10 segreti per cucinare la carne alla griglia

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

La carne alla griglia è una vera e propria prelibatezza per gli amanti della carne. Che si tratti di salsicce, di pollo, di abbacchio o persino di coniglio la griglia è un metodo di cottura che non delude. Permette di ottenere una carne croccante fuori e tenera, sugosa dentro. Ma per ottenere il massimo da questo metodo di cottura bisogna sapere tutti i trucchi giusti. Continuate a leggere. Vi riveleremo 10 segreti per cucinare la carne alla griglia.

211

Utilizzate gli strumenti adeguati

I succhi contenuti dalla carne sono importanti. Sono loro a rendere la carne saporita e tenera all'interno. Senza di essi, la carne diventa gommosa ed insapore. Per evitare la dispersione dei succhi della carne basta evitare sia di schiacciarla che di bucherellarla. Da evitare assolutamente il classico ''forchettone''. Molto meglio impiegare pinze e palette. E solo ed esclusivamente per girare la carne!

311

Fate quadrettare la carne

Sicuramente vi è capitato di mangiare una deliziosa bistecca alla griglia al ristorante. Probabilmente anche più di una. Avrete sicuramente notato la quadrettatura che ricopre le bistecche dei ristoranti: uguale sia su un lato, che sull'altro. Ottenere questo risultato per fortuna è abbastanza semplice. Basta ruotare la bistecca a 90° dopo averla finita di cuocere. Ed il gioco è fatto!

Continua la lettura
411

Basatevi sulle dimensioni

Con la griglia si possono cuocere pezzi di carne di ogni tipo. E di ogni dimensione. È importante sapere che il modo ed il tempo di cottura variano in base alle dimensioni dei pezzi di carne. I pezzi piccoli vanno cotti rapidamente a temperature estremamente elevate. I pezzi grandi invece vanno cotti a temperature più basse. Ovviamente, anche il tempo necessario per cuocerli è maggiore. Più un pezzo di carne è grande più va cotto lentamente.

511

Fate riposare un pò la carne a fine grigliata

Anche se state morendo di fame evitate di avventarvi immediatamente sulla carne appena cotta. O di tagliarla subito in pezzi più piccoli. Fate riposare la carne almeno per qualche minuto a fine cottura. Ciò permette ad i succhi di distribuirsi in maniera uniforme all'interno di essa.

611

Asciugate perfettamente la carne prima di cuocerla

Non c'è niente di più frustrante che provare a girare la carne sulla griglia e scoprire che è rimasta incollata ad essa. Per fortuna, il metodo per prevenire questo risultato fastidioso è semplice. Basta far sì che la carne sia perfettamente asciutta prima di cuocerla. E la griglia invece deve essere perfettamente rovente. In questo modo la carne forma immediatamente una sottile crosticina. Questa crosta fa si che la carne trattenga i suoi succhi e non rimanga appiccicata alla griglia.

711

Condite a fine cottura

Sia l'olio che il sale vanno aggiunti al termine della cottura o subito dopo. Aggiungere il sale a inizio cottura rende la carne secca e rigida. Il sale infatti disidrata. Aggiungere olio ad inizio o metà cottura fa incollare la carne ai ferri. I residui di marinatura vanno completamente asciugati prima di cuocere la carne. Qualche minuto prima di levare la carne dalla griglia, potete aggiungere dell'olio utilizzando un pennelletto apposito.

811

Marinate solo le carni a cottura rapida o sciape

Non tutte le carni hanno bisogno di essere marinate. In alcuni casi questa forma di preparazione è superflua o addirittura controproducente. La marinatura rischia infatti di rendere la carne eccessivamente saporita. Sopratutto con l'aggiunta di altre salse o di sale ed olio dopo.
La marinatura è consigliata per le carni più ''sciape'' (come il pollo) e per le cotture rapide. Il rischio nel marinare carni che devono cuocere a lungo è che le erbe si brucino, l'olio si infiammi. Molto meglio in certi casi condire la carne dopo. O utilizzare la salsa da barbecue.

911

Grigliate la carne a temperatura ambiente

Non iniziate a grigliare la carne subito dopo averla tirata fuori dal freezer. Un brusco cambio di temperatura è dannosissimo. Porta infatti la carne a perdere liquidi preziosi. A diventare insapore e rigida. Per questo motivo aspettate almeno 4-5 ore (in alcuni casi una giornata) prima di grigliare la carne tirata fuori dal freezer.

1011

State attenti al taglio

Il modo di tagliare la carne è decisivo. E non solamente per l'aspetto della pietanza. Il modo di tagliare le carni influenza il sapore e la consistenza. Utilizzate strumenti puliti ed affilati. Se avete intenzione di marinare la carne, fate dei pezzi piccoli.

1111

Cuocete a puntino le carni bianche

Ci sono molti modi diversi per cuocere la carne. Ma la cottura alla griglia ha due regole che vanno sempre e comunque seguite. Le carni bianche (vitello, tacchino, pollo etc) vanno cotte bene, a puntino. Mai cuocere al sangue una carne bianca. Le carni rosse al contrario vanno cotte al punto, al sangue. O al massimo va bene una cottura media.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come cucinare la tagliata di carne

Servire in tavola un buon piatto a base di carne è sempre una grande soddisfazione, anche se i tempi di cottura per determinati tagli di carne sono lunghi e se, non rispettati si rischia di compromettere la buona riuscita del piatto. Quando andiamo ad...
Carne

Come cucinare i secondi di carne in modo semplice

La cucina è, da sempre, una tra le più grandi passioni degli italiani, ma oggi sta diventando sempre più un interesse anche per coloro che non hanno mai cucinato nella loro vita, complici i molti programmi televisivi che propongono miriadi di ricette...
Carne

5 modi per cucinare la carne di cavallo

In questo articolo vi proporremo 5 modi diversi per cucinare la carne di cavallo. Ma facciamo un passo indietro e andiamo a vedere la composizione di questa carne. L'alto tasso di principi nutritivi la rende particolarmente adatta a sportivi e adolescenti....
Carne

Come cuocere la costata alla griglia

La cottura della costata si può fare in molti modi. Ma, senza alcun dubbio la più amata è quella alla griglia. Sembra semplice poterla cuocere, però spesso si sbaglia il procedimento. Uno degli errori più comuni è quello di preparare la carne in...
Carne

Ricetta: nodini di vitello alla griglia con pistacchi e rosmarino

I nodini di vitello sono un taglio di carne molto tenero ed invitante. Possono essere sia con l'osso che senza. Scegliere i primi, però, fa si che la portata sia più ricca di sapore. I nodini di vitello sono perfetti da cuocere alla griglia. Scottati...
Carne

Come cucinare la fiorentina

Cucinare è una delle cose che a noi italiani riesce veramente molto bene. Preparare squisite pietanze e deliziare il palato con cibi gustosi e saporiti è ciò che ci contraddistingue dal resto del mondo. I nostri piatti sono famosi in tutto il mondo...
Carne

Idee per una grigliata di carne mista

Per preparare un'ottima grigliata di carne mista, è necessario seguire delle regole fondamentali: infatti, se si desidera un buon risultato, non è sufficiente accendere la brace e mettere la carne al fuoco. È sì vero che tutto prende un buon sapore...
Carne

Consigli per dei perfetti wurstel alla griglia

Per organizzare una grigliata tra amici, i wurstel sono uno degli alimenti più adatti, più gradevoli e più deliziosi amati da grandi e piccini.  Per non sbagliare a cuocere i wurtstel, esistono però dei trucchetti davvero efficaci per ottenere dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.