10 consigli per organizzare un brunch domenicale

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

La parola "brunch", di origine anglosassone, è data dall'unione di "breakfast", che in italiano significa colazione, e "lunch", ovvero pranzo. Il suo senso è richiamato quindi dalla parola stessa: il brunch è la perfetta metà tra un'abbondante colazione e un pranzo che si rispetti, ed è la scelta preferita di molti soprattutto durante il weekend quando, liberi da impegni lavorativi, è lecito alzarsi un po' più tardi. Viene solitamente servito sotto forma di buffet tra le 10 e le 12.30, e unisce svariati elementi della prima colazione ad altre pietanze dolci e salate come torte, formaggi e salumi. Ecco allora 10 consigli per organizzare un piacevole brunch domenicale!

211

Individuate il posto ideale per allestire il buffet

Prima di tutto, scegliete l'angolo della casa che reputate più opportuno per la consumazione di un pasto informale come il brunch; se siete un bel gruppo di amici e avete a disposizione ampi spazi, come per esempio un terrazzo, un giardino, o anche soltanto una cucina e un salone spaziosi, andrà benissimo, soprattutto se l'idea è quella di allestire un delizioso buffet. In questo caso posizionate il tavolo contro una parete e preparatevi a sfornare caldi pancake e ad arrostire salsicce.

311

Decorate e "colorate" la tavola

Se non l'avete già, procuratevi o fatevi prestare una bella tovaglia, meglio se a fiorellini o a quadretti, con colori vivaci. L'ideale sarebbe anche servire il pane dentro cestini in vimini e utilizzare posate di legno o di ceramica, e tazze ampie e variopinte. Per dare un tocco di colore in più, inoltre, un vaso di fiori freschi e profumati sarebbe perfetto, e in sottofondo una bella musica allegra che vi accompagnerà per tutto il pasto!

Continua la lettura
411

Prediligete ricette da poter consumare anche senza posate

Prediligere pietanze che si possono gustare anche senza l'utilizzo delle posate è la soluzione più pratica in caso di ricco buffet. Ma per non farsi mancare niente, sistemate in un angolo del tavolo posate, piatti e bicchieri, e disponete tutte le portate in comodi vassoi: gli ospiti saranno liberi di spizzicare ciò che vorranno, anche seduti su sedie o divanetti.

511

Dilettatevi nella preparazione di deliziosi dolci

In un perfetto brunch domenicale non possono mancare per niente al mondo i dolci. A tal proposito esistono numerosissime ricette anche rigorosamente "made in Italy", per regalare un tocco di originalità e tradizione nostrana a un pasto tipicamente americano. Plumcake di yougurt con gocce di cioccolato, crostate, cheesecake, frittelle di zucca sono solo alcune delle possibilità da esplorare!

611

Scegliete il menù salato

Anche nel caso delle ricette salate non deve mancare l'originalità, essendo il brunch un pasto colorato all'insegna dell'allegria; ma al contempo optate per pietanze semplici da preparare. Dunque largo spazio a torte salate, uova, frittate leggere, salsicce, focacce, pizzette, salumi e formaggi accuratamente selezionati, e chi più ne ha più ne metta. Fantasia e creatività sono due prerogative fondamentali!

711

Arricchite la vostra prima colazione

Come è stato specificato all'inizio, il brunch altro non è che una nutrita colazione arricchita con pietanze che si consumano prevalentemente durante il pranzo. Ma l'aspetto della prima colazione deve essere preponderante: immancabili yougurt e cereali tanto per cominciare, e poi ovviamente pane e marmellata, biscotti, cornetti caldi e fette biscottate a profusione.

811

Occupatevi delle bevande

Prestate particolare attenzione anche alle bevande da offrire ai vostri ospiti. Le alternative, anche qui, sono tantissime: caffè espresso, latte, tè, cappuccino, centrifugati di verdure, succhi di frutta... Fino ad arrivare a un bicchiere di vino o addirittura alla birra. Ce n'è davvero per tutti i gusti, impossibile rimanere insoddisfatti!

