3 ricette di primi con tartufo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si lavora ai fornelli è molto importante dare una certa ventata di freschezza e novità al proprio modo di cucinare. Questo ci consente di ottenere non solo delle ricetta sempre e nuove e gustose, ma anche di evitare di cadere nell'oblio della monotonia. In questa guida vedremo come poter preparare 3 ricette di primi a base di un ingrediente molto gustoso e delizioso, ovvero il tartufo.

25

Tagliolini alla crema di tartufo

Grattugiate un piccolo tartufo nero, versartelo in un tegame ed aggiungete un filo d'olio extravergine di oliva. Mescolate con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere un composto piuttosto morbido. Dopo aver fatto cuocere 400 grammi di tagliolini in abbondante acqua salata, scolateli al dente e conditeli con la crema ottenuta, riscaldata in precedenza a bagnomaria e diluita con 2 cucchiai di acqua di cottura della pasta. Prima di servire a tavola, mettete in una pirofila e cospargete con una spolverata di pepe nero.

35

Risotto con tartufo e fonduta

Iniziate tagliando a fettine 250 grammi di fontina dopo averla privata della crosta. Immergete le fette in una ciotola con 250 ml di latte. Copritela e fate macerare per almeno 2 ore. Preparate il soffritto per il risotto facendo appassire mezza cipolla sbucciata e tritata in un tegame con 20 grammi di burro. Una volta imbiondita, aggiungete il riso, fatelo tostare per un paio di minuti e sfumate con il vino. Portate a cottura versando un mestolo alla volta di brodo di carne. Nel frattempo sgocciolate la fontina, versatela in un tegame con 3 tuorli d'uovo ed il latte che avete utilizzato per macerarla. Mettete la pentola sul fuoco a bagnomaria e mescolate con una frusta. Quando la fonduta risulterà cremosa, togliete dal fuoco ed insaporite con del pepe. Una volta cotto, mantecate il risotto con del burro e del parmigiano. Preparate il piatto di portata versando la fonduta sul riso al centro del piatto e cospargendo il tutto con un tartufo tagliato a lamelle.

Continua la lettura
45

Minestra di porri al tartufo

Incidete in 4 parti mezzo chilo di porri su tutta la lunghezza, facendo attenzione a lasciare le parti attaccate alla radice. Lavateli con cura e tritateli finemente. Fate fondere 50 grammi di burro in una casseruola, incorporate i porri ed una cipolla tritata, salate e lasciate appassire per una decina di minuti con il coperchio. Aggiungete 2 spicchi d'aglio e cuocete per altri 5 minuti, senza coperchio, poi versate 800 ml di brodo di pollo. Portate ad ebollizione e proseguite con la cottura per almeno mezz'ora a fuoco basso. Frullate la minestra e versatela nuovamente nella casseruola. Fate raggiungere il bollore ed aggiungete 10 grammi di maizena diluita con acqua fredda. Unire 200 ml di panna da cucina. Frullate ed aggiungete dell'altro burro. Regolate di sale e di pepe ed arricchite con qualche fetta di tartufo nero, schiacciando direttamente nella zuppiera il rimanente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricette Primi Piatti in meno di 10 minuti

Ci sono dei giorni in cui si ha davvero poco tempo per dedicarsi alla cucina oppure si ha poca voglia di mettersi ai fornelli, magari perché si è stanchi dopo una giornata pesante, ma si ha comunque quella voglia di gustare dei piatti sfiziosi. A seguire...
Primi Piatti

Come preparare le linguine in crema di tartufo

Con l'arrivo dell'autunno, arriva sulle nostre tavole il tartufo. Amato da alcuni, odiato da altri, questo ingrediente così pregiato si presta benissimo per realizzare moltissime ricette. Primi, secondi o contorni, il tartufo è il re di ogni piatto...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne al tartufo

Il tartufo è un ingrediente pregiato e raffinato che trova posto in cucina in molte ricette differenti, ma che allo stesso tempo è necessario saper abbinare ed usare con molta parsimonia. Ebbene durante le stagioni tra l'autunno e l'inverno si può...
Primi Piatti

Come preparare i tagliolini al tartufo

Un primo piatto che è tipicamente italiano e, nello specifico appartiene alla tradizione gastronomica del Piemonte, sono i tagliolini al tartufo. La guida che stai leggendo, come abbiamo accompagnato nel titolo della nostra guida, si occuperà proprio...
Primi Piatti

Come fare la polenta al tartufo

La polenta è un companatico tipico della tradizione del Nord Italia. Buona e atta alla realizzazione di tantissime ricette la polenta può essere realizzata in diversi modi e con svariate consistenza a seconda del risultato che si vuole ottenere. In...
Primi Piatti

Come fare la salsa al tartufo nero

Il tartufo nero è un ingrediente pregiato, dai costi davvero molto elevati. Si tratta di un tubero difficile da trovare, che non viene coltivato, ma cercato nei boschi grazie all'aiuto di cani ben addestrati alla loro ricerca. Il suo utilizzo riguarda...
Primi Piatti

Ricetta: tagliolini al tartufo nero e panna

I tagliolini al tartufo nero e panna sono una portata raffinata ed estremamente saporita. Sono perfetti da servire in tavola per una ricorrenza particolare. Sono ottimi per una cena formale. Sono un'eccellente alternativa per il pranzo della domenica...
Primi Piatti

Ricetta: tagliolini al tartufo

I tagliolini al tartufo sono un piatto da un sapore molto buono. Da un ingrediente che, come il tartufo, proviene dalla terra si possono ottenere de piatti davvero straordinari. Una possibilità sono appunto i tagliolini al tartufo, un piatto semplice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.