3 ricette con il cavolo nero

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

3 ricette con il cavolo nero

Il cavolo nero è una varietà di cavolo molto antica, appartenente alla famiglia delle crucifere, che ha in se molte proprietà, tra le più importanti c'è sicuramente un'alta capacità anti-tumorale. Nota fin dall'antichità per il suo profumo forte e particolare, il cavolo nero, è un ortaggio dal gusto unico e deciso, che si presta a moltissime preparazioni. Il suo uso più classico è nella ribollita toscana, piatto tipico regionale, ma il suo sapore lo rende perfetto per pietanze di ogni genere, come antipasti, primi piatti e contorni. Se non avete idea di cosa preparare con questa verdura, in questa guida vedremo 3 ricette gustosissime da preparare velocemente e con pochi ingredienti.

27

Occorrente

  • Burger: cavolo nero lessato, ceci o fagioli lessati, uova, formaggio grattugiato, panino.
  • Vellutata: cipolla, carote, sedano, patate, cavolo nero, olio, sale, pane tostato.
  • Pesto di cavolo nero: cavolo nero, pinoli, mandorle, patata lessa, olio d'oliva, peperoncino, formaggio grattugiato.
37

Se non siete amanti della carne o siete vegetariani, questa ricetta fa al caso vostro, infatti, vedremo la preparazione dei burger di cavolo nero. Per prima cosa lavate bene le foglie di cavolo nero e mettetelo a cuocere in acqua salata. Una volta cotto, passatelo con un filo d'olio. Per aggiungere una dose di proteine, aggiungete dei fagioli o dei ceci già lessati e frullateli insieme al cavolo nero e alle uova. Unite del formaggio grattugiato a piacimento. Per fare i burger potete usare un'apposita formina per burger, o lavorare il composto con le mani. Cuocete i burger in padella con un filo d'olio d'oliva, per circa due minuti per lato. Potete anche spennellarlo con della salsa barbecue se lo gradite. Una volta pronto prendete un panino, apritelo a metà e farcitelo con il vostro burger a base di cavolo e le salse che più preferite.

47

La prossima ricetta è una vellutata di cavolo nero. Per realizzarla dovrete lavare carote, patate e cavolo nero. Tagliate le verdure a tocchetti e il cavolo a listarelle. Lessate le verdure e aggiungete un pezzo di sedano e una cipolla tagliata finemente. Una volta cotte le verdure, passatele con un robot da cucina e create una vellutata cremosa. Servitela calda, con un giro d'olio di oliva a crudo e accompagnandola a dei crostini di pane all'aglio.

Continua la lettura
57

L'ultima ricetta che vedremo è il pesto di cavolo nero. Come per il classico pesto alla genovese, procedete frullando il cavolo nero crudo con olio extravergine d'oliva, pinoli, mandorle e formaggio grattugiato. Aggiungete a vostro gusto una punta di peperoncino e mezza patata lessata per ammorbidire il pesto e per renderlo più cremoso. Servite il pesto con delle tagliatelle fresche non all'uovo o, come vuole la tradizione ligure, con delle più classiche e meravigliose trofie.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate il pesto sopra delle bruschette di pane integrale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come cucinare il cavolo rosso

Esistono vari modi per cucinare il cavolo rosso (conosciuto anche come cavolo viola), ma spesso non si sa come farlo e si finisce sempre per lessarlo. In realtà è un vegetale ricco di proprietà, poiché ricco di vitamine A e C. Queste vitamine sono...
Consigli di Cucina

Consigli per riconoscere un cavolo maturo

L'autunno è un'ottima stagione per raccogliere alcuni tra i migliori frutti della terra. Da Settembre/Ottobre fino al pieno inverno i nostri orti offrono doni deliziosi. Gli ortaggi autunnali, infatti, sono tra i più saporiti e ricchi di sostanza. La...
Consigli di Cucina

Come conservare il nero di seppia

Il nero di seppia è un liquido di colore molto scuro che viene estratto dalle vesciche o sacche delle seppie. Il colore scuro del nero di seppia è dovuto al contenuto di melanina. Spesso nel passato si utilizzava per scrivere come inchiostro naturale....
Consigli di Cucina

Mousse per tartine: 10 ricette

Quando si avvicina il periodo di Natale, molto spesso si preparano moltissime ricette e moltissimi antipasti da servire in tavola per tutti gli amici e tutti i parenti. Uno dei classici antipasti che viene preparato per Natale, è quello a base di tartine...
Consigli di Cucina

Miglio: 5 ricette facili e veloci

Il miglio fa parte della famiglia dei cereali e come tale in esso si nascondo tantissimi proprietà benefiche che fanno bene alla salute e alla forma fisica. Anche se non siamo soliti cucinare con questo cereale esiste una grande varietà di ricette che...
Consigli di Cucina

Polenta: 5 ricette senza carne

La polenta, sopratutto quella a base di carne, è uno degli alimenti più nutrienti e sfortunatamente anche tra i più ricchi di calorie. Esistono tuttavia delle alternative alimentari alla polenta a base di carne, che ci possono permettere di non abbandonare...
Consigli di Cucina

Ricette senza lievito: 5 ricette dolci

I dolci, una tentazione continua per i golosi. Molti di essi contengono, tuttavia, il lievito e non sono proprio adatti a tutti. Di seguito conoscerete ben 5 ricette dolci senza lievito, selezionate con cura tra una vasta scelta e sviluppate per chi è...
Consigli di Cucina

5 ricette con i mirtilli

Il mirtillo è un frutto molto rinomato, che cresce soprattutto nelle zone montane e all'interno dei boschi, privilegiando i terreni particolarmente ricchi di humus; la fioritura avviene in primavera. Esistono tre specie di mirtilli, che si differenziano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.