10 regole per cuocere la pasta in maniera perfetta

Tramite: O2O 11/03/2021
Difficoltà: media
111

Introduzione

La pasta rappresenta l'alimento base della dieta mediterranea. È un prodotto ottenuto dalla lavorazione, trafilatura e conseguente essiccamento di impasti preparati con semola o semolati di grano duro e acqua. Nel primo caso si ottiene la pasta di semola di grano duro. Mentre nel secondo la pasta di semolato di grano duro. In alcuni casi viene spesso bandita, colpa della credenza che faccia ingrassare. Questo è un grande errore, poiché contrariamente a quanto si pensa, se assunta nella giusta quantità offre un senso di sazietà prolungata, favorendo la linea. Un suggerimento importante è quello di fare attenzione ai tempi di cottura. La durata della cottura è fondamentale anche per il risultato finale dei piatti. Inoltre la pasta non deve mai essere troppo al dente, ma neppure troppo cotta. Nella seguente lista indico 10 regole per cuocere la pasta in maniera perfetta.

211

Cuocere la pasta in abbondante acqua

Cuocere la pasta in abbondante acqua, è la regola principale per ottenere un piatto perfetto. Per ogni cento grammi di pasta occorre un litro d'acqua. Questa fase è fondamentale, poiché si deve consentire alla pasta di idratarsi una seconda volta e mantenersi salda, durante la cottura. Un consiglio utile è quello di usare acqua con basso contenuto calcareo.

311

Utilizzare la pentola adatta

Un'altra regola da seguire è quella di utilizzare la pentola adatta. La pasta va cotta sempre in pentole a bordi alti, se si tratta di formati alti. Mentre per formati grossi e corti delle pentole panciute e larghe. Inoltre è preferibile adoperarle in acciaio, meglio se a doppio fondo. Tuttavia è meglio evitare pentole con interno smaltato, poiché la pasta cuocendo tende ad attaccarsi sul fondo.

Continua la lettura
411

Pesare la pasta

A questo punto, occorre pesare la pasta. Questa è una regola che va seguita per stabilire la quantità. La quantità ideale di pasta per persona varia dai settanta agli ottanta grammi. Infatti i cento grammi indicati comunemente nelle ricette, risultano quasi sempre troppi. Ma si possono tenere in considerazione, solo per chi ha molto appetito o per le persone che praticano sport o lavori pesanti. Il peso della pasta triplica durante la cottura per l'assorbimento di acqua, che è proporzionale al tipo di farina usata per la preparazione.

511

Buttare la pasta nell'acqua bollente

La basta va buttata in pentola, soltanto quando l'acqua  ha raggiunto il punto giusto di ebollizione. Una volta gettata nell'acqua, si può abbassare leggermente il fuoco, facendo attenzione che il bollore rimanga costante. In questo modo la cottura risulterà perfetta.

611

Aggiungere il sale

Adesso bisogna aggiungere il sale. Quest'ultimo va messo a misura di dieci grammi per ogni litro di acqua. Inoltre una delle regole fondamentali è quella di salare l'acqua solo quando comincia a formare sul fondo della pentola tante piccole bollicine. Se viene inserito a freddo, rallenta il processo di ebollizione.

711

Mescolare la pasta

Una volta aggiunto il sale, un'altra regola importante è quella di mescolare la pasta. Per mescolarla in cottura, bisogna utilizzare cucchiai, se si tratta di formati corti. Mentre per quelli lunghi come i spaghetti e bucatini, occorre usare dei forchettoni. Gli strumenti devono essere rigorosamente di legno e a manico lungo. In questo modo si eviteranno scottature, visto che il legno è un cattivo conduttore di calore.

811

Rispettare i tempi di cottura

Un'altra regola per cuocere la pasta in maniera perfetta, è quella di rispettare i tempi di cottura. Quest'ultima è sempre indicata in etichetta, ma il migliore è quello di controllarla da se. Gli spaghetti cuociono tra i cinque agli otto minuti, a secondo la misura. Mentre la pasta fresca cuoce in circa tre minuti. I ravioli e i tortelli vanno cotti per circa dieci minuti per via del ripieno.

