10 dolci tipici del nord Italia

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

È risaputo che, da Nord a Sud, la cucina italiana è, probabilmente, la più apprezzata al mondo, questo, anche per quanto riguarda la pasticceria.
Se i primi dolci derivano, semplicemente, dalla panificazione, con l'arrivo, in Italia, dello zucchero di canna e delle barbabietole da zucchero, è nato, poi, un vero e proprio culto per la creazione delle più svariate specialità dolciaria.
Con lo sviluppo delle province italiane, ogni regione si è contraddistinta per le proprie tradizioni, in ogni settore e, soprattutto nell'arte della pasticceria. Se le regioni del Sud e del Centro Italia, vantano il prestigio di piccoli capolavori dolciari, le regioni del Nord possono esibire, con grande orgoglio, i loro assi nella manica. In questa guida, scoprirete 10 dolci tipici del Nord Italia.

211

Il tiramisù

Il tiramisù è un dolce al cucchiaio, povero, che nasce a Treviso negli anni settanta. La sua composizione consiste in vari strati di biscotti savoiardi, alternati a crema di formaggio fresco e caffè. Questo dessert si è rapidamente diffuso in Veneto e, in seguito in tutta Italia, subendo, talvolta, delle modifiche nella sua preparazione. Oggi, infatti, si conoscono anche le varianti con crema e fragole o al cioccolato.

311

I canestrelli liguri

I canestrelli sono dei biscotti semplici e friabili, a forma di fiore e ricoperti di zucchero vanigliato. Di origine ligure, questi deliziosi dolcetti popolari, di pasta frolla, risalgono al Medioevo con il nome di "nebule" e venivano preparati in occasione di cerimonie e feste particolari, quali, matrimoni e feste religiose.

Continua la lettura
411

Le tegole valdostane

Le tegole hanno origine negli anni trenta e sono dei biscotti a cialda sottile, ottimi per la colazione o per uno spuntino dolce. La loro nascita è da attribuire ad una prestigiosa famiglia di pasticceri della Val d'Aosta, la quale ebbe un'illuminazione in seguito ad un viaggio in Normandia. Oggi, si conosce anche la deliziosa variante al cioccolato.

511

La torta sbrisolona

La sbrisolona è una torta mantovana di origini molto povere, legata alle tradizioni contadine e si pensa che, la sua prima preparazione, risalga al ‘600. Il suo nome deriva da “briciola”, in quanto, dalla lavorazione della farina di mais con lo strutto, si otteneva un impasto di frolla a briciole che ne caratterizzava la particolare consistenza. La preparazione di questo dolce, con il passare del tempo, si è raffinata ed oggi, la torta sbrisolona, è molto apprezzata in tutta Italia.

611

Lo strudel

Lo strudel è un dolce tipico della tradizione Friulana, nato in seguito all'influenza dell'impero Ottomano, dell'Ungheria e della Turchia, dove veniva preparata una prima versione di questo ottimo dessert, la “baclava”. Arrivato in Europa, e, quindi, in Italia, venne definitivamente rielaborato nella versione che oggi è conosciuta in tutto il territorio. È un dolce molto ricco e calorico che, nella sua preparazione originale, prevede l'utilizzo di mele, uvetta e pinoli.

711

Il bonèt

Il bonèt è un dolce tradizionale piemontese dalle origini molto antiche. Il suo nome deriva dal nome dello stato di rame in cui venivano cotti i budini, ovvero il bonèt ëd cusin-a, il cappello da cucina del cuoco, ma, in realtà, ci sono diverse versioni a riguardo.
Questo dessert, preparato con la tecnica del crème caramel, nella sua versione originale prevede l'uso di cacao e rum, ma oggi se ne conoscono diverse varianti con nocciole, cognac e caffè.

811

Il macafame

Un altro dolce, non molto conosciuto e dal nome improbabile, è il “macafame”. Questa delizia, dal gusto particolarmente rustico, è nata in Veneto ed ha origini contadine. Se ne conoscono due versioni (una proveniente da Belluno, l'altra da Vicenza) un po' diverse tra di loro, per quanto riguarda gli ingredienti e la preparazione, ma entrambe sono particolarmente ricche e caloriche.

