Strisce di tacchino all'uva ursina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida verrà trattato un secondo piatto un po' diverso dal solito. Si tratta di una ricetta tipica del periodo autunnale poiché richiede la presenza di un frutto zuccheroso, adeguato e abbinato anche con la carne, che gli conferisce quella nota agrodolce. Stiamo parlando dell'uva, ma non la solita uva, ma quella ursina. Si tratta di un'uva leggermente diversa da quella che tutti conosciamo, e che tra l'altro possiede delle ottime qualità benefiche. L'uva viene abbinata in questa ricetta con delle strisce di tacchino, quindi vediamo qui di seguito come fare.

26

Occorrente

  • 200 gr di uva ursina
  • 400 gr di tacchino
  • Sale
  • Rosmarino
  • Pepe nero
  • Timo
  • Menta
  • Vino bianco
36

Iniziamo a parlare dell'uva ursina: si tratta di una tipologia diversa dalla classica di cui tutti conosciamo. Si differenzia innanzitutto dal colore, in quanto è leggermente tendente al colore rosso, e possiede delle ottime proprietà benefiche in merito alla diuresi, e quindi all'apparato urinario. Nella fattispecie svolge un buon effetto antinfiammatorio, ma chiaramente non bisogna esagerare con le dosi.

46

Iniziamo quindi a pulire l'uva adeguatamente, l'ideale è lasciarla un po' in ammollo con abbondante acqua, così da rilasciare più facilmente il terriccio. Procedete con questa operazione cambiando l'acqua un paio di volte. Una volta pulita, staccatela dal ramo del grappolo e iniziate a tagliarla a metà. Una volta finito procedete con il tacchino, che andrà tagliato a strisce in modo tale da fare dei semplici bocconcini.

Continua la lettura
56

Come prima cosa bisogna pensare agli aromi per la carne: potrete preparare un trito di rosmarino, prezzemolo, timo e menta. Quindi preparatelo prima in modo tale da averlo pronto durante la cottura.
In una padella mettete un po' di olio extravergine di oliva, e aiutatevi con un cucchiaio di legno a scottare la carne su ogni lato. Durante questa fase di cottura insaporite di sale la carne e aggiungete gli aromi precedentemente preparati; lasciate cuocere per quindici venti minuti circa.
Rosolate per bene il tutto. A metà cottura aggiungete anche l'uva. Al termine della cottura concludete sfumando con del vino bianco. Una volta pronto aggiungete una leggera spolverata di pepe nero macinato fresco e il piatto è pronto da servire.

66

Una buona alternativa per insaporire maggiormente la carne è quello di sostituire il trito degli aromi direttamente con un dado di brodo vegetale. Quindi aggiungetelo nella padella, e se occorre un filo d'acqua, e mescolate per bene. In questo modo il vostro tacchino inizierà a fare una buona caramellazione all'esterno, e i sapori saranno sicuramente più intensi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare la terrina fredda di tacchino e pistacchi

Quando la creatività in cucina scarseggia è difficile trovare una soluzione semplice e gustosa. In particolare durante l'estate, quando abbiamo poca voglia di metterci ai fornelli. Eppure esistono tante ricette fresche e semplici, ricche di sapore e...
Carne

Ricetta: arrosto di tacchino all'arancia

Amate cucinare? Volete cimentarvi nella preparazione di un secondo piatto gustoso e con un sapore vagamente esotico? Questa guida fa proprio al caso vostro! Imparerete a realizzare una particolare ricetta: l'arrosto di tacchino all'arancia. Si tratta...
Antipasti

Ricetta: involtino di tacchino e zucchine

Per un pranzo estivo, fresco e leggero, lasciamoci stuzzicare da una ricetta semplice ma davvero sfiziosa! L'involtino di tacchino e zucchine è l'idea espressa per una preparazione last minute. Delicato e goloso, è l'ideale per mangiare con gusto senza...
Carne

Come preparare l'arrosto freddo di tacchino

L'arrosto freddo di tacchino è un piatto davvero facile da realizzare e, potendolo preparare in anticipo, si rivela uno di quei salva cena che fanno davvero comodo quando non si ha molto tempo da dedicare alla cucina; inoltre, è una ricetta versatile,...
Carne

Straccetti di tacchino con limone e olive verdi

Quella che andremo a vedere in questa guida è una ricetta molto veloce, anzi per dirla tutta rapidissima e semplicissima. Vedremo per l'appunto come preparare gli straccetti di tacchino con limone e olive verdi. Questa ricetta può essere preparata davvero...
Carne

Petto di tacchino affumicato con salsa verde

Eccoci qui pronti per proporvi una nuova ricetta, mediante la quale essere in grado di preparare un buonissimo petto di tacchino, affumicato con la salsa verde. La fesa - o petto - di tacchino affumicato è un salume che si ottiene attraverso una particolare...
Carne

Spezzatino di tacchino alle spezie

Lo spezzatino è un secondo piatto completo, a base di carne di vario tipo tagliata a pezzi e rosolata e cotta a fuoco lento, con l'aggiunta di passata o polpa di pomodoro, vino, spezie, cipolla, legumi o verdure, come carote, sedano, piselli. Si tratta...
Carne

Come preparare i nuggets di tacchino

La tenera e magra carne di tacchino contiene un alto numero di proteine nobili ed aminoacidi, ovvero degli elementi fondamentali alle attività metaboliche dell'organismo umano: nonostante il proprio colore molto chiaro, esso contiene un'enorme quantità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.