10 conserve per l'inverno

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

L'estate è ormai finita, il clima si fa sempre più rigido, segno che l'inverno si sta rapidamente avvicinando. Sulle nostre tavole, pietanze più sostanziose e ricche di grassi sostituiranno le insalate e i piatti leggeri dell'estate. Come fare per affrontare al meglio l'inverno? Un ottimo suggerimento è quello di preparare anticipatamente delle ottime conserve, ideali per i pasti in famiglia, cene con amici e da condividere durante le festività, e tra tutti il Natale in special modo. Qui di seguito vi elencheremo 10 conserve ideali per l'inverno.

211

Passata di pomodoro

La passata di pomodoro è sicuramente la conserva più utilizzata fra tutte, il suo sapore ricco lo rende l'ingrediente base di moltissime ricette provenienti da tutta italia. Per preparare un ottima passata di pomodoro sono necessari pochissimi ingredienti: i pomodori, meglio la qualità San Marzano, il basilico, sale e pepe quanto basta. Iniziate lavando i pomodori, privateli dei piccioli e in seguito tagliateli a meta per svuotarne il contenuto. Procuratevi una pentola capiente, inserete i pomodori al suo interno e lasciateli cuocere lentamente coprendo la pentola col suo coperchio. Appena saranno appassiti frullateli col mixer ad immersione o se preferite utilizzate il passaverdure. A questo punto prendete il prodotto ottenuto e rimettetelo in una pentola per ridurlo a fiamma bassa aggiungendo basilico, sale e pepe quanto basta e se necessario anche un po' di zucchero per eliminare l'eventuale acidità. Una vola ottenuta la densità desiderata spegnete il fuoco e travasate la passata in un contenitore precedentemente sterilizzato, chiudetelo e consumatela in tempi brevi o ribollite il barattolo per creare il sottovuoto e conservare la conserva più a lungo.

311

La giardiniera

La giardiniera è una conserva molto versabile, si adatta a tantissime preparazioni e può essere servita come contorno, antipasto o come stuzzichino per un aperitivo. Per realizzare un'ottima giardiniera, mettete una pentola piena d'acqua a cuocere e aggiungetevi dell'aceto di vino bianco. Scegliete le verdure che più amate o ancora meglio verdure di stagione, mondatele e tagliatele a pezzetti di circa un centimetro. Noi siggeriamo di utlizzare verdure dal gusto deciso e dalla consistenza interessante come: cavolfiori, carote, cipolline e cetriolini o ancora peperoni e fagiolini.
Mettete la verdura a pezzetti a bollire fino a che siano cotti, l'importante e che mantengano ancora una consistenza quasi croccante, una volta ottenuta la cottura che desideravate, prendete un colino e riempite un vasetto precedentemente sterilizzato con le vostre verdure. Ora che il contenitore è pieno, riempitelo di olio e assicuratevi di togliere tutte le bolle d'aria prima di sigillarlo. Ed ecco che la vostra giardiniera è pronta per essere assaporata come meglio preferite!

Continua la lettura
411

Peperoncini ripieni

I peperoncini ripieni sono una di quelle cose che durante le festività non possono mai mancare, il loro gusto deciso e piccante sono l'ideale per soddisfare anche i palati più esigenti. Essi sono perfetti per arricchire il vostro antipasto o per sorprendere i vostri amici durante l' "happy hour". Per preparare questa conserva dovrete procurarvi dei peperoncini tondi, più o meno piccanti secondo il vostro gusto, del tonno, capperi, alici e pepe a piacere. Incidete la parte superiore per eliminare il picciolo e privateli dei semi e dei filamenti. Una volta puliti, sciacquateli bene e metteteli a bollire in un pentolino con acqua vino e sale per circa 3 minuti, a cottura ultimata scolateli su un canovaccio e lasciateli asciugare. Nel frattempo preparate il ripieno, frullando il tonno con i capperi, precedentemente sciacquati, e le alici. Quando i peperoncini saranno ben asciutti potrete riempirli con la farcia appena preparata, una volta terminata quest'operazione inseriteli uno ad uno dentro un vasetto sterilizzato posizionandoli a testa in su, infine rabbocate il barattolo di olio, eliminate le eventuali bolle d'aria e chiudete il vasetto.

