10 idee per il menu di Ferragosto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi, e Ferragosto? Come sappiamo, a dispetto delle sue origini non religiose, oggi il Ferragosto non è più solo sinonimo di riposo e pausa dal lavoro, ma è stato incorporato al giorno dell'Assunzione di Maria, diventando una festività vera e propria, che cade annualmente il 15 di agosto. Il ferragosto è molto importante per gli italiani, essendo vissuto come un momento di festa, grande convivialità, spensieratezza, e come un'occasione per riunirsi insieme ad amici e/o parenti, intorno a lunghe tavolate imbandite, o in luogo di semplici pic-nic sul prato. Senza farsi mai mancare grigliate, giochi di gruppo, musica, risate, e un po' di meritata siesta. Il Ferragosto, pertanto, può essere festeggiato sia in casa, che all'aperto (magari in riva al lago, in campagna, o al mare). Ma ciò che caratterizza maggiormente quest'evento, è la fama di essere una delle occorrenze in cui si mangia di più, ci si diverte di più, e complice anche la bella stagione, può arrivare a protrarsi per una giornata intera, trasformando il pranzo in una maratona. Un'altra caratteristica del Ferragosto, è la grande varietà di pietanze che vengono preparate da ciascuno degli invitati, senza escludere pranzi al sacco e finger food. Ecco, dunque, 10 idee per il menu di Ferragosto, che possono aiutarvi a rimanere leggeri, e a diversificare dalle preparazioni più comuni.

211

Parmigiana di melanzane rivisitata

La prima idea proposta, è una rivisitazione della nota parmigiana di melanzane (in cui generalmente la verdura viene fritta, poi assemblata a strati, e infine cotta in forno), e può essere realizzata anche in versione light. La ricetta in realtà è pressoché la stessa della parmigiana tradizionale, l'unica differenza consiste nella fase di assemblaggio, in cui invece di creare una sorta di lasagna, ci si limita a creare delle "bruschette" monoporzione. Bruschette per modo di dire, poiché in questo caso la parte del pane, la fa proprio il cerchio di melanzana fritta; su cui vanno posti la passata di pomodoro, la mozzarella, i pomodorini freschi tagliati a dadini, il formaggio grattugiato, e l'olio. Se preferite la versione light, vi basterà grigliare su ambo i lati le melanzane tagliate a rondelle, porgendovi poi sopra mozzarella e pomodorini freschi (entrambi tagliati a cubetti), il parmigiano, il basilico, e un filo d'olio.

311

Insalata di riso con prosciutto e melone

La seconda idea suggerita, propone una ricetta semplicissima, e tipica della cucina estiva. Si tratta infatti di un'insalata di riso, un piatto freddo e veloce da realizzare. La particolarità in questo caso, sta sia nel servirla all'interno di un melone svuotato, da usare come insalatiera, sia negli ingredienti, che solitamente costituiscono un piatto a sé. Si tratta infatti di: prosciutto crudo tagliato a pezzi; polpa di melone a cubetti o a sfere (basterà avere lo strumento apposito, che è lo stesso che si usa per intagliare e scavare il melone); e a scelta formaggio e aromi, come foglioline di basilico o menta. Come si prepara? Vi basterà cuocere il riso e poi aggiungere gli altri ingredienti freschi. Il riso fortemente consigliato per questa preparazione è il riso basmati, essendo particolarmente leggero e privo di glutine. Dopo aver bollito e scolato il riso, esso va posto in una ciotola insieme agli altri ingredienti, condito con olio extra-vergine d'oliva e succo di lime, e mescolato. E solo in un secondo momento, l'insalata di riso va posta all'interno del melone svuotato.