911

La fugassa

La fugassa è un dolce tipico della tradizione veneta preparato, soprattutto in occasione della Pasqua. La sua preparazione prevede l'uso di pasta lievitata, soffice e aromatizzata con buccia di limone o arancia o cin lo “spumadoro”, a base di agrumi e curcuma. Dopo una lunga lievitazione ed un'attenta cottura, questo dolce viene glassato e ricoperto con granella di zucchero. La fugassa ricorda un po' il panettone, ma senza l'aggiunta dei canditi.

1011

I cantucci

I cantucci sono dei biscotti alle mandorle, dalla consistenza secca e la forma allungata, tipici della tradizione gastronomica toscana. La loro origine è da collocare, con precisione, alla città di Siena e, anche se la prima rielaborazione ufficiale è da attribuire al pasticciere Antonio Mattei, la loro origine più antica appartiene alla, più povera, tradizione contadina. Vengono serviti, secondo tradizione, con il vinsanto.

1111

Il castagnaccio

Il castagnaccio è un dolce tipico delle zone appenniniche, di origine contadina. Anch'esso nasce dalla necessità di sfruttare le poche risorse disponibili e, pertanto, è da definire un dolce povero. L'ingrediente principale, alla base della sua preparazione, sono le castagne, di cui si usa la polpa oppure la farina. Oggi viene servito in periodi particolari, legati a feste importanti come il Natale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

5 dolci tipici marchigiani

Le Marche sono una bellissima regione situata al centro dell'Italia.Nelle Marche si uniscono tradizioni gastronomiche dal nord al sud Italia, i sapori dell'Umbria, Romagna, Lazio e Abruzzo si ritrovano nella cucina marchigiana.I dolci tipici marchigiani...
Dolci

I dolci tipici della Calabria

I prodotti dolciari calabresi hanno antiche tradizioni, tramandate di generazione in generazione. Queste vengono correlate a un significato rituale e offerto come espressioni di sentimenti puri. I dolci tradizionali calabresi vengono spesso realizzati...
Dolci

5 dolci tipici del Salento

Il Salento è una terra bella e ricca di tradizioni. Quella culinaria ne ritrae una notevole importanza e i dolci tipici sono particolari e squisiti. Le ricette di questi dolci vengono raccolte in ricettari e vengono elaborati spesso. Ma l'originalità...
Dolci

Pasqua: dolci tipici siciliani

La Pasqua è una tra le feste più importanti dell'anno liturgico. In Sicilia, in particolare, la partecipazione popolare alle feste pasquali viene fortemente sentita dagli abitanti dell'isola. Dopo gli abbondanti pasti è tradizione consumare i dolci...
Dolci

Pasqua: dolci tipici lucani

Girovagando per le regioni italiane è d'obbligo assaggiare i piatti tipici. Il nostro paese abbonda di ingredienti eccellenti. Ci sono numerosi prodotti inimitabili. Tutto questo permette la realizzazione di piatti gustosi e nutrienti. Questa regola...
Dolci

Pasqua: dolci tipici calabresi

Tutte le regioni italiane si differenziano per una grande varietà di piatti tipici tradizionali. Dal Natale alla Pasqua c'è soltanto da preparare la pancia ad assaporare la stragrande varietà di dolci e dolcetti, uno più buono dell'altro. La Calabria,...
Dolci

5 dolci tipici di Halloween

In questa guida vi illustrerò passo dopo passo come preparare i 5 dolci tipici di Halloween tra i più buoni che si possono cucinare. Nell'introduzione vi dirò quali sono e nei successivi passaggi vi spiegherò come procedere affinché vi riescano al...
Dolci

Pasqua: dolci tipici pugliesi

La tradizione culinaria pugliese, per quanto riguarda il pranzo di Pasqua, è più o meno in linea con quella delle restanti regioni italiane. Infatti, tutte le tradizioni sono legate a quella della religione cristiana, per questo motivo l'agnello e le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.