911

Organizzate il vostro brunch in base alla stagione

I cibi da portare in tavola potranno variare di stagione in stagione: si può così dar vita a un brunch tipicamente estivo oppure invernale, in base alle pietanze e ai frutti più in voga in quel determinato periodo dell'anno. Manco a dirlo, optate per cibi freschi e sbarazzini per l'estate e piatti più caldi, dal sapore intimo e accogliente per l'inverno.

1011

Considerate l'idea di un brunch "a tema"

Così come per le stagioni, anche in occasione di festività o di eventi particolari potrà essere organizzato il relativo brunch: zucche e colori autunnali per Halloween, candele e panettoni fatti in casa per Natale, uova di cioccolato e simpatiche decorazioni per Pasqua... Le idee sono infinite e i contesti da cui farsi ispirare innumerevoli!

1111

Fate in modo di ottenere un risultato semplice, ma di qualità

Non eccedete con la preparazione delle pietanze, bensì organizzate il vostro menù in proporzione alla quantità degli ospiti o ai gusti di ognuno. "Semplicità" deve essere in assoluto la vostra parola d'ordine per la realizzazione di un brunch elegante, discreto ma di qualità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come preparare un brunch a casa

L'idea di organizzare un brunch a casa può essere un ottimo modo per raccogliere un certo numero di persone conoscenti, senza necessariamente farlo al bar o al locale vicino all’ufficio, e nel contempo mettere alla prova le proprie capacità organizzative...
Consigli di Cucina

10 piatti per un brunch perfetto

Negli ultimi tempi il brunch è diventato famoso anche in Italia. Si tratta di una colazione tipicamente inglese, che si mescola alla classica colazione ma anche al pranzo. Il brunch è quindi una sorta di via di mezzo tra colazione e pranzo che prevede...
Consigli di Cucina

Consigli per organizzare una cena con tante persone

Capita a tutti prima o poi di ritrovarsi a festeggiare qualche evento a casa propria che possa riguardare la famiglia, la carriera oppure una qualunque decorrenza che cade durante l'anno. Molte volte si pensa ad una cena perché richiede meno impegno...
Consigli di Cucina

10 consigli per organizzare il pranzo in ufficio

Quando si lavora tutto il giorno è indispensabile seguire comunque un'alimentazione sana, per evitare di mangiare sempre cibo confezionato o cibo privo di qualsiasi tipologia di vitamina. In questa lista vi indicheremo 10 consigli utili e semplici, per...
Consigli di Cucina

10 consigli per organizzare un'apericena a casa

L' apericena non è più considerata un'usanza per gente "in", ma già da qualche anno è diventata una piacevole abitudine per molti. È la pausa perfetta dopo lunghe ore di lavoro o di studio, pensata per rilassarsi di fronte ad un bicchiere a degli...
Consigli di Cucina

10 consigli per organizzare un'apericena con gli amici

Ormai è diventato di uso comune il termine "apericena", che altro non è che l'unione delle parole "aperitivo" e "cena", con il quale si indica un variegato, lungo ed abbondante aperitivo, composto da vari antipasti e stuzzichini, in grado di sostituire...
Consigli di Cucina

5 consigli per organizzare un aperitivo

L'aperitivo, una creazione tutta italiana esportata con successo in tutto il mondo, pare sia nato a Torino nel 1786 quando fu inventato il vermut. Il termine “Aperitivo” deriva dal latino “aperire”, significa “aprire” ed identifica un rituale...
Consigli di Cucina

Come organizzare una cena dai sapori antichi

Per organizzare un evento o una cena speciale non serve sempre avere un grande budget a disposizione. Quando infatti si ha la giusta idea si può organizzare qualsiasi cosa. In questa guida voglio proporvi di organizzare una cena dai sapori antichi. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.