10 consigli per un fritto a regola d'arte

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Per ottenere un fritto a regola d'arte bisogna seguire alla lettera alcuni consigli. Alcuni si acquisiscono per esperienza personale, altri osservando il modo di cucinare di mamme e nonne. La frittura è un metodo di cottura non troppo semplice, ma nemmeno difficilissimo. Troveremo un grande aiuto nei seguenti 10 consigli.

211

Usare olio extravergine d'oliva oppure olio d'arachidi

La scelta dell'olio fa la differenza tra un fritto ed un altro. Per il fritto a regola d'arte si dovrebbe utilizzare esclusivamente quello extravergine d'oliva. Considerando però che il costo dell'olio d'oliva supera di molto quello di semi, possiamo sostituirlo tranquillamente con l'olio d'arachidi.

311

Mai riciclare olio usato

L'olio usato per friggere non va mai riciclato. Dopo aver fritto gli alimenti, lasciamolo raffreddare e conserviamolo da parte. Una volta raccolta la quantità di olio necessaria, portiamo il contenitore al punto di raccolta di oli da cottura più vicino a casa nostra.

Continua la lettura
411

Usare una padella alta con cestello

Per fare il fritto si consiglia una padella alta, magari con cestello. Se ne sconsiglia una dai bordi bassi perché l'olio non riuscirebbe ad avvolgere il fritto. Inoltre sporcheremo ed ungeremo i fornelli e la cucina. Chi ne fosse provvisto può anche utilizzare la friggitrice elettrica.

511

Friggere un poco alla volta

Per ottenere un fritto a regola d'arte non esageriamo con le quantità di cibo da friggere. Trasferiamolo in padella con parsimonia. Aumentandone la quantità la temperatura dell'olio si abbassa notevolmente. In questi casi il fritto non diventa croccante ed otterremmo un risultato opposto alle nostre aspettative.

611

Evitare che l'olio raggiunga il punto di fumo

Non è facile stabilire il punto di fumo dell'olio. Chi possiede un termometro a spillo può controllare la temperatura dell'olio con più precisione. Infatti l'olio arriva al limite quando supera i 160°C - 190°C. È possibile riconoscerlo anche ad occhio, anche se con meno precisione. Viene raggiunto quando notiamo che l'olio sprigiona del fumo. In questo caso si consiglia di cambiare l'olio perché non è più sano.

711

Non coprire mai il fritto

Dopo la cottura il fritto va posto su fogli di carta assorbente. Per paura che il fritto si raffreddi si tende a coprirlo. Questo, in realtà, è controproducente per la riuscita del fritto. Infatti il fritto, ancora caldo, evapora e trovando una barriera si inumidisce. Lasciamo tranquillamente il fritto scoperto, al massimo possiamo riscaldarlo per qualche minuto in forno prima di servirlo a tavola.

811

Usare la pastella per piccoli pesci e verdure a fette

Ogni alimento va fritto in modo differente. Alcuni cibi vanno panati, altri infarinati, altri pastellati. Per ottenere un fritto a regola d'arte di verdure o pesci di piccole dimensioni usiamo la pastella. Possiamo scegliere tra quella tradizionale e la tempura.

911

Eliminare la farina in eccesso

Per un fritto a regola d'arte bisogna fare attenzione alla farina. Se volessimo friggere del cibo infarinato, eliminiamo la farina in eccesso prima di immergerlo nell'olio caldo. In caso contrario questa si depositerà sul fondo e sporcherà eccessivamente l'olio. L'olio diventa così inutilizzabile per il fritto successivo.

1011

Scolare l'olio in eccesso

Si può definire fritto a regola d'arte quello che risulta quasi per nulla unto al momento dell'assaggio. È difficile ottenere questo risultato con i fritti in pastella. Basterà scolare con cura il fritto prima di posarlo sulla carta assorbente. Si consiglia sempre di posare il fritto su un doppio strato. Quando questa diventa troppo unta, sostituiamola con dell'altra e spostiamo il fritto su quella nuova.

1111

Utilizzare un'abbondante quantità d'olio

Per un fritto a regola d'arte non dobbiamo limitarci nemmeno sulla quantità d'olio per friggere. Anche se la maggior parte dell'olio andrà buttato, è buona regola usarne in quantità. In questo modo il fritto cuocerà in modo omogeneo e su tutti i lati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Barbecue: i consigli per la grigliata perfetta

Con l'arrivo del bel tempo si organizzano, magari durante il weekend, dei gustosi pranzi all'aperto. Proprio in queste occasioni la scelta del cibo da servire verte, molto spesso, su una sfiziosa grigliata da fare con il barbecue. Con questa metodologia...
Consigli di Cucina

Consigli per un hamburger morbido e succoso

Vi siete mai chiesti perché i giovani amano tanto fermarsi a prendere un panino per cena o a tarda notte? Dagli anni Ottanta le paninoteche hanno avuto uno sviluppo colossale, in particolare per la qualità degli hamburger che servivano. Hamburger morbidi,...
Consigli di Cucina

5 consigli per preparare un ottimo caramello

Per rendere davvero speciale una semplice e morbida panna cotta, o per gustare dei golosi pop corn dal sapore originale perché non provare con il caramello? Questa ricetta è in realtà semplicissima, anche se necessita di alcuni piccoli trucchi per...
Consigli di Cucina

5 consigli per un'impanatura perfetta

In cucina esistono alcune preparazioni che, pur sembrano molto semplici, in realtà richiedono un lavoro di precisione. Quest'ultimo, se affrontato con poca attenzione, non permetterà di portare in tavola un piatto di cui essere pienamente soddisfatti....
Consigli di Cucina

Consigli per preparare la pasta frolla montata

La pasta frolla montata è uno dei composti più utilizzati dai pasticceri. La pasta frolla montata viene usata per la preparazione di dolci secchi, come biscotti, crostate e simili. Preparare la pasta frolla montata non è affatto difficile. Possiamo...
Consigli di Cucina

5 consigli per contrastare i cattivi odori in cucina

Alzarsi la mattina e sentire il profumo del caffè appena fatto o tornare dal lavoro e avvertire quell'odore di buono che viene dal sugo fresco sul fuoco: ci sono alcuni odori che ti fanno sentire a casa e ti avvolgono di benessere, altri no! Dalla pattumiera...
Consigli di Cucina

Consigli per esaltare il gusto della verdura cotta

La verdura è un alimento fondamentale per l'alimentazione. Per questo motivo non deve mai mancare a tavola. Naturalmente, quando si acquista va preferita quella di stagione. È un piatto leggero, fresco e ricco di vitamine. Inoltre, aiuta a mantenersi...
Consigli di Cucina

Ospiti: consigli per farli felici

Se avete un hotel o una struttura ricettiva, o anche semplicemente se amate ospitare amici e parenti in casa vostra, dovete sapere che esistono alcune regole per far sentire tutti a proprio agio. Gentilezza e cortesia sono naturalmente sempre le benvenute,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.