10 regole per cucinare dolci perfetti

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

A tutti è capitato di calcolare male una cottura o di dimenticare un ingrediente, rovinando completamente la realizzazione di un dolce. Sbagliare una preparazione è frustrante, soprattutto se il dolce era stato pensato per una ricorrenza speciale. Il segreto della cucina è però la pratica e l'esercitazione, quindi non lasciamoci scoraggiare dagli errori e continuiamo a provare! Ecco qui di seguito 10 regole d'oro da tenere a mente durante i nostri esperimenti culinari così da cucinare dolci sempre perfetti.

211

Lievitazione ottimale con la farina giusta

La lievitazione è strettamente legata alla tipologia di farina e al suo contenuto di glutine. Infatti, il dolce lievita quando l'acqua incontra le proteine della farina. Per evitare che il dolce si sgonfi, meglio scegliere un tipo di farina con un'elevata quantità di proteine, come si può verificare dall'etichetta sulla confezione. Inoltre, anche se la ricetta non lo richiede esplicitamente, si consiglia di setacciare sempre la farina per evitare problemi di lievitazione. In questo modo, si ingloberà più aria e il dolce lieviterà meglio.

311

Temperatura corretta delle uova

La temperatura è un fattore molto importante nella preparazione di un dolce. Ecco perché le uova devono essere usate solo a temperatura ambiente. Ricordiamoci di tirarle fuori dal frigo con sufficiente anticipo, oppure immergiamole in una ciotola d'acqua calda prima dell'uso.

Continua la lettura
411

Impastare a mano

I risultati migliori si ottengono impastando a mano. La giusta tecnica di impastamento prevede di allungare e avvolgere gli impasti su se stessi per circa dieci volte finché non sono sufficientemente sodi. In media, si deve impastare per al massimo dieci minuti, non di più. Se l'impasto continua a essere appiccicoso, resistiamo alla tentazione di aggiungere farina, che altrimenti ridurrebbe la sofficità del dolce. Una soluzione può essere cospargersi le mani con un pizzico di burro prima di continuare a impastare.

511

Sbattere zucchero e uova subito

Dobbiamo fare attenzione a non lasciare le uova e lo zucchero in contatto in una ciotola aperta troppo a lungo prima di sbatterle, altrimenti i tuorli si rovinano. Meglio montare le uova appena si è aggiunto lo zucchero, oppure montarle prima e poi aggiungere lo zucchero dopo a poco a poco.

611

Controllare la cottura dopo mezzora

È severamente vietato aprire il formo durante la prima mezzora di cottura. Se si apre lo sportello, si rischia di far collassare il dolce e di non farlo lievitare correttamente. Passata mezzora, non ci sono più pericoli, quindi si può aprire piano lo sportello per verificare la cottura. Tastiamo la superficie della torta per controllarne la morbidezza e la friabilità. Se il dolce è soffice, ma non appiccica, allora è pronto.

711

Montare la panna in una ciotola fresca

Per montare la panna fresca in modo corretto, è necessario essere cauti durante la procedura. Sbattiamo bene la confezione prima di aprirla così da non lasciare i depositi più ricchi sul fondo della scatola. Montiamo con fruste elettriche o manuali in una ciotola leggermente raffreddata, mettendola in freezer per qualche minuto prima dell'uso.

811

Estrarre il dolce dallo stampo durante la cottura

Gli stampi ci permettono di realizzare dolci, cup cake, biscotti e tortine di tutte le forme e dimensioni, così da sbizzarrirci in ogni occasione. Quando si usano gli stampi, però, i bordi rischiano di rimanere molli rispetto al centro del dolce. La soluzione è estrarre l'impasto dieci minuti prima della fine della cottura, e metterlo a cuocere sulla griglia per il tempo rimanente. Così anche la superficie esterna diventerà bella dorata.

911

Pasta frolla sottile

Per ottenere una crostata perfetta, il trucco è stendere la pasta frolla molto fine. Idealmente, lo strato di pasta frolla non dovrebbe superare i quattro o cinque millimetri. Stendere la pasta frolla fine non è semplice, ma con un po' di pratica e gli strumenti giusti è possibile!

1011

Aggiungere il lievito alla fine

Il lievito va sempre aggiunto alla fine dell'impasto, altrimenti la reazione chimica di lievitazione si avvia fuori dal forno e si esaurisce in poco tempo, facendo sgonfiare il dolce. Inoltre, è importante non mescolare il sale con il lievito, perché ne inibisce l'azione. Meglio scioglierlo insieme al latte o alle uova.

1111

Lasciar riposare il dolce

Lasciamo riposare i dolci appena sfornati per almeno dieci minuti su una gratella. Con alcune preparazioni speciali, come il pan di spagna, il tempo di riposo aumenta: si consiglia di non tagliarlo prima del giorno dopo per evitare che si sgretoli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare cupcake perfetti: 10 regole

Da qualche anno è impazzata la moda dei cupcake: deliziosi dolcetti di origine americana, che vengono decorati in ogni modo possibile, rendendoli così irresistibili. I cupcake possono essere di qualsiasi gusto, sia per quanto riguarda la base che per...
Dolci

Come cucinare crepes salate o dolci

Le crepes sono una pietanza molto particolare utilizzata sia come base per la preparazione di un dolce, che per la preparazione di un piatto salato. Se non abbiamo mai provato a preparare delle gustosissime crepes potremo cercare su internet delle guide...
Dolci

10 segreti per preparare dei perfetti pancake

I pancake, frittelle spesse e soffici, sono uno degli alimenti più comuni della cucina americana: consumati tipicamente a colazione, possono essere sia dolci sia salati. Nonostante gli originali siano piuttosto calorici, serve solo qualche piccola modifica...
Dolci

5 sostituti perfetti della panna montata

La panna montata è un ingrediente molto usato in tantissime ricette ma, purtroppo, alcune persone non possono mangiarla in quanto gli provoca allergie. Se dunque anche tu hai dei problemi a consumarla, oppure non la gradisci molto perché la ritieni...
Dolci

Consigli per pancake perfetti

Il pancake è un dolce tipico americano. Si consuma solitamente per la prima colazione o per il brunch, aromatizzato con lo sciroppo d’acero. Si accompagna perfettamente alla frutta, al cioccolato fondente oppure alla marmellata. La sua peculiarità...
Dolci

5 dolci con le mandorle

Le mandorle sono da sempre protagoniste dei dolci della tradizione. Apprezzate in tutta Italia, le mandorle sono ingredienti essenziali di molti dolci tipici siciliani. Torte, biscotti e semifreddi sono solo alcuni esempi di dessert a base di mandorle....
Dolci

5 dolci tipici di Halloween

In questa guida vi illustrerò passo dopo passo come preparare i 5 dolci tipici di Halloween tra i più buoni che si possono cucinare. Nell'introduzione vi dirò quali sono e nei successivi passaggi vi spiegherò come procedere affinché vi riescano al...
Dolci

10 segreti per preparare dei perfetti cupcake

I cupcake sono delle piccole tortine monoporzione decorate in maniera molto suggestiva e colorata. Sono dei dolcetti americani a base di farina, burro, zucchero e uova. Talvolta vengono inseriti anche degli aromi particolari, come succhi di frutta o aromi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.