Continua la lettura
411

Spiedini di gamberi al limone, lime e zenzero

La terza idea, riguarda un ingrediente diverso, ovvero il pesce. In realtà è molto comune fare grigliate miste di pesce a Ferragosto, proponendo piatti a base di molluschi, crostacei, pesci di mare o di fiume. Questi possono essere grigliati sia così come sono, che marinati in olio misto ad altri aromi. In questo caso, la proposta è quella di realizzare degli spiedini di gamberi, marinati in una miscela di limone, lime e zenzero, garantendo un risultato finale molto fresco, e anche un po' piccante. Perché mettervi sia il limone che il lime? Perché si tratta di due "odori" molto diversi a dispetto di quanto si possa pensare, e in particolare il lime, a differenza del limone, non possiede solo una buccia molto profumata, infatti anche il suo succo è fortemente aromatico. Prima di tutto si consiglia di sgusciare e lavare i gamberi, e solo in seguito di porli in un contenitore insieme a limone, lime, olio, e zenzero. Se lo desiderate potete aggiungere anche aglio e sale, ma il limone già di per sé è in grado di fornire la sapidità necessaria. Dopo averli lasciati marinare per almeno mezzora e impilati sugli stecchi di legno, potete porli sulla griglia, spalmandoli di marinatura durante la cottura, e servendoli con una spruzzata di lime. Questi ingredienti assicureranno una perfetta caramellatura, un po' dolciastra, se è amara vuole dire che avete cotto troppo i gamberi, quindi fate la prova del tempo di cottura con uno spiedino, prima di porli tutti sulla griglia.

511

Lollipop di pollo e bacon alla griglia

Finalmente è il momento della carne, da sempre regina delle grigliate di Ferragosto. Le tipologie di carne (bianca, rossa, tagliata, a costine, a filetti, a spiedini, o tritata e assemblata in hamburger) e le tecniche per grigliarla (cottura diretta, indiretta, marinata, al sangue, allo spiedo, "rubbata", ecc.), sono molte. In questa preparazione, vi proponiamo un ricetta abbastanza complessa, ma allo stesso tempo originale e sfiziosa, stiamo parlando delle lolliop: cosce di pollo lavorate e glassate in modo da ottenere una sorta di ciupa-ciupa agrodolce. Quello che bisogna fare è sostanzialmente lavare bene le cosce di pollo, e pulirle, sfilando via anche la pelle. La fase della pulizia, è proprio la più importante della preparazione, e può apparire complessa: bisogna mantenere intatta sia la carne, sia l'osso centrale, ed eliminare con un coltellino affilato, tutti gli altri nervetti ed ossicini, scavando al di sotto della carne (spingendola verso l'alto, ottenendo una forma arrotondata), stando attenti a non tagliarla, né a staccarla troppo dall'osso. Fatto questo, dovremo anche tagliare la parte finale dell'osso, dando all'intera coscia di pollo l'aspetto di un lecca-lecca ovale. A questo punto non dobbiamo far altro che porre le cosce di pollo sulla griglia, e cuocerle in modo indiretto (cioè non direttamente a "contatto", ovvero al di sopra, del calore emanato dai bricchetti e dal fuoco). Dopo circa un'ora di cottura, le togliamo dal fuoco, le spennelliamo di salsa barbecue, e vi arrotoliamo intorno due fette di bacon ciascuna. Adesso le riponiamo sulla griglia, finché il bacon non sarà croccante, e se vogliamo, le spennelliamo di altra salsa barbecue, in modo da glassarle per bene. Ecco ottenute le nostre lollipop di pollo e bacon grigliati.

611

Insalata di frutta e verdure

La quinta proposta, è molto fresca e sana, poiché consiste in un insalata a base appunto di verdura, e frutta di stagione, tagliate a fette. Gli accostamenti sono pressoché infiniti, e dipendono molto dal gusto personale. Un'idea interessante può essere quella di scegliere sapori simili, piuttosto che contrastanti, optando ad esempio per abbinamenti come: mele, sedano, e uva; oppure pomodori, carote e peperoni; o ancora peperoni rossi, pesche, e albicocche; oppure pompelmo, mozzarella, e basilico. Il tutto condito con olio e sale. Se invece prediligete gusti più bilanciati, potete andare sul classico, con un'insalata di lattuga, mele, e formaggio saporito, tipo fontina. Per un tocco di sapore in più, un'ottima aggiunta alla vostra insalata, indipendentemente dagli ingredienti scelti, può essere la feta, il formaggio tradizionale greco che matura in salamoia (ottimo se abbinato ai cetrioli). Inoltre, potete condire le vostre insalate anche con dello yogurt greco, ipocalorico e molto adatto.