511

Melanzane sott'olio

Se volete avere la possibilità di gustare le melanzane di stagione anche d'inverno, questa che vi spiegheremo in seguito è la ricetta adatta. Prendete le melanzane lunghe e tagliatele a listarelle, di circa un centimetro di spessore, una volta tagliate sbollentatele in acqua e aceto per due o tre minuti. Uns volta cotte, scolatele su di un canovaccio e inseritele in un vasetto con aglio e prezzemolo, successivamente riempite il barattolo di olio. Attendete una notte per eliminare l'aria in superficie e aggiungete dell'altro olio se necessario, infine chiudete il barattolo e gustatele in ogni occasione.

611

Peperoni in agrodolce

I peperoni in agrodolce sono un'ottimo piatto ideali come condimento per paste, farcire dei secondi di carne, arricchire le insalate o anche da gustare da soli. Se desiderate gustarvi questi peperoni iniziate tagliando la parte superiore, eliminate i filetti e i semi interni e tagliateli a listarelle. Mettete in un pentolino aceto di mele, zucchero e un pizzico di sale e cuocete a fiamma bassa fino a quando non si saranno sciolti, successivamente cuocete i peperoni sempre a fiamma bassa per circa un quarto d'ora e una volta cotti, prendeteli con una schiumarola e metteteli in un contenitore sterilizzato ricordando di lasciare un paio di centimetri dal tappo, aggiungete il liquido di cottura e richiudete.

711

Pomodori secchi sott'olio

I pomodori secchi sono un piatto dal gusto forte, ottimi per realizzare un pesto per condire la pasta o anche come antipasto per condire, per esempio, delle friselle. Per ottenere dei pomodori secchi ancora più saporiti utilizzate i pomodori San Marzano, incideteli sul lato lungo e divideteli a metà, disponeteli su una placca ricoperta con la carta da forno, spolverateli con del sale, zucchero e conditeli con un filo d'olio, successivamente cuoceteli a 120 gradi per una decina di ore. Una volta pronti i pomodori, fateli raffreddare e inseriteli in un vasetto sterile, aggiungete l'olio ed eliminate l'aria creatasi. Ed ecco che i vostri pomodori sono pronti per condire paste, pizze o per essere gustati da soli.

811

Marmellata di cipolle rosse di Tropea

La marmellata di cipolle rosse di Tropea ha un sapore dolce e deciso, questa sua caratteristica la rende ideale per essere gustata su del semplice pane casereccio o per accompagnare un'ampia scelta di formaggi. La preparazione di questa marmellata è molto semplice, prendete 300 grammi di cipolle di Tropea, mondatele e tagliatele a fette sottili, e mettetele a cuocere in un tegame con circa 120 grammi di zucchero e 30 ml di vino bianco e cuocete il tutto per circa 30 minuti fino a che il composto non avrà raggiunto la giusta densità. Una volta che il composto si sarà rappreso la vostra marmellata di cipolle rosse di Tropea sarà pronta, quindi versatela in un barattolo sterilizzato e consumatela come più vi aggrada.

911

Pesto salla genovese

Il pesto alla genovese, è quel condimento amato da grandi e piccini, il suo profumo e il suo gusto acceso sono le caratteristiche necessarie a renderlo un buon prodotto. Il pesto alla genovese prevede, tradizionalmente, l'aglio ma per chi avesse problemi a digerirlo, è possibile seguire la medesima ricetta evitando di utilizzarlo. Per comincaire sono necessari del basilico, dei pinoli, del pecorino e grana padano. Iniziate la preparazione prendendo del basilico, circa 30 grammi, e ripulitelo con un canovaccio evitando di metterlo sotto l'acqua corrente. Asciutto il basilico, tritatelo con un mixer insieme ai formaggi, i pinoli e tanto olio per pochi istanti fino ad ottenere una crema omogenea. Conservate il pesto ottenuto in dei vasetti adatti per il congelatore e congelateli per gustarveli in ogni momento.

