotta in umido), quanto il tegame in terracotta dalla tipica forma conica nel quale viene tradizionalmente cotto. Fra le carni predilette dalla cucina nordafricana rientra...
Carne

Come fare lo spezzatino di pollo in salsa di senape

Lo spezzatino è una gustosa ricetta che può essere preparata, a scelta, utilizzando una varietà di carni, ad esempio con quella di vitello, di maiale, di manzo, di pollo o, ancora, di agnello, sempre tagliate in piccoli tocchetti. In questo caso, viene...
Primi Piatti

Albania: piatti tipici

La cucina in Albania, così come nel complesso tutta la gastronomia Albanese, è stata influenzata dai paesi vicini, principalmente Grecia e Turchia. Sapori e profumi tipici, se da una parte sono eredità di secoli di dominazione ottomana e quindi islamica,...
Carne

Come cucinare la corata di agnello

La corata di agnello rappresenta un secondo piatto a base di frattaglie ed interiora dell'animale (quinto quarto). Precisamente vengono adoperati i polmoni, il cuore, le budella, il fegato e la milza. La corata di agnello risulta piuttosto diffusa nel...
Carne

Ricetta: agnello pasquale alla napoletana

Nel menù del pranzo della domenica pasquale non può mancare l'agnello. Fritto, al forno o in umido, può essere cucinato in infiniti modi. Ciononostante è la tradizione culinaria napoletana che lo sa esaltare al meglio accompagnandolo con cipolline...
Cucina Etnica

Ricetta: agnello in salsa curry

Questa ricetta ha origine etnica e si ispira alla tradizione indiana; consiste nella preparazione dell'agnello con spezie profumate e con il curry. Una pietanza sfiziosa e colorata che si mangia anche con gli occhi. L'agnello in salsa curry è molto facile...
Primi Piatti

Come preparare il ragù bianco

Tutti conoscono il ragù di carne, ma esiste anche una versione più leggera: il ragù bianco. Leggendo questo tutorial si hanno dei consigli su come preparare la ricetta del ragù bianco; esso è più light, ma altrettanto gustoso. Si può utilizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.