911

Assaggiare la pasta

Un ottimo metodo per capire se la pasta è cotta bene è quello di assaggiarla. Questa regola deve essere applicata a secondo il tipo di formata e la grossezza della pasta. Quest'ultima deve risultare ne troppo al dente ne troppo cotta. Infatti la prima cottura, rende difficoltosa la digestione a causa dell'incompleta cottura dell'amido in essa contenuto. Invece quella cotta abbondantemente, ostacola la digestione per l'eccessivo assorbimento di acqua. Il tempo di cottura della pasta confezionata è indicato in etichetta.

1011

Scolare la pasta

Terminata la cottura, la pasta deve essere scolata. Quindi occorre scolarla velocemente con uno scolapasta. Versandola così all'interno di una ciotola capiente. La terrina deve essere scaldata in acqua bollente. In questo maniera la pasta e il condimento si manterranno più a lungo caldi.

1111

Condire la pasta

Per concludere, occorre condire la pasta. Quest'ultima va condita all'interno della ciotola, riscaldata come descritto precedentemente. Ovviamente questa regola cambia a secondo il genere di pasta che si deve condire. Ad esempio, se si deve servire la pasta al pomodoro, basterà aggiungere una porzione di salsa e mescolare i due alimenti. Infine, mettere pasta nei singoli piatti e versare sopra il sugo di pomodoro.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come cuocere la pasta nella pentola a pressione

La pasta è uno dei capi saldi della cucina tradizionale italiana, un vero must che anche all'estero amano e un poco ci invidiano! Per preparare un ottimo piatto di pasta le regole sono poche e semplici. Ovvero scegliere una pasta realizzata con materie...
Consigli di Cucina

10 consigli per cuocere la pasta

La cottura della pasta è un momento delicato. Infatti, è un elemento cruciale per una perfetta degustazione. La cottura richiede tanta attenzione per riuscire al meglio. Sono molti i riti e le convinzioni, ma in realtà nulla è scontato. Esistono però...
Consigli di Cucina

Come cuocere il pane in pentola

Il pane costituisce l'ingrediente primario in cucina, che non può mai mancare sulle tavole specialmente degli italiani, poiché è usato per accompagnare molti piatti tra cui secondi e contorni. Quando è caldo, viene gustato con ancor più piacere,...
Consigli di Cucina

10 consigli per cuocere i cibi nel microonde

Dopo una lunga e faticosa giornata di lavoro, è naturale essere troppo stanchi per cimentarsi in una ricetta elaborata per la cena in famiglia. Il microonde si rivela, in questo caso, l'elettrodomestico più prezioso e comodo da utilizzare per cuocere...
Consigli di Cucina

Come cuocere i molluschi

I molluschi, comunemente chiamati anche "frutti di mare", rappresentano spesso l'ultima frontiera per i cuochi che hanno già imparato le basi per la preparazione della pasta, della carne e del pesce. Mentre per il manzo, il maiale e il pollame vengono...
Consigli di Cucina

Come cuocere la zucca intera al forno

La zucca rappresenta indubbiamente uno degli ortaggi più conosciuti ed utilizzati durante il periodo autunnale. Si tratta infatti di un alimento che possiede numerose proprietà benefiche che aiutano il corpo e l'organismo. Oltre a ciò la zucca ha un...
Consigli di Cucina

Come cuocere con il grill del forno

Quando si tratta di cucina non ci sono limiti alla creatività e all'immaginazione. Questi due elementi permisero, nei secoli, di creare tantissime ricette diverse. E non solo: nacquero tanti metodi di cottura, capaci di valorizzare uno stesso alimento...
Consigli di Cucina

5 consigli per un'impanatura perfetta

In cucina esistono alcune preparazioni che, pur sembrano molto semplici, in realtà richiedono un lavoro di precisione. Quest'ultimo, se affrontato con poca attenzione, non permetterà di portare in tavola un piatto di cui essere pienamente soddisfatti....