1011

Olio piccante

L'olio piccante è un olio vegetale insaportio con peperoncini secchi, questo condimento è perfetto per dare vivacità ad un'insalatà, condire carni o paste o da assaporare su un pezzo di pane. Realizzare un olio piccante è davvero molto semplice, basta munirsi di piccoli peperoncini secchi, sbriciolarli senza picciolo in un recipiente per poi versare tutta la polvere di peperoncino in una bottiglia di vetro sterile aggiungendo l'olio extravergine d'oliva fino all'orlo. Fate riposare l'olio per circa due giorni in modo da insaporirlo per bene, passate le 48 oro l'olio piccante sarà pronto per condire le vostre pietanze.

1111

Pesche sciroppate

Se non avete tempo per cucinare un dessert, le pesche sciroppate sono la soluzione al vostro problema. Succose e fresche, si abbinano perfettamente ad un gelato alla crema o alla vaniglia, dando vita ad un dessert velocissimo da realizzare. Per prima cosa prendete delle pesche, meglio se pesche Perchoche, e sciacquatele sotto l'acqua, poi sbollentatele per qualche minuto in acqua bollente, scolatele e fatele raffreddare. Una volta fredde, private le pesche del nocciolo interno e dividetele a metà. Disponete le metà della pesca nel vasetto sterile e riempitelo con lo sciroppo preparato in precedenza facendo sciogliere lo zucchero in acqua e lasciando il tutto a bollire per un paio di minuti. Una volta che il barattolo è pieno, lasciate un centimetro di spazio, dal tappo e chiudete la conserva.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Conserve da preparare a novembre

Le conserve sono buone da mangiare in qualsiasi momento dell'anno; esse possono essere a base di frutta oppure di deliziose verdure. Per la preparazione di conserve perfette bisogna fare un lavoro: molto laborioso, di precisione e di pazienza. Inoltre,...
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a maggio

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler assaporare un ortaggio o un frutto durante la stagione invernale, periodo nel quale questi alimenti non vengo prodotti. In questi casi potremo provare a realizzare delle conserve degli ortaggi...
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a dicembre

Oggi, grazie alle moltissime varietà di verdura e frutta disponibili in gran parte dell'anno, chi non vuole rinunciare al sapore di alcuni degli alimenti più amati può decidere di preparare delle conserve da gustare quando desidera. Si tratta di preparazioni...
Consigli di Cucina

10 consigli per preparare le conserve

Tradizione antica quelle delle conserve, che ci riporta alla mente i ricordi di qualche decennio fa, quando, soprattutto se si abitava in zone contadine e a scarsa industrializzazione, avere a disposizioni degli alimenti per tutto l'anno non era facile...
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a febbraio

Febbraio è il mese dei kiwi, ma anche di arance, limoni, pompelmi e mandarini. Si tratta di frutta particolarmente ricca di vitamina C, indispensabile per potenziare le difese immunitarie dell’organismo. Ottime anche le mele e le pere, polpose e zuccherine,...
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a giugno

Ogni frutto e ogni tipo di verdura cresce e matura in periodi diversi dell'anno. Alcune specie preferiscono i climi caldi, altre quelli più rigidi. Altre ancora sono presenti tutto l'anno. Nei primi casi parliamo di frutta e verdura di stagione. Possiamo...
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a Marzo

Le conserve alimentari sono delle preparazioni gastronomiche antichissime, nate per poter consumare le verdure e gli ortaggi anche fuori stagione. Sono dette conserve anche quelle a base di frutta, più comunemente conosciute come "marmellate". Prepararle...
Consigli di Cucina

5 cose importanti da sapere se prepari le conserve in casa

È uso comune di molte persone, preparare in casa conserve o marmellate, utilizzando come materia prima i prodotti del proprio orto o giardino. Niente di meglio di questo procedimento per regalare al nostro palato sapori genuini, proprio come quelli di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.