711

Rotolo di frittata alle zucchine, farcito con ricotta e prosciutto cotto

Un altro alimento tipico del Ferragosto, sono le frittatine a base di verdura e formaggio. In questo caso, ve le suggeriamo in una versione più originale, ovvero il rotolo ripieno. La preparazione è molto semplice e veloce. Vi basterà mescolare in una ciotola la ricotta fresca, con i cubetti di prosciutto cotto, e un filo d'olio. Nel frattempo preparate la frittata (amalgamando uova, zucchine grattugiate, sale, pepe, prezzemolo tritato e buccia di limone grattugiato), e cuocetela in padella come fate abitualmente, girandola a metà cottura, oppure in una teglia e in forno per un quarto d'ora. Lasciate raffreddare la frittata di zucchine, e spalmatevi su di un lato il ripieno di ricotta e prosciutto, distribuendolo in modo omogeneo. Arrotolate la frittata, fino ad ottenere un rotolo compatto, che andrà tagliato a fette e servito in tavola.

811

Tartine con salmone affumicato, formaggio alle erbe, e avocado

Quest'idea, prevede l'uso un frutto molto in voga negli ultimi tempi, grazie soprattutto alle sue molteplici proprietà, che giovano alla salute in diversi modi. Insomma, ormai lo conosciamo tutti, è l'avocado! Vi proponiamo di preparare delle semplicissime, e gustosissime tartine. Innanzitutto tagliate il pane a fette spesse di 2-3 centimetri, conditele con l'olio, e mettetele sulla griglia, finché non diventano croccanti, come dei crostini. Mentre i crostini di pane sono ancora caldi, spalmateli di formaggio alle erbe (perfetto quello cremoso all'erba cipollina); sistematevi sopra il salmone affumicato e una fetta di avocado ciascuno; infine, condite con un altro filo di olio d'oliva, del lime, e le tartine sono pronte da mangiare.

911

Salame di tonno e formaggio spalmabile

Prima di arrivare ai consigli per il dolce, c'è un'altra ricetta molto gettonata a ferragosto, che può essere arricchita con una nota di freschezza: è il salame di tonno, una versione "cruda" del polpettone di tonno. Ricetta facile e veloce, che prevede come ingredienti: tonno in scatola; patate bollite; formaggio spalmabile dal gusto delicato; scorza grattugiata di lime; prezzemolo tritato; olio, sale e pepe. Alcuni prediligono le uova fresche al formaggio, e aggiungono anche le acciughe sotto sale. A questa ricetta base, noi vi suggeriamo di aggiungere i cetriolini sottaceto, al posto delle acciughe! Prima di iniziare la preparazione, tenete conto che esistono diverse versioni del salame di tonno, che variano in base a ingredienti e cottura. La nostra proposta non prevede cottura, e avrà la consistenza finale di una mousse leggermente più compatta. Frullate il tonno in scatola con olio (se non è già presente nella scatoletta) e formaggio spalmabile; schiacciate le patate bollite, e unitele in una ciotola insieme al composto precedentemente frullato, ai cetriolini tritati, e agli aromi (scorza di lime, prezzemolo, sale e pepe. Se il risultato non è abbastanza compatto, aggiungete il pan grattato fino ad ottenere la consistenza desiderata. Infine mescolate tutto, e plasmate il composto a forma di salame (come quando fate il salame di cioccolato). Ponetelo in frigo coperto da pellicola, e tiratelo fuori al momento di servirlo.

1011

Ananas grigliato caramellato

Veniamo finalmente al dolce ideale per le grigliate estive: la frutta grigliata. Qui vi proponiamo il più dolce e rinfrescante, ovvero l'ananas caramellato. Il procedimento è semplicissimo: pulite l'ananas, e lo tagliate a fette, anzi, a "ciambelle", curandovi quindi di eliminare la parte centrale; poi lo ricoprite completamente con lo zucchero di canna, più ce n'è, maggiore sarà la caramellatura; e infine ponete le fette d'ananas sulla griglia. Non ci vorrà molto tempo, vi basterà fare attenzione al colore dello zucchero caramellato, che dovrà dorarsi, ma non scurirsi. Con questo dessert, potete andare a colpo sicuro.

