10 consigli per un pranzo di Natale low-cost

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

A Natale si spende e si spende molto.
Tra regali, pensierini, il presente alle maestre, l'offerta alla parrocchia, è tutto un tirar fuori il portafogli. È possibile cercare di contenere le spese sul pranzo natalizio pur riuscendo a organizzare un evento carino, elegante e ricercato che lasci piacevolmente sorpresi i propri ospiti?
Certo che si può fare. Basta utilizzare un po' di creatività e, magari, iniziare per tempo a mettere in atto le idee. Ecco 10 consigli per un pranzo natalizio low-cost.

211

Prepara i cesti regalo da sola

I cesti natalizi, classica e sempre gradita idea regalo, hanno spesso costi veramente alti. Perché non confezionarli da sola? In tutti i supermercati di bricolage puoi trovare cestini di vimini di varie forme e misure a pochi euro. In questo modo selezionerai tu i prodotti da mettere dentro tenendo conto delle preferenze di ogni destinatario, valuterai personalmente i prezzi di ogni acquisto e risparmierai molto azzerando il rischio spreco perché, magari, nel cesto standard potrebbero esserci cibi non graditi.
Un semplice foglio trasparente da fioraio nel quale avvolgere il cesto e un bel fiocco rosso completeranno il tutto e ti faranno fare una bellissima figura quando, a fine pranzo, distribuirai i tuoi personalissimi presenti natalizi.

311

Confeziona dei segnaposto fai-da-te

Le decorazioni natalizie hanno spesso costi proibitivi, come tutte le cose che restano sul mercato per un tempo limitato. Decorare e impreziosire la tavola natalizia, però, è possibile anche affidandosi alla propria creatività e, perché no, a qualche materiale di riciclo.
Perché non provare a confezionare dei piccoli segnaposti artigianali da far trovare nel piatto a ciascun commensale?
Un'idea molto carina è quella del calzino. Procurati un pezzo di stoffa tipo pile, preferibilmente rossa. Piegala a metà e disegna la sagoma di un calzino della misura di circa 15cmx10. Ritagliala sempre tenendo il pezzo di stoffa a doppio così da ottenere due sagome perfettamente sovrapponibili. Con l'aiuto della colla a caldo unisci i tre lembi, tranne quelli superiori, e crea una piccola calza. Decorala a tuo piacimento, aggiungendo perline, ovatta sul bordo superiore per ricordare gli scarponcini di Babbo Natale, applicando dei pezzi di stoffa a mo' di collage, utilizzando pigne o rametti di agrifoglio. Riempila con della frutta secca o con qualche caramella, chiudila con un semplice nastrino e accompagnala con un bigliettino bianco su cui scriverai auguri personalizzati. Un dolcissimo modo per far sapere a ciascuno dei tuoi ospiti che hai avuto un pensiero per loro.

Continua la lettura
411

Prediligi i piatti di ceramica a quelli di carta

Sarà una fatica, dopo pranzo, lavare tutte le stoviglie ma evita di acquistare piatti usa e getta. Soprattutto in un'occasione dove le portate saranno diverse e i commensali molti, costituisce un considerevole risparmio sul totale della spesa del pranzo. Senza contare che il piatto in ceramica e i bicchieri in vetro danno comunque un'aria molto più elegante e ricercata alla tavola.

511

Prepara sfiziosi antipasti casalinghi

Le leccornie natalizie, acquistate in pasticceria o in gastronomia, sono spesso molto costose. Evita di investire troppi soldi in questo anche perché puoi realizzare degli stuzzichini deliziosi in modo veloce ed economico. Potresti preparare una teglia di pizza e poi ricavarne delle pizzette tagliandole con le formire da biscotto, da servire fredde e ben disposte su un vassoio. Oppure semplicemente arrotolare delle fette di prosciutto su dei grissini e servirli in un vaso come se fossero fiori. Del semplice e buon pane bianco in cassetta coppato in forme simpatiche, imburrato e decorato con olive, capperi, patè, salmone affumicato diventa una sfiziosa tartina. Sottili fette di pane tipo pugliese leggermente tostato in forno e condito con pomodorini, olio d'oliva e basilico diventano deliziose bruschette, perfette come antipasto.

611

Acquista cibo in formato famiglia

Non aver paura di esagerare con la quantità di cibo da comprare. Approfitta delle offerte del "formato famiglia", non preoccuparti di comprare troppa carne, troppo pesce o una quantità eccessiva di frutta secca rispetto al reale bisogno del pranzo natalizio. Utilizza il quantitativo che ti occorre e il resto puoi congelarlo, se vuoi anche già cotto, assicurandoti così, qualche mese dopo, un paio di cene praticamente già pronte e risparmiare, oltre ai soldi, anche una serata di fatica ai fornelli.

