Torta rustica salata con cacio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se volete divertirvi in cucina a preparare qualcosa di facile ma nello stesso tempo di sfizioso, potete cimentarvi nella realizzazione di una torta rustica.
La torta rustica è una ricetta classica da poter preparare con differenti ingredienti preferibilmente saporiti e salati, che possano soddisfare il palato dei più golosi. Se non avete idea di quali ingredienti inserire all'interno della vostra torta rustica salata e se non avete neppure idea di come poterla preparare, eccovi un consiglio per crearne una facilissima a base di cacio e di qualche altro ingrediente.

26

Scegliere gli ingredienti giusti

Per prima cosa per preparare un'ottima torta rustica dovrete scegliere gli ingredienti giusti. Dovete innanzitutto decidere quale caciocavallo andrà a farcire la vostra torta, quale farina vi servirà per l'impasto e quale altro ingrediente accompagnerà il cacio per dare ancora più sapore. È sempre meglio scegliere un tipo di formaggio molto saporito per arricchire la torta rustica, ed è sempre indicato scegliere una farina rimacinata di grano duro per dare friabilità alla torta.

36

Preparare l'impasto

Iniziate la procedura della ricetta preparando l'impasto della torta rustica. Mettetevi su un piano da lavoro e mescolate la farina che avrete scelto, con dell'acqua tiepida e del lievito di birra. Cercate di iniziare ad impastare con le mani e subito dopo inserite il tutto all'interno di un robot da cucina in grado di impastare. Lasciate che si formi una palla di impasto compatta che dovrà lievitare per circa tre ore.

Continua la lettura
46

Preparare il condimento

Mentre l'impasto comincerà a lievitare preparate il condimento della torta rustica. Tagliate dei cubetti di cacio fresco saporito e mescolateli insieme a dell'olio d'oliva, dei pomodorini, delle olive senza nocciolo, del tipo del basilico. Evitate di aggiungere il sale perché il cacio sarà già abbastanza salato.

56

Cuocere alla giusta gradazione

Quando si prepara una torta rustica, è importante anche cuocerla alla giusta gradazione. Create subito due strati di impasto e ricopritene uno con il condimento appena preparato. Aggiungete il secondo strato di impasto sopra e chiudete la torta ermeticamente con l'aiuto di una forchetta. Cuocete la torta a circa 200° per 40 minuti in forno preriscaldato.

66

Servire nella maniera giusta

Una volta che la torta sarà ben cotta e dorata dovrete servirla nella maniera giusta per poterla gustare. Mettete la torta rustica in un piatto o in un vassoio molto ampio e tagliatela soltanto non appena sarà abbastanza tiepida. Accompagnate la torta rustica con un contorno di broccoli saltati in padella o con delle patate lesse.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Arrotolati di salmone al pepe rosa con cacio e zucchina

Salve a tutti! Oggi andremo a preparare gli arrotolati di salmone al pepe rosa con calcio e zucchina. Si tratta di una ricetta davvero semplice e veloce da preparare e soprattutto leggera da mangiare. Non appesantisce e vi sazierà subito, lasciandovi...
Primi Piatti

Come preparare i tonnarelli cacio e pepe

I primi piatti sono una parte del pasto che consumiamo sempre con gioia. Magari storciamo un po' il naso dinanzi ad un'insalatina, ma quando si tratta di pasta, siamo tutti golosi. Tra i vari tipi di primo che mangiamo solitamente, figurano i tonnarelli....
Primi Piatti

Come preparare i paccheri cacio e pepe

Se vi capita di fare un viaggio in qualche località del Lazio, avrete la possibilità di ritrovarvi tra i piati proposti dai ristoratori, la pasta cacio e pepe. Si tratta di un primo piatto che si realizza con pochi ingredienti, ma seguendo un preciso...
Primi Piatti

Come preparare il risotto cacio e pepe al lime

Dopo i lunghi rigori invernali, la bella stagione torna a riscaldarci risvegliando in noi il desiderio di cibi più leggeri e stuzzicanti. I risotti, ad esempio, sono sicuramente uno dei fiori all'occhiello della nostra gastronomia. Le tante variazioni...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle cacio, pepe e pere

Questa ricetta vuole essere un rivisitazione della ricetta tradizionale della cucina romana, in cui non è previsto l'uso delle pere. Si tratta di una ricetta non molto elaborata, dunque è facile da realizzare e non richiede molto tempo. Non per questo...
Pizze e Focacce

Ricetta: treccia rustica agli spinaci

Gli spinaci sono una pianta erbacea di origine asiatica, conosciuta e diffusa in tutto il mondo, che può essere raccolta a partire dai primi di novembre fino all'arrivo della primavera. Gli spinaci sono molto ricchi di vitamine e di minerali e presentano...
Primi Piatti

Come preparare la pasta cacio e uova

La pasta cacio e uova è una ricetta tipica dell'Italia meridionale, in particolar modo della Campania. Si tratta di un piatto molto semplice da preparare, anche perché gli ingredienti principali che compongono la ricetta, ovvero le uova ed il formaggio,...
Carne

Come preparare l'agnello con cacio e uova

Quando si avvicinano le festività pasquali, si è soliti cimentarsi in tante ricette gustose, che cambiano da Regione a Regione. Una di queste, famosa per essere preparata per il pranzo domenicale, è l''agnello cacio e uova, un tipico secondo piatto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.