1111

Spiedini di marshmallow

Questa chicca ve l'abbiamo lasciata per ultima, infatti, immancabili ad ogni falò sulla spiaggia sono loro, i marshmallow. Ma perché non proporli anche ad una grigliata tradizionale, indipendentemente dal luogo in cui ci troviamo? I marshmallow sono piccoli cilindri di zucchero, che quando vengono scaldati, diventano croccanti all'esterno, mentre all'interno si sciolgono assumendo una consistenza cremosa. Sono amati soprattutto dai bambini, ma possono conquistare anche i grandi, poiché oltre ad esseri buoni, sono anche divertenti da abbrustolire. La tecnica è semplicissima, vi basterà impilare i marshmallow sul vostro spiedino, e metterli a poca distanza dal fuoco. Ci vorrà meno di un minuto, e quando vedrete che la parte esterna sarà diventata dura e lucida, con qualche striatura scura di affumicatura, allora soffiateci sopra, e mangiatene uno, tutto in una volta. L'involucro croccante si romperà, e un cuore morbido e dolcissimo stupirà anche i più scettici.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Il menu per una grigliata perfetta

Lo sanno tutti: il sinonimo di cena tra amici è sicuramente grigliata! La grigliata è un buon momento per festeggiare un evento speciale, per godersi un po' d'aria fresca in estate, o semplicemente per trascorrere qualche ora di spensieratezza e buon...
Consigli di Cucina

Come preparare un menù di Natale per celiaci

Finalmente è arrivato il tanto atteso periodo di Natale, festa amata da grandi e piccini. Questa festa è l'occasione per stare tutti insieme in famiglia. Di solito, che si passi a casa o fuori, si tende a prediligere menù ricchi e sostanziosi. C'è...
Consigli di Cucina

Menù di San Valentino: dall'antipasto al dolce

Conclusi i festeggiamenti per l'arrivo del nuovo anno, per i più romantici è già tempo di cominciare a pensare al menù da realizzare in occasione della festa degli innamorati. Se la tua passione è la cucina o hai semplicemente voglia di stupire il...
Consigli di Cucina

Menù di Pasqua vegano

L'alimentazione vegana riscuote sempre più consensi e in molte famiglie si festeggia la Pasqua, realizzando menù ricchi di gusto. La scelta è ampia e per questa occasione è possibile preparare svariati piatti. Per cominciare si possono proporre degli...
Consigli di Cucina

5 ricette per il menù di Pasqua

La Pasqua è alle porte, ma per celebrare al meglio il suo ritorno bisogna che organizziate un pranzo con i fiocchi. Ecco quindi che potete iniziare con un menù ricco e gustoso, mettendo in tavola delle pietanze a tema. Quest'ultime appartengono a una...
Consigli di Cucina

Come realizzare un menù vegan semplice e low cost

Questa breve introduzione serve per suggerire come realizzare un menù vegan semplice e low cost.Passare da un alimentazione tradizionale dove a farla da padroni sono gli alimenti di origine animale a uno stile alimentare completamente diverso che si...
Consigli di Cucina

Consigli per menù di Pasqua tradizionale

Il momento conviviale del pranzo di Pasqua, momento di gioia e condivisione coi propri cari, diventa spesso una buona occasione per arricchire la nostra tavola di piatti sempre diversi, a volte in omaggio alla ricerca della leggerezza, altre volte per...
Consigli di Cucina

Idee golose per una festa di Carnevale con i bambini

Riuscire a organizzare una festa di Carnevale con i bambini è un compito facile e divertente. Ma per renderla perfetta, occorre che adoperiate delle idee golose. Tante sono le ricette che potete portare in tavola per loro, cominciando da piccoli panini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.