711

Prediligi la frutta di stagione

Non farti tentare da frutti esotici e improbabili in inverno. Preferisci la frutta a chilometri zero. Le arance, ad esempio, colorate e profumate e, in dicembre, dolcissime, saranno una deliziosa conclusione del pranzo. I mandaranci, specialmente se li lasci con le loro foglie attaccate, sono la più bella e naturale decorazione di una tavola imbandita. Puoi anche pensare di sparpagliarli artisticamente attorno ai piatti o al centro, per ottenere una decorazione molto tematica, allegra e naturale.

811

Scegli vino italiano

L'Italia è la regina del vino che è rinomato e invidiato in tutto il mondo. Evita la costosissima bottiglia estera e prediligi un prodotto italiano. Non è importante che sia di marca troppo rinomata, a un prezzo molto conveniente puoi trovare vini di gran pregio, ottimi e che si adatteranno alla perfezione al tuo menù, qualunque pietanza tu abbia scelto di cucinare.

911

Ricicla la carta da regalo

Quando al termine del pranzo vi scambierete i doni, ricordati di piegare e conservare la carta colorata, i fiocchi, le applicazioni decorative dei tuoi pacchetti. L'anno prossimo potrebbero tornarti utili per realizzare qualcosa di carino, magari qualche lavoretto di decoupage o delle decorazioni per l'albero o, semplicemente, per impacchettare nuovi regali.

1011

Crea profumatori per ambiente bio e naturali

Quando si cucina per un giorno intero e poi si è in tanti è sempre piacevole dare un tocco di profumo alla stanza e alla casa in generale. Sistema sui termosifoni delle piccole ciotole colme d'acqua nelle quali avrai spezzettato la scorza di arance o di limoni. Grazie al calore sprigioneranno degli effluvi agrumati molto fresco, tonificante e rigenerante. Un altro trucco interessante è quello di mettere una piccola manciata di caffè in polvere in un angolo della cucina: servirà ad assorbire i vapori ed, eventualmente, il fumo di sigaretta.

1111

Se puoi, divertiti e goditi la festa

In tutto questo, va bene fare attenzione alle spese e ponderare attentamente il modo in cui si spendono i soldi però, se puoi, cerca di concederti un piccolo dono, una gratificazione. Basta anche una piccola cosa ma che ti ricordi che ti vuoi bene, che ti stimi, che apprezzi tutti i sacrifici che fai per portare avanti la tua casa e la tua famiglia nel migliore dei modi. E quando, a tavola con i tuoi cari, li vedrai felici e soddisfatti, godere della tua compagnia e della tua organizzazione ricordati che tutto quello è merito tuo quindi concediti un capriccio a cuor leggero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Menù vegano per il pranzo di Natale

Se con la vostra famiglia o i vostri amici avete deciso che il pranzo del 25 Dicembre si svolgerà a casa vostra, dovete sicuramente pensare ai gusti di tutti, per non rischiare di lasciare qualcuno scontento. Potreste avere nella vostra famiglia qualche...
Consigli di Cucina

Come realizzare un menù vegan semplice e low cost

Questa breve introduzione serve per suggerire come realizzare un menù vegan semplice e low cost.Passare da un alimentazione tradizionale dove a farla da padroni sono gli alimenti di origine animale a uno stile alimentare completamente diverso che si...
Consigli di Cucina

Consigli per l'organizzazione di un pranzo di lavoro

Un pranzo di lavoro non è una cosa facile da organizzare, anzi, se non si organizza bene, può risultare, facilmente, un vero disastro. Per evitare inconvenienti ecco una serie di consigli per organizzarne uno. Consigli pratici ed utili a questo tipo...
Consigli di Cucina

10 consigli per organizzare il pranzo in ufficio

Quando si lavora tutto il giorno è indispensabile seguire comunque un'alimentazione sana, per evitare di mangiare sempre cibo confezionato o cibo privo di qualsiasi tipologia di vitamina. In questa lista vi indicheremo 10 consigli utili e semplici, per...
Consigli di Cucina

5 consigli per preparare un pranzo per tanti invitati

Gli amanti della buona compagnia, magari in occasione di speciali ricorrenze come battesimi, compleanni o feste natalizie, potranno trovarsi a dover allestire un pranzo per tanti invitati, temendo di combinare pasticci e di organizzare il tempo in maniera...
Consigli di Cucina

Consigli per un pranzo dietetico

Per mantenersi in forma i due pilastri fondamentali sono la dieta e l'esercizio fisico.  Riguardo al primo punto, quali sono le regole principali da osservare per poter stare in linea senza troppe rinunce?  Dimenticate diete strampalate o estreme e...
Consigli di Cucina

Come preparare un tipico pranzo di Pasqua

La Pasqua è una festa molto cara ai credenti, ma non solo: esattamente come il Natale, anche la Pasqua è una buona occasione per passare dei momenti in compagnia. Generalmente queste feste tradizionali si trascorrono con i propri cari e i parenti stretti,...
Consigli di Cucina

5 crostini per iniziare il pranzo natalizio

La tavola imbandita per il pranzo di Natale, ogni anno è sempre ammantata da un fascino particolare. Una magia che prende vita dalle colorate luci, le scintillanti decorazioni e le prelibatezze che attendono solo di essere gustate! Prima